I migliori mouse da gaming | Agosto 2020

Volete rinnovare la vostra postazione da PC gamer? Vediamo i migliori mouse da gaming per tutte le necessità

BEST OF
A cura di Valentino Cinefra - 29 Luglio 2020 - 9:15

Ognuno ha i suoi ferri del mestiere, ed i giocatori PC non possono prescindere dal dotarsi di un mouse da gaming come si deve, perché se per l’utente medio è giusto un modo per aprire cartelle, navigare su Internet, dilettarsi con del fotoritocco o scrivere su un editor di testo, per i giocatori il mouse è semplicemente l’estensione del proprio braccio quando si tratta di buttarsi all’interno di sessioni di gioco intense.

Che sia una spada in un gioco di ruolo, un’arma da fuoco in uno sparatutto, un bastone magico in un MOBA, l’equivalente degli ordini di un generale in un RTS, o qualsiasi sia l’equivalente del vostro gioco preferito, il mouse è un acquisto molto importante. Ci sono tante cose da valutare nella selezione ma, come sempre, in prima battuta entrano sempre in gioco le proprie esigenze in quanto a generi videoludici preferiti e, semplicemente, le modalità d’uso del PC.

L’obiettivo di questo articolo – che troverete aggiornato di tanto in tanto nei mesi a seguire – è quello di rispondere alle esigenze possibili di ogni giocatore che frequenta le pagine di SpazioGames. Come vedrete abbiamo scelto mouse per gli appassionati di sparatutto e MOBA, per chi vuole stare comodo ed è attento all’ergonomia, per chi ha una scrivania disordinata ed ha bisogno di meno fili possibili, ma anche per chi è più o meno esigente in termini di prestazioni e rapporto qualità/prezzo.

Nell’aggiornamento di agosto abbiamo inserito il Nacon GM-350L, una buona soluzione per un mouse da gaming rivolto a chi non ama particolarmente l’estetica eccessivamente colorata ed invasiva dei tipici mouse di questo genere.

I migliori mouse da gaming

Corsair Harpoon RGB – economico ed affidabile

migliori mouse gaming corsair harpoong rgbIniziamo dalla categoria probabilmente più interessante: il mouse perfetto per rapporto qualità/prezzo. Ad avvicinarsi alla perfezione che cerchiamo in questo caso è il Corsair Harpoon RGB, con i suoi 6000 DPI massimi, due pulsanti laterali ed il cavo lungo 1,8 metri.

L’Harpoon RGB è la definizione di “semplice ed efficace”, perché è adatto ad un uso quotidiano del PC per tutte le funzioni di lavoro ed intrattenimento, ed allo stesso tempo anche alle sessioni di gioco. Questo mouse della Corsair è dotato di una qualità costruttiva molto buona, con un design sagomato che garantisce una grande comodità anche agli ambidestri, e risulta anche molto solido grazie alle impugnature laterali in gomma. Perfetto se spaziate tra diverse tipologie di videogiochi su PC, e se ovviamente non avete intenzione di investire un capitale.

» Clicca qui per acquistare il mouse Corsair Harpoon RGB


Logitech G305 – il migliore senza fili

migliori mouse gaming logitech g305La seconda esigenza più comune è, probabilmente, quella di avere un ottimo mouse wireless che possa comunque risultare efficace per il gaming. Nonostante ogni giocatore vi direbbe che “con il filo è sempre meglio”, noi ci sentiamo di consigliarvi il Logitech G305.

L’asso nella manica di questo mouse è il sensore Gaming HERO proprietario di Logitech, che garantisce all’hardware di essere preciso e reattivo con i suoi 16000 DPI nonostante la comunicazione wireless. Oltretutto, il Logitech G305 risulta anche estremamente leggero con i suoi 99 grammi, pratico e comodo da portare in giro (perfetto se giocate con un notebook da gaming!), e con una batteria la cui durata è dichiarata per oltre 200 ore di autonomia.

» Clicca qui per acquistare il mouse Logitech G305


ASUS ROG Gladius II – il più ergonomico

migliori mouse gaming asus rog gladius IIUn fattore molto importante da considerare per qualsiasi periferica da PC è la sua comodità d’uso. Per questo, se prima di tutto volete assicurare una buona ergonomia alla vostra mano durante le sessioni di gioco, vi consigliamo l’ASUS ROG Gladius II.

