RECENSIONE TECH 6 min

MSI Optix MAG274QRF-QD | Recensione – Il monitor gaming da 27″ perfetto per PC e console

Prestazioni eccellenti e l'esclusiva "Console Mode" sono i punti di forza di questo ottimo prodotto di MSI

Il mercato dei monitor è piuttosto variegato e può contare ora su una varietà praticamente sterminata se prendiamo in considerazione fattori come il classico polliciaggio sino a terminare con le diverse tecnologie di realizzazione dei pannelli, form factor, frequenza di aggiornamento e altro ancora. Questo, tuttavia, offre agli utenti la possibilità di acquistare il dispositivo più adatto al proprio utilizzo, così da effettuare la scelta giusta sin dall’inizio senza doversi pentire poi negli anni seguenti. Se state cercando un monitor da 27″ dotato di caratteristiche tecniche di tutto rispetto ed in grado di regalarvi grandi soddisfazioni sia con il vostro potente PC che con le console di ultima generazione (Sony Playstation 5 e Microsoft Xbox Series X), vi consigliamo di continuare la lettura di questa recensione, perché MSI ha realizzato un prodotto che potrebbe proprio fare al caso vostro e dal costo, comparato alla qualità offerta, sicuramente interessante.

Infatti, nel corso delle ultime settimane abbiamo avuto modo di provare il nuovo Optix MAG274QRF-QD rimanendo davvero soddisfatti dell’esperienza garantita in ambito gaming e non solo, rendendo il prodotto adatto ad un uso a 360°. Vediamo insieme i motivi che ci hanno portato a questa affermazione.

La parte frontale del monitor è piuttosto sobria
MSI Optix MAG274QRF-QD

Costruzione ed ergonomia

Una volta estratto il monitor dalla confezione e collegato il display al suo stand possiamo notare sin da subito una buona qualità dei materiali utilizzati, sebbene si parli principalmente di plastica, mentre il design, almeno nella parte frontale, risulta piuttosto pulito, con una colorazione nera opaca uniforme che copre anche il logo di MSI. L’aspetto, in ogni caso, è piuttosto moderno, grazie ad una quasi assenza di cornici su tre lati che permette di aumentare l’immersività offerta dal monitor MSI Optix MAG274QRF-QD.

Le caratteristiche estetiche più particolari, invece, trovano posto nella parte posteriore, che mescola sezioni opache e lucide e dove sono presenti, oltre allo stemma MSI Gaming, anche vari LED RGB disposti lungo una linea e la cui colorazione può essere personalizzata a piacimento, un piccolo joystick rosso, che consente di accedere ai comandi dell’OSD, e una serie di porte.

Lo stand consente di regolare altezza (da 0 a 100mm), inclinazione (+20°, -5°) e rotazione (75° a destra e sinistra) del monitor, oltre a permettere di posizionarlo in verticale. Quest’ultima opzione, ovviamente, non sarà impiegata prevalentemente per il gaming, ma potrà rivelarsi particolarmente utile in altri ambiti come, ad esempio, la programmazione o la stesura di testi. Nel supporto è anche presente un foro che offre l’opportunità di far passare i vari cavi in modo ordinato. Segnaliamo, inoltre, che il dispositivo è compatibile con il montaggio a parete VESA 100×100 mm, mentre in confezione vengono forniti in dotazione diversi cavi (USB, HDMI e Display Port), oltre all’alimentatore esterno (di dimensioni piuttosto contenute).

Diamo un'occhiata a vari particolari
MSI Optix MAG274QRF-QD

Connettività e multimedia

Come dicevamo qualche riga addietro, nel retro del monitor troviamo tutti i vari connettori per il collegamento di accessori, schede video, casse (o cuffie) e, ovviamente, l’alimentazione. Per quanto riguarda gli ingressi video troviamo una doppia porta HDMI 2.0b (risoluzione massima 2560×1440 pixel a 144Hz), una DisplayPort 1.2a (risoluzione massima 2560×1440 pixel a 165Hz) e una USB Type-C (risoluzione massima 2560×1440 pixel a 165Hz in modalità DP alt.).

Completano il reparto connettività un hub USB 2.0 a due porte (utile per il collegamento di periferiche come mouse e tastiera, preferibilmente tramite dongle wireless) e la consueta uscita audio tramite jack da 3,5mm. Infine, segnaliamo che la porta USB Type-C consente anche di alimentare dispositivi fino a 15W.

