E3 2021 5 min

Redfall mette il genio di Arkane al servizio (esclusivo) di Xbox

Cosa possiamo aspettarci dall'interessante sparatutto open world di Arkane presentato in chiusura della conferenza Microsoft All'E3.

La conferenza Microsoft all’E3 2021, si è chiusa con un annuncio tanto inaspettato quanto gradito: un titolo inedito dagli abili sviluppatori di Arkane. Redfall è il nome del gioco sviluppato da Arkane Austin, team che ha già creato grandi giochi come Dishonored e Prey, e che stavolta ci metterà nei panni di quattro improbabili cacciatori di vampiri.

Piattaforma:
PC, XSX
Genere:
action-adventure, sparatutto
Data di uscita:
Sviluppatore:
Arkane Austin
Distributore:
Microsoft

Al momento Redfall si è presentato solo con uno spettacolare trailer dedicato al mondo di gioco e ai suoi personaggi, senza svelare nulla riguardo al gameplay. Sappiamo con certezza dalle informazioni uscite che il nuovo titolo di Arkane sarà uno sparatutto in prima persona ambientato in un ricco open world che sarà possibile giocare in cooperativa fino a quattro giocatori. La data di lancio è al momento fissata per l’estate 2022, e il gioco sarà disponibile come esclusiva Microsoft per Xbox Series X|S e PC, oltre a essere incluso sin dal day one anche su Game Pass.

Questo sarà dunque il primo titolo di Arkane dedicato alla nuova console Microsoft dopo l’acquisizione avvenuta tramite Bethesda, e come biglietto da visita risulta già molto promettente.

Cosa sappiamo di Redfall

La storia di Redfall è ambientata sull’omonima isola situata sulla costa del Massachusetts in America. Normalmente la città era un tranquillo posto di mare con una comunità amichevole, fino a quando dei vampiri non hanno deciso di conquistarla creando un’eclissi artificiale e isolando la cittadina dal mondo esterno.

 

I vampiri presenti nel gioco non sono creature sovrannaturali con le classiche debolezze di questi mostri, come la paura delle croci o l’avversione all’aglio, ma sono nati tramite un esperimento scientifico che li ha resi tali. Fino a poco tempo prima erano dei semplici uomini e donne assetati di potere, ma dopo il misterioso esperimento sono diventati degli spietati esseri succhiasangue dotati di poteri sovrannaturali.

Il trailer mette in chiaro che esistono delle differenze da vampiro a vampiro, con quelli più potenti dotati di particolari abilità, come ad esempio l’arpione psichico che gli sviluppatori hanno chiamato Angler, in grado di catturare le prede in fuga. Il titolo promette però la presenza di vampiri ancora più potenti e temibili.

I nemici però non saranno soltanto gli inquietanti esseri succhiasangue, ma anche altri esseri umani appartenenti a un culto che adora i vampiri come divinità e che spera di avere il privilegio di poter subire lo stesso processo di trasformazione. I giocatori potranno impersonare quattro diversi personaggi per sventare questa minaccia, ognuno di essi avrà le sue abilità speciali e la sua storia personale e abbiamo già scoperto diversi interessanti dettagli sui loro profili.

Layla Ellison, una giovane studentessa di ingegneria Biomedica alla Redfall Technical University che è finita coinvolta in un esperimento finito male al centro di ricerca Aevum Therapeutics, dove stava facendo un tirocinio. La donna non ricorda nulla dell’incidente, ma dopo il suo risveglio si è ritrovata a possedere degli strani poteri telecinetici che le permettono di creare un ascensore vecchio stile e un grosso ombrello di energia psichica.

Jacob Boyer è invece un ex militare arrivato a Redfall insieme a una squadra di guardie di sicurezza private. Separato dalla sua squadra ora si occupa di eliminare il male dalle strade della cittadina accompagnato da uno strano corvo spettrale e in possesso di un misterioso occhio dai poteri vampirici.

I quattro protagonisti sembrano tutti ben caratterizzati.

Remi de la Rosa è una geniale ingegnera della Marina Militare, da sempre abituata a stare in prima linea sui campi di battaglia pronta ad aiutare i suoi compagni e le persone in difficoltà grazie alle sue invenzioni. Dopo che la sua nave è stata distrutta mente indagava sull’incidente di Redfall, Remi si è unita alla caccia ai vampiri insieme al suo inseparabile robot Bribón,

Devinder Crousley è invece un investigatore del paranormale molto famoso su internet. Il suo scopo è documentare e rivelare al mondo la verità dietro l’incidente di Redfall, aiutato dalle armi di sua invenzione per combattere i vampiri.

