Hellblade: Senua’s Sacrifice, il permadeath non è reale

A cura di Marcello Paolillo - 9 Agosto 2017 - 0:00

Hellblade: Senua’s Sacrifice è sicuramente il gioco che più di ogni altro sta facendo discutere in queste ore (se non l’avete letta, vi suggeriamo di recuperare la nostra video recensione). Tra i vari argomenti di dibattito, ne spicca uno in particolare, ovvero quello che nel titolo dei Ninja Theory sarebbe presente la “morte permanente”. Più in particolare, in caso di morti reiterate, la protagonista subirebbe un lento deperimento e il salvataggio dei propri progressi sarà infine cancellato del tutto, non permettendo più di continuare all’interno dell’avventura, se non ricominicando daccapo. Sembra però che tutto ciò sia in realtà non corrisponda al vero: il portale PCGamesN ha infatti messo alla prova il gioco morendo per ben 50 volte, ma nessun permadeath sembra essere saltato fuori. Resta quindi l’ipotesi che potesse trattarsi di un bug riscontrato da alcuni, poi divenuto virale sul web.Che ne pensate?Fonte: Dualshockers




TAG: hellblade senuas sacrifice