Sul retro l'anima gaming del monitor emerge prepotentemente
MSI Optix MAG274QRF-QD

Display

Passiamo ora ad analizzare il vero punto forte di MSI Optix MAG274QRF-QD: il display. Si tratta di un pannello Rapid IPS da 27” con trattamento antiriflesso, così da ridurre al minimo eventuali fastidi dovuti all’illuminazione ambientale, in formato widescreen 16:9 con un tempo di risposta GtG a 1ms. Sono inoltre supportate entrambe le tecnologie di gestione di refresh variabile (AMD FreeSync e NVIDIA G-Sync) per offrirvi un’esperienza di gioco fluida, priva di stuttering ed effetti di tearing dell’immagine.

Il display offre una riproduzione dei colori particolarmente accurata grazie alla copertura del 97% della gamma di colori DCI-P3 e del 147% dello spazio colore sRGB, in virtù anche dell’impiego della tecnologia Quantum Dot. Il rapporto di contrasto statico è pari a 1.000:1, mentre gli angoli di visione, in pura tradizione IPS, sono piuttosto ampi, attestandosi a 178° su entrambi gli assi.

La risoluzione impiegata (2.560×1.440 pixel) e la dimensione del pannello (27″) rappresentano un connubio perfetto, offrendo una buona densità di pixel e la possibilità di utilizzare il desktop di Windows senza scaling, così da garantire, sia durante l’utilizzo di applicazioni per la produttività personale che nel corso della navigazione web o il gaming più spinto, sempre una leggibilità perfetta e una rappresentazione delle scene ottimale.

Per quanto riguarda il refresh rate (o frequenza di aggiornamento dello schermo), siamo di fronte ad un’unità da 165Hz nativi e che quindi non utilizza tecniche di overclock che potrebbero causare artefatti a schermo. L’esemplare in nostro possesso non ha evidenziato particolari problemi di backlight bleeding o IPS Glow, mostrando una uniformità della retroilluminazione davvero buona, ma, come sapete, si tratta di problemi che possono affliggere i monitor equipaggiati con pannelli IPS in generale.

Di seguito vi elenchiamo le caratteristiche tecniche più importanti:

  • Copertura spazio colore DCI-P3/sRGB: 97%/147%
  • Dimensione pannello: 27″ (69cm)
  • Rapporto d’aspetto: 16:9
  • Risoluzione pannello: 2560×1140 (WQHD)
  • Refresh Rate: 165Hz
  • Tempo di risposta: 1ms GTG
  • Angolo di visualizzazione: 178° (H/V)
  • Luminosità: 300 nits
  • Contrasto statico: 1000:1
  • Consumi Energetici: 32W
  • Dimensioni: 614,9×532,7×206,7 mm
  • Peso: 6,05Kg/8,7Kg (con la base)
  • Tipo di pannello: Rapid IPS
  • Colori visualizzati: 1,07 miliardi (8 bit + FRC)
  • Entrate video: 1x Display Port (1.2a), 2x HDMI (2.0b), 1x Type C (DP Alt.)
  • Porte USB: 2x USB 2.0 (Type A), 1x USB2.0  (Type B)
  • Uscita audio: 1x 3,5mm

Esperienza d’uso

Le regolazioni di rito sono accessibili del piccolo joystick presente nella parte posteriore, fornendoci la possibilità di cambiare le impostazioni più comuni come luminosità, contrasto e bilanciamento tra i componenti dei colori, ma anche di attivare diversi preset dedicati ad alcune tipologie di videogiochi, come FPS, racing, RPG ed altri ancora (sebbene la resa finale in questo caso non ci abbia convinto appieno), modificare il tempo di risposta ed impostare opzioni specifiche per il gaming, come la visualizzazione di un mirino a schermo (disponibile con diversi design) o sfruttare la tecnologia “Night Vision”, utile per mettere in risalto i dettagli presenti nelle sezioni più buie.

Oltre all’OSD integrato direttamente nel dispositivo, il monitor MSI Optix MAG274QRF-QD può essere controllato da PC tramite il software MSI Gaming OSD 2.0, il quale permette di accedere a tantissime altre opzioni, come la possibilità di definire delle aree predefinite per le finestre, attivare le funzionalità PiP e PbP e, soprattutto, personalizzare l’illuminazione offerta dai LED posteriori con Mystic Light, definendo colori ed animazioni.