Ma non pensiate che questo mouse di ASUS sia solamente comodo, perché oltre ad un design minimale (ma con un sistema di illuminazione da 16,8 milioni di colori!) votato all’ergonomia e adatto alle mani di ogni dimensione e per ogni impugnatura, il ROG Gladius II raggiunge i 12.000 DPI, ed ha una grande possibilità di personalizzazione grazie al software integrato ROG Armory. E non solo, perché è possibile cambiare al volo i DPI grazie ad uno switch apposito, così come personalizzare gli switch meccanici dei pulsanti sinistro e destro. Comodo, versatile ed affidabile.

» Clicca qui per acquistare il mouse ASUS ROG Gladius II


Logitech G502 HERO – per le mani grandi

migliori mouse gaming logitech g502 heroUn altro problema, meno diffuso ma comunque presente, da affrontare nella scelta di un mouse riguarda le sue dimensioni. Chi, come chi vi scrive, ha le mani grandi e fa spesso fatica a trovare un mouse abbastanza accogliente, si ritrova non di rado a scendere a compromessi dotandosi di uno non adatto alla propria impugnatura: per tutti noi c’è il Logitech G502 Hero.

Non è un mouse molto recente ma, per quanto riguarda la comodità d’uso per utenti con le mani grandi, è ancora il migliore. Per altro vanta ben 16000 DPI massimi e cinque pulsanti laterali (per un totale di undici sparsi su tutto lo chassis), con un sensore ottico che è comunque di ultima generazione. Come mouse da gaming è in ogni caso ottimo, perché grazie al software proprietario può salvare diversi profili d’uso ed è dotato di cinque pesi da 3.6 grammi per regolarne la resistenza.

» Clicca qui per acquistare il mouse Logitech G502 HERO


Cooler Master MM711 – perfetto per gli FPS

migliori mouse gaming cooler master mm711Parlare di mouse per gli FPS è come entrare in un campo minato. Ognuno ha le sue idee e preferenze, e così anche noi abbiamo scelto due criteri principali per chi ha bisogno di un supporto affidabile per fraggare: il Cooler Master MM711.

Il design di questo mouse è un po’ estremo (ma il LED regolabile può essere impostato su arancione, giallo, verde, blu o viola), va detto, ma la sua struttura a nido d’ape garantisce un peso di appena 60 grammi, perfetto per volare da una testa all’altra alla ricerca dell’headshot perfetto. Ovviamente il Cooler Master MM711 non lesina in quanto a sensore, garantendo un massimo di 16000 DPI con ben sette impostazioni diverse di sensibilità. Infine i pulsanti sono affidabilissimi e solidi (valutati a oltre 20 milioni di clic), i due pulsanti laterali a destra possono essere personalizzati in quanto a tempo di risposta, ed il cavo rivestito in tessuto intrecciato garantisce una reazione elevata ed un’affidabilità molto alta.

» Clicca qui per acquistare il mouse Cooler Master MM711


Razer Naga Trinity – versatile e con molti tasti

migliori mouse gaming razer naga trinityTra i giocatori PC c’è anche chi ha bisogno di fare tante cose, e nel minor tempo possibile. Per chi cerca le personalizzazioni, ed un mouse con il maggior numero di tasti possibile per centimetro quadrato, consigliamo il Razer Naga Trinity.

Insieme ad un sensore da 16000 DPI, la vera feature principale del Naga Trinity di Razer è la possibilità di installare fino a tre pannelli laterali diversi con varie configurazioni possibili: un pannello da due pulsanti classico; uno da sette; uno da dodici. Un totale quindi di diciannove pulsanti programmabili per spaziare dai GDR ai MOBA, tutti ovviamente meccanici e con la tipica qualità ed affidabilità di Razer, e la possibilità di personalizzare l’illuminazione RGB con 16.8 milioni di opzioni possibili.

» Clicca qui per acquistare il mouse Razer Naga Trinity


SteelSeries Rival 710 – per chi non vuole compromessi

steelseries rival 710Chiudiamo la selezione con il nostro mouse preferito tra quelli disponibili al momento sul mercato, una periferica per chi non vuole scendere a compromessi e vuole una marea di personalizzazioni: lo SteelSeries Rival 710, un prodotto non esattamente economico ma con una serie di funzioni a dir poco uniche.

