Square Enix, Project Flare apre a mappe 17 volte più grandi di Skyrim

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 14 Giugno 2014 - 0:00

Durante l’E3, Square Enix ha mostrato a dei gruppi ristrettissimi la sua nuova tecnologia Project Flare, che nei piani della software house nipponica cambierà il modo di sviluppare i videogiochi in futuro.Project Flare utilizza un supercomputer capace di gestire mondi di gioco enormi come mai prima d’ora, impensabili anche per le nuove console o i PC high-end.Square Enix, Project Flare apre a mappe 17 volte più grandi di Skyrim Nel corso della fiera, Square ha mostrato una mappa di una foresta 32x32km, realizzata con Project Flare in sei mesi da due programmatori ed un artista – dimensioni che sono grossomodo pari a 17 volte la mappa di The Elder Scrolls V: Skyrim.La suddetta foresta era completamente renderizzata e ricca di dettagli, e totalmente esplorabile sia dall’alto che dal basso.Square Enix ha anche voluto precisare che, grazie al modo in cui lavora Project Flare, non sarà più necessario chiudere momentaneamente i giochi per scaricare eventuali patch correttive. E chissà che questa tecnologia non sia davvero anche alla base dei futuri Final Fantasy.




TAG: square enix