News 1 min

The Elder Scrolls VI e Starfield annunciati per ‘rendere la vita più facile’ a Bethesda

Todd Howard, director di Bethesda Game Studios, è tornato a parlare in una recente intervista dell’annuncio di The Elder Scrolls VI e Starfield, la prima nuova IP dello sviluppatore in oltre venti anni.La presentazione all’E3 2018 è arrivata un po’ a sorpresa visto il grande anticipo rispetto al lancio dei due titoli, qualcosa di inusuale dal momento che Bethesda ci ha ormai abituato ad uscite molto vicine ai reveal.Howard ha spiegato che lo sviluppo di entrambi i giochi di ruolo era ormai di dominio pubblico e che svelarli all’E3 è stato in realtà un modo per garantirsi una maggiore tranquillità durante i lavori.“È meglio dire che li stiamo facendo. Ci rende la vita un po’ più facile. Altrimenti sarebbero rimasti delusi e ci avrebbero chiesto ‘e Starfield?’, ‘e The Elder Scrolls VI?’. Ma è anche eccitante! Siamo entusiasti; vogliamo farlo sapere a tutti”, ha raccontato ad Eurogamer.net.“Il lato negativo è rappresentato da domande come ‘siete distratti da quello che state facendo uscire ora?’. Ma la gente capisce. Siamo semplicemente diretti – questo è quello che stiamo facendo, quando e in quale ordine”.Vi piace questa nuova strategia di Bethesda? Intanto, vi ricordiamo che il prossimo appuntamento con lo sviluppatore e publisher americano è il lancio di Fallout 76 a novembre, che non avrà il cross-play per una ragione molto specifica.