Partendo dalle caratteristiche più importanti abbiamo il sensore ottico TrueMove 3 da 12000 DPI, che garantisce una precisione 1:1 nei movimenti. Inoltre, a lato è situato uno schermo OLED totalmente personalizzabile per avere accesso in qualsiasi momento alle notifiche di Discord, le statistiche della partita in corso, la mappatura dei tasti, ed anche delle GIF personalizzate. L’intero mouse è inoltre dotato di feedback tattile, totalmente personalizzabile in quanto ad intensità, tipo e vibrazione, su cui impostare ad esempio la fine del cooldown delle abilità, oppure segnalare quando l’energia del vostro personaggio è agli sgoccioli. Infine, lo SteelSeries Rival 710 ha una scocca completamente modulare, così da permettervi di poter sostituire cavo, sensore oppure la cover per eventuali riparazioni oppure migliorare le performance dello stesso.

» Clicca qui per acquistare il mouse SteelSeries Rival 710


Corsair M65 Pro RGB – per gli amanti dell’estetica

Corsair M65 Pro RGBSe c’è una cosa che piace ai giocatori PC è agghindare la propria postazione nel migliore dei modi, e per avere una scrivania esteticamente impeccabile anche il mouse fa la sua parte, come il Corsair M65 Pro RGB. Un mouse da gaming dallo stile molto spigoloso in perfetta sintonia con quella che è l’estetica tipica delle periferiche da gaming, che però non è solo tutta apparenza.

Il Corsair M65 Pro RGB raggiunge i 12.000 DPI, ha ben otto tasti programmabili con tanto di software di gestione allegato che permette di regolare i setup della sensibilità così come di impostare i colori RGB a piacimento, e per quanto riguarda i materiali ha una scocca in alluminio aeronautico e la presa antiscivolo. Inoltre il mouse è dotato di una funzione molto particolare, specifica per gli FPS, un pulsante sulla sinistra chiamato “sniper” che mentre viene tenuto premuto abbassa notevolmente la sensibilità per consentire una maggiore precisione quando si deve prendere la mira.

» Clicca qui per acquistare il mouse Corsair M65 Pro RGB


TeckNet M268 Black Raptor – economico a tutti i costi

TeckNet M268 Black RaptorNel caso non vogliate proprio imbarcarvi in nessun tipo di spesa neanche mediamente eccessiva, ma avete comunque bisogno di un mouse in grado di sostenere le vostre sessioni più intense, la scelta migliore è il TeckNet M268 Black Raptor. Si tratta di un mouse ultra-economico, con funzionalità interessanti ma, chiaramente, alcune rinunce che lo rendono un mouse da gaming di fascia bassa.

A fronte di una qualità costruttiva non esaltante e dei tasti particolarmente rumorosi, il TeckNet M268 Black Raptor ha una sensibilità da 1000 a 2000 DPI, cinque tasti non programmabili, una scocca in plastica senza grip antiscivolo, nonché la possibilità di cambiare tra due profili di sensibilità (che però non possono essere programmati). Oltretutto è anche di dimensioni medie, in grado quindi di adattarsi alla maggior parte delle mani pur non essendo per ambidestri. Se siete giocatori occasionali e poco esigenti, questo è sicuramente un mouse da gaming da tenere in considerazione.

– Clicca qui per acquistare il mouse TeckNet M268 Black Raptor


Nacon GM-350L – sobrietà senza compromessi

nacon gm-350lIl problema dei mouse da gaming è che, solitamente, hanno un’estetica fin troppo esagerata: per chi non la ama c’è il Nacon GM-350L. Certo non è esattamente un mouse di design minimale, ma rispetto al genere ci ritroviamo di fronte qualcosa di ben più accettabile del solito per la vista.

Il Nacon GM-350L ha un pulsante centrale per cambiare i DPI, le cui configurazioni possono essere collegate ad uno specifico colore dei LED per esempio. Il sensore può variare dai 250 a 8200 DPI. Va detto che è un mouse leggermente più pesante del solito, perciò dovrete abituarvi a prendere confidenza con il sensore appena possibile anche in funzione del suo peso di 165 grammi. Infine, ultimo ma non per importanza, il mouse è dotato di ben sette tasti programmabili, rivelandosi quindi molto versatile se siete dei giocatori che spaziano da un gioco all’altro con una certa continuità.

– Clicca qui per acquistare il mouse Nacon GM-350L


Come scegliere un mouse da gaming

Come detto in precedenza, il mouse da gaming è uno strumento molto particolare perché ci sono tanti fattori da tenere in considerazione, così come altrettante esigenze per ogni tipo di giocatore. Oltre alla lista delle nostre proposte per quanto riguarda le migliori periferiche sul mercato al momento, vogliamo aiutarvi nella scelta con una guida all’acquisto del migliore mouse da gaming per le vostre necessità.

