Steam userà il machine learning per consigliarvi nuovi giochi

Steam prepara una nuova feature che vi consiglierà nuovi giochi osservando le vostre esperienze e quelle della community

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 12 Luglio 2019 - 15:51

Steam sta sperimentando una nuova via per proporvi dei giochi che potrebbero piacervi: anziché basarsi semplicemente sul genere e sui tag per svelarvi dei titoli che potrebbero essere correlati a quelli che state già giocando, si affiderà invece al machine learning, che sarà capace di imparare i vostri gusti in base a quello che giocate, a quanto tempo gli dedicate e, partendo da quasi dati, sarà anche in grado di incrociare le informazioni con quelle rilevate da altri utenti.

«Alla base di questo nuovo sistema di raccomandazione c’è un modello di rete neurale programmato per raccomandare giochi basati sulla cronologia di gioco di un utente in concomitanza con altri dati salienti. Il modello è programmato sulla base dei dati di milioni di utenti di Steam e di miliardi di sessioni di gioco e ottiene risultati affidabili che catturano le varie sfumature delle preferenze di gioco e coprono il nostro catalogo. Il modello è parametrizzato in modo da poter limitare le raccomandazioni ai giochi rilasciati all’interno di una finestra temporale specifica e può essere regolato per preferire giochi con una maggiore o minore popolarità.

Questi parametri sono mostrati all’utente, permettendogli di scegliere se visualizzare nei risultati solo i giochi recenti o tornare indietro per includere i giochi rilasciati dieci anni fa. Allo stesso modo, puoi scegliere se vedere i giochi più popolari o quelli di nicchia dal catalogo. Indipendentemente dalle impostazioni, i risultati saranno sempre personalizzati e pertinenti per il singolo utente» spiega Valve, presentando la funzionalità.

Si tratta di un metodo che potrà anche essere personalizzato dal giocatore con dei filtri extra che restringeranno il campo dei risultati relativi ai titoli raccomandati, e che vi consentirà di scoprire, secondo la procedura, quali giochi potrebbero entrare nel vostro gusto a partire da ciò a cui giocate voi e a cui giocano le persone che hanno giochi corrispondenti ai vostri nella loro libreria.

Per il momento, questo metodo è indicato da Valve come sperimentale e non è proposto come quello standard per le raccomandazioni sul catalogo. La software house ha spiegato che «vogliamo sentire i feedback sia da parte degli utenti che degli sviluppatori, quindi date un’occhiata all’Interactive Reccomender e unitevi alle discussioni per farci sapere cosa ne pensate».

Potete saperne di più su questa prima novità partorita dal progetto Laboratori di Steam direttamente al link alla fonte, qui sotto.

Fonte: Steam




TAG: steam