“Non chiamateli creatori di Bulletstorm”: fondatore Adrian Chmielarz contro People Can Fly

Il polacco è attualmente alla guida di The Astronauts, software house indipendente che ha creato The Vanishing of Ethan Carter

News
A cura di Paolo Sirio - 12 Febbraio 2020 - 15:46

Il fondatore di People Can Fly Adrian Chmielarz ha precisato su Twitter che non è più il caso di definire lo studio come “creatori di Bulletstorm”.

Questo perché Chmielarz, al pari di numerosi membri senior del team che realizzò lo sparatutto in prima persona, non ne fa più parte ormai da anni.

La questione è saltata fuori in seguito alla presentazione del nuovo trailer di Outriders, gioco in cantiere presso la software house polacca e previsto per la fine del 2020.

outriders

“La PCF di Painkiller/Bulletstorm e la PCF di Outriders sono quasi due studi diversi”, ha spiegato il fondatore, che ha lasciato la realtà dell’Est Europa nel 2012.

“Nessuno dei creativi dietro i vecchi titoli è più lì”, ha aggiunto, smorzando però ogni possibile polemica. “Buona fortuna al team attuale! Ma volevo solo fare una precisazione”.

Il polacco è attualmente alla guida di The Astronauts, software house indipendente che ha creato The Vanishing of Ethan Carter ed è al lavoro da tempo su Witchfire.

Dall’uscita di Bulletstorm ad oggi People Can Fly, che ha realizzato Painkiller nel 2004, è stata acquisita da Epic Games per cui ha sviluppato Gears of War Judgment ed è tornata indipendente.

Fonte | DSOGaming




TAG: Outriders, people can fly