Nel gioco affronteremo diversi tipi di vampiri.

Questo team di personaggi rappresenterà il gruppo con cui i giocatori familiarizzeranno, non soltanto personalizzando skill ed equipaggiamento di ognuno di essi, ma anche approfondendo il loro background narrativo. La trama, infatti, all’interno di Redfall sembra avere un ruolo molto importante, e non sembra che gli sviluppatori di Arkane vogliano metterla da parte per favorire soltanto il gameplay.

Cosa possiamo aspettarci da Redfall

All’inizio abbiamo temuto che l’esperienza di gioco di Redfall possa essere semplicemente una variante di Left 4 Dead con i vampiri, ma considerando i lavori passati di Arkane sarebbe troppo semplice e poco in linea con il loro modo di fare. A fugare ogni dubbio ci ha infatti pensato la dichiarazione del Co-Creative Director Ricardo Bare:

«Vogliamo che i giocatori abbiano un’esperienza tipicamente dei videogiochi creati da Arkane, ma stavolta con l’opzione di giocarla insieme agli amici. Il risultato è la creazione di un gruppo di eroi con forti personalità e un ricco background che renderà il gioco molto più interessante. Pensiamo che i giocatori si divertiranno non soltanto grazie alle interazioni delle diverse abilità dei personaggi mentre affrontano i vampiri, ma anche grazie alla chimica che si svilupperà tra essi mentre combattono per liberare Redfall».

Arkane è celebre per il suo splendido lavoro di level design sia con il team di Lione che con quello di Austin (questo) come si è visto in titoli come Dishonored e Prey. Possiamo dunque aspettarci una ricostruzione dell’isola molto varia e complessa per quanto concerne proprio il level design, resta solo da comprendere quanta libertà verrà data ai giocatori nell’esplorazione, e se questa sarà sfrenata sin da subito o vincolata al proseguire nella trama.

Anche il gameplay a prima vista sembra riproporre un mix di armi da fuoco o corpo a corpo e poteri speciali, così come avviene in Dishonored e Deathloop. Possiamo quindi ipotizzare che ogni personaggio avrà un approccio unico al combattimento e all’esplorazione, un po’ come succedeva con Corvo ed Emily in Dishonored 2, ma stavolta con una maggior enfasi sulla sinergia delle abilità dei personaggi, data la componente cooperativa.

Quale sarà il segreto dietro i vampiri di Redfall?

Redfall avrà anche una ricca campagna legata alla storia dell’isola, ma approfondirà anche la storia di ogni protagonista; che ci sia quindi anche una struttura di quest secondarie nello stile di un Borderlands? Oltretutto, magari ci sarà anche la possibilità di inserire una progressione in stile RPG con l’acquisizione di nuove abilità per ogni personaggio, il che potrebbe rendere la battaglia contro i vampiri sempre più spettacolare e divertente.

Le nostre aspettative sono dunque alte per Redfall e siamo convinti che vedremo qualcosa di maggiormente complesso di un semplice sparatutto in cooperativa, dove si avanza massacrando tutto quello che si incontra. Arkane è sempre stata molto attenta a confezionare i suoi giochi, e puntiamo sul fatto che realizzerà un titolo molto curato e che proverà a innovare come è suo marchio di fabbrica.

Resta sempre un po’ di paura che Redfall possa avere una struttura simile a un Game as a Service, con una campagna troncata e nuovi personaggi e quest in arrivo con futuri update, ma conoscendo il modus operandi tenuto finora da Arkane è altamente probabile che non sia questo il caso.

Se volete recuperare i vecchi classici sviluppati da Arkane potete trovare su Amazon a prezzo conveniente la Arkane Collection.

Piattaforme: pc, xsx
Redfall, la nuova esclusiva Microsoft, ha catturato la nostra attenzione con le sue premesse di un vasto open world ben strutturato e di un gameplay vario e coinvolgente. L'idea di affrontare un esercito di vampiri insieme a un massimo di quattro amici è allettante, specialmente per il fatto che anche la narrazione non sembra messa da parte per l'azione dura e pura. Non resta dunque che attendere novità nella speranza che confermino le informazioni rilasciate finora.

Pro

  • Quando si parla di level design Arkane è di solito una garanzia e ci aspettiamo lo sia anche in Redfall
  • I personaggi sembrano ben caratterizzati e con diverse abilità interessanti
  • Il focus sulla storia e sui personaggi promette bene anche a livello narrativo

Contro

  • Gameplay ancora da verificare in tutti i suoi aspetti