I DPI del sensore

La caratteristica più importante è ovviamente il sensore ottico. Il DPI (Dots Per Inch) è il valore che indica il livello di sensibilità minima e massima che il sensore del mouse può raggiungere, e determinano la velocità del cursore sullo schermo e l’accuratezza con cui il puntatore seleziona gli elementi a schermo. Più il valore di DPI è alto, più il mouse sarà veloce, reattivo agli spostamenti ed infine preciso. A questo proposito una buona pratica è quella di acquistare un mouse da gaming che ha la possibilità di immagazzinare più profili DPI al suo interno, così se spaziate tra FPS, MOBA, o il semplice uso quotidiano del PC avrete sempre la sensibilità giusta per ogni occasione.

La tipologia di sensore

Per quanto riguarda il sensore è importante anche selezionare quello giusto per la propria postazione.

Un mouse da gaming con un sensore laser legge solitamente più DPI di un mouse con sensore ottico, funziona anche sulle superfici lucide, riflettenti o trasparenti (come una scrivania di vetro), ma continua a funzionare anche quando viene sollevato dalla superficie, creando dei problemi a chi tende ad alzare il mouse per fermare il movimento del cursore.

Un mouse da gaming con un sensore ottico invece funziona meglio sulle superfici opache (quindi una scrivania classica o il mousepad), e molti si servono di tecnologie di interpolazione per raggiungere DPI molto alti, che lo portano ad essere molto sensibile e quindi creano possibili problemi di accuratezza del cursore.

logitech g502 hero amazon

Il tipo di connettività

Anche la tecnologia per il collegamento può fare la differenza: un mouse può essere wireless o cablato. Nonostante ci siano molti mouse da gaming wireless in grado di reggere una connessione Bluetooth o WiFi ad alta qualità oggi sul mercato, la connessione via cavo è sempre quella preferibile se si tratta di videogiochi. Non c’è perdita di dati né ritardo nella risposta, non bisogna avere a che fare con driver relativi ai dongle che potrebbero non funzionare o andare in conflitto e, ultimo ma non per importanza, con un mouse cablato non si rischia mai di rimanere senza batteria.

Il comfort

Il mouse è il mezzo che vi consente di interagire in modo preciso con il vostro videogioco preferito, quindi è fondamentale che il suo utilizzo vi risulti comodo anche in sessioni di gaming particolarmente lunghe. Non c’è, però, una misura universale per la comodità, e molto dipende anche dalle dimensioni delle vostre mani, o dal fatto che siate destrimani o mancini. È necessario fare un po’ di sperimentazioni per trovare la miglior soluzione per sé: molti si trovano meglio con mouse simmetrici, ideali anche per mancini, altri preferiscono quelli asimmetrici, che ospitano la mano in modo più riposante, ma che sono riservati (a parte casi dove è specificato il contrario) ai destrimani. Molto dipende anche dal vostro tipo di presa, basato sulla lunghezza e agilità delle vostre dita.

Anche la tipologia di materiale del corpo del mouse influenza il comfort: i mouse realizzati in plastica possono offrire un buon feeling – ed è importante che questa sia resistente, per non costringervi a sostituire la periferica dopo poco. Altri, invece, hanno un corpo metallico, che punta molto sulla resistenza e che generalmente offre periferiche più leggere.

A regolare il comfort può essere anche il peso del vostro mouse: uno più pesante sarà più saldo negli spostamenti – ossia, non rischierete mai di compiere movimenti bruschi involontari – ma anche più faticoso da gestire. Uno leggero, invece, avrebbe risposte estremamente rapide, ma potrebbe richiedervi di bilanciare meglio la sua sensibilità per evitare spostamenti che coprano una distanza inattesa rispetto alle aspettative.

migliori mouse gaming razer naga trinity

I tasti

Non potrebbero non essere di importanza fondamentale, per la scelta del vostro mouse, i suoi tasti. Normalmente, un periferica di questo tipo è dotato del click sinistro e del click destro, oltre che di una rotella cliccabile che consente lo scorrimento o lo zoom. Spesso, inoltre, questo terzo pulsante è fondamentale perché gli viene affidato il cambio in corsa dei DPI, che non richiede così il passaggio per scomodi menù di apposite impostazioni.

La presenza standardizzata dei soliti tre tasti può cambiare, però, nel caso dei mouse da gaming, che possono presentare soluzioni con tasti programmabili, solitamente posti al fianco del dispositivo e consigliati a chi cerca esperienze competitive in cui l’immediato accesso ad alcune funzioni a vostra scelta è tutto.




TAG: Best Of, Mouse Gaming