I profitti di PlayStation segnano un record dal 1998 in poi

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 30 Aprile 2017 - 0:00

Il 1998 fu un anno d’oro per la prima PlayStation: giochi straordinari si susseguirono sulla console firmata Sony, decretandone ulteriormente il successo. Il 1998 fu l’anno di Tomb Raider III, dell’arrivo in Occidente di Tombi!, di Crash Bandicoot 3: Warped, del debutto assoluto di Metal Gear Solid (che in Europa sarebbe arrivato l’anno dopo), di quello di Spyro the Dragon, di Resident Evil 2. La lista, insomma, include dei nomi davvero straordinari e, se volete, potete lanciarvi in questa corsa nostalgica e aiutarci a ricordarne altri nei commenti di questa notizia.I profitti di PlayStation segnano un record dal 1998 in poi Nel frattempo, raggiunti i 60 milioni di PS4 piazzate di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa, Sony può davvero gioire per il suo segmento PlayStation: nell’anno fiscale di riferimento, il settore ha fatto registrare circa 1,2 miliardi di dollari di profitti, pari a circa 944 milioni di sterline, o a 1,21 miliardi di euro. Si tratta dei numeri più alti mai fatti registrare da questo segmento del colosso Sony dal glorioso 1998 appena citato in poi.Per l’anno fiscale in corso, Sony prevede di fare anche meglio: i suoi esperti hanno calcolato che, nel giro di dodici mesi, i profitti dovrebbero aumentare di un ulteriore 25%, segnando un record assoluto. Vedremo se sarà effettivamente così e come si muoverà il mercato console nei prossimi mesi, con il debutto della concorrente Scorpio e lo stabilirsi di Nintendo Switch.Fonte: GameRanx




TAG: sony