Sia l'OSD interno che il software MSI Gaming OSD 2.0 sono molto completi
MSI Optix MAG274QRF-QD

Abbiamo testato il monitor MSI Optix MAG274QRF-QD collegandolo ad un sistema desktop equipaggiato con un processore AMD Ryzen 9 3900X, 32 GB di RAM e una scheda video NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti. Si tratta di una configurazione potente e in grado di sfruttare appieno le caratteristiche di questo prodotto, in particolar modo il suo elevato refresh rate. Abbiamo utilizzato titoli piuttosto variegati dal punto di vista visivo, così da verificare la riproduzione dei colori sia in quei videogiochi dalle tonalità più scure che in quelli più vivaci e colorati.

Tra questi, si possono annoverare alcuni sparatutto che beneficiano di un alto refresh rate come Doom Eternal o Wolfenstein YoungBlood, senza dimenticare l’ottimo Control. In tutti questi titoli i risultati sono stati eccellenti, con una buona riproduzione dei colori ed un contrasto che, seppur non eccellente, visto il valore di 1000:1 per quanto riguarda il contrasto statico e la mancanza di una qualsiasi tecnologia di local dimming, è risultato più che sufficiente per apprezzare al meglio la maggior parte dei dettagli.

Nei giochi compatibili è possibile anche attivare l’HDR, ma la luminosità di picco di 350 nit non permette di avere prestazioni ottimali da quel punto di vista (infatti manca anche la certificazione base VESA DisplayHDR 400). Passando a videogiochi dalle tonalità più sgargianti come Forza Horizon 4 e Toki abbiamo potuto apprezzare una vivacità piuttosto marcata dei colori, rendendo l’esperienza visiva davvero piacevole.

Il monitor messo alla prova su vari titoli
MSI Optix MAG274QRF-QD

In definitiva, qualunque sia il gioco utilizzato, MSI Optix MAG274QRF-QD saprà soddisfarvi. Ovviamente, data l’ampia copertura degli spettri DCI-P3 e sRGB, il monitor si presta bene anche all’uso di programmi di fotoritocco e montaggio video. In questo caso, consigliamo di effettuare prima una calibrazione così da ottenere i migliori risultati.

Ultima, ma non certo per importanza, la “Console Mode“, che permette di avere performance ottimali anche con le console di nuova generazione. Infatti, il dispositivo è in grado di ricevere un segnale video in 4K ed effettuare il downscaling a 1440p, così da non perdere alcuna informazione. Diversi concorrenti che propongono monitor a questa risoluzione si limitano ad accettare flussi video a 1080p in quanto il 4K non viene supportato, diminuendo la qualità visiva complessiva. MSI ha intelligentemente implementato questo sistema per offrire un prodotto ideale per essere utilizzato contemporaneamente con PC e console, magari collegando il PC (o notebook) alla porta Display Port, così da sfruttare pienamente i 165 Hz, e le console ad una delle porte HDMI (limitate a 144Hz, ma più che sufficienti per supportare i 120Hz massimi di Xbox Series X e PS5).

Nel caso la recensione vi abbia convinto all’acquisto, il monitor MSI Optix MAG274QRF-QD è anche su Amazon.

MSI Optix MAG274QRF-QD

MSI Optix MAG274QRF-QD è il monitor ideale per tutti coloro che stanno cercando un dispositivo da 27" da collegare sia al proprio PC che ad una console di nuova generazione. La risoluzione WQHD ben si sposa con il polliciaggio proposto e la qualità complessiva è davvero alta grazie ad una riproduzione perfetta dei colori, un input lag bassissimo, una frequenza di aggiornamento molto elevata e la piena compatibilità con le tecnologie NVIDIA G-Sync e AMD FreeSync. La ciliegina finale sulla torta è costituita dalla "Console Mode", che permette di sfruttare adeguatamente anche PS5 e Xbox Series X. Il rapporto qualità/prezzo è davvero buono: con circa 550 euro vi porterete a casa un monitor di ottima fattura che saprà soddisfarvi e farvi trascorrere piacevolmente tantissime ore in sua compagna sia per gioco che per lavoro/studio. Peccato per una luminosità di picco non eccezionale, la quale non consente al monitor di brillare (letteralmente) in modalità HDR.

Pro

  • Ottima fedeltà cromatica
  • Console Mode
  • 165 Hz nativi
  • Input lag ridottissimo
  • FreeSync e GSync Compatible
  • Buon rapporto qualità/prezzo

Contro

  • HDR piuttosto debole