Sony rifiutò i diritti dell’Universo Cinematografico Marvel nel 1998

A cura di Paolo Sirio - 15 Febbraio 2018 - 0:00

Secondo una ricostruzione del Wall Street Journal, compresa nel libro “The Big Picture: The Fight for the Future of Movies”, Marvel offrì a Sony i diritti cinematografici su “quasi tutti” i suoi personaggi per appena $25 milioni.All’epoca, afferma il WSJ, Sony rifiutò perché era interessata esclusivamente a Spider-Man, personaggio che avrebbe poi portato a casa per la trilogia di Sam Raimi.I personaggi proposti da Marvel, appena uscita dalla bancarotta e molto inesperta nel campo del cinema, comprendevano Iron Man, Black Panther, Thor, Ant-Man “e altri”.L’operazione poi sfumata è trapelata da un’intervista concessa da quello che era al tempo un giovane dirigente di Sony, Yair Landau, che si occupò di trattare direttamente con il CEO della Casa delle Idee Ike Perlmutter e di riportare ai vertici della compagnia nipponica.Vertici che risposero con un secco “alla gente non frega un c**o di ogni altro personaggio Marvel”, ribadendo così il proprio interesse riservato solo e soltanto all’Uomo Ragno.A giudicare da come sono andate poi le cose, con la creazione dell’Universo Cinematografico Marvel (o MCU) qualcuno si starà mangiando le mani…




TAG: marvel studios