Tempest Engine darà a PS5 una “qualità audio senza precedenti”

Tra le tante novità per la sua prossima generazione, Sony ha investito tanto per il comparto audio tridimensionale garantito da PS5

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 18 Marzo 2020 - 18:07

Fin da quando l’idea di PlayStation 5 era ancora ai suoi primordi, Sony sottolineò l’importanza di garantire un comparto audio da next-gen, che potesse affiancarsi al fatto che, come ben sappiamo, anche l’occhio vuole la sua parte. Proprio gli approfondimenti relativi alla qualità audio sono stati uno dei punti chiave toccati oggi da Mark Cerny, lead system architect della prossima console (e della precedente) del produttore giapponese, che ha presentato nel dettaglio Tempest Engine.

Come riferito anche dagli esperti di Digital Foundry, questa tecnologia consentirà di avere una «qualità audio tridimensionale senza precedenti», che è stata possibile grazie agli incontri di Cerny con alcuni ingegneri audio negli ultimi tempi. Se, oggi, uno dei punti di riferimento era l’uso dell’audio con PlayStation VR, capace di gestire circa 50 fonti sonore «abbastanza decenti», PS5 sarà in grado di supportarne a centinaia, dando una qualità molto più alta e una direzionalità molto più marcata.

playstation 5 jim ryan

Le nuove tecnologie audio ragioneranno proprio sulla presenza: se nei giochi odierni la pioggia è un singolo suono, con Tempest Engine si cercherà di dare la sensazione della singola goccia che cade, con la possibilità di tracciare da dove arriva ogni fonte sonora.

Per posizionare al meglio questi suoni, Sony si serve di una Head-related Transfer Function, o HRTF, con i suoni che vengono processati in base alla posizione del soggetto singolo rispetto al luogo in cui si devono generare. «Se avessimo utilizzato gli stessi algoritmi di PSVR, allora avremmo avuto abbastanza  [potenza di calcolo] da poter avere 5.000 fonti sonore, ma ovviamente qui volevamo usare degli algoritmi più complessi, e un tale numero di suoni non ci sarebbe servito» ha spiegato Cerny.

Secondo DigitalFoundry, questa tecnologia può aprire le porte a una rivoluzione per l’audio nei videogiochi, anche perché non richiederà dispositivi audio high-end per poter essere apprezzata. Già solo usando le cuffie, con due speaker (uno per orecchia, ovviamente), potrete apprezzare i risultati di Tempest Engine.

PlayStation 5 arriverà sul mercato alla fine del 2020.

Fonte: Eurogamer.net




TAG: playstation 5