Ecco perché Tekken 7 non ha tutorial

A cura di Paolo Sirio - 14 Ottobre 2017 - 0:00

Ha fatto discutere ed è parsa a molti una mancanza importante: stiamo parlando dell’assenza del tutorial in Tekken 7, l’ultimo picchiaduro di Bandai Namco che ha già piazzato due milioni di copie dal lancio di giugno.Il producer storico della serie Katsuhiro Harada ne ha parlato durante una recente intervista, spiegando come mai questa scelta così radicale sia stata presa con quello che peraltro è il primo capitolo ad apparire su PS4 e Xbox One.“Possiamo dire in quasi tutti i nostri giochi in quali modalità gli utenti passino più tempo”, ha articolato Harada. “Abbiamo quei dati nella nostra compagnia. Si sente spesso dire che questo gioco è ottimo perché ha un tutorial, ma quando guardiamo i dati non molte persone giocano queste modalità tutorial. È la stessa cosa di quando compri qualcosa di nuovo, lo porti a casa e non leggi il manuale. È positivo per il tuo prodotto se puoi dire che hai un tutorial, ma quando guardi la questione più da vicino noti che la gente non li gioca davvero”.Ciò non vuol dire, comunque, che con Tekken 7 il team di sviluppo abbia rinunciato completamente all’idea di insegnare i fondamentali di gioco ai neofiti.La modalità storia è stata studiata in modo da trasmetterli all’utente, passo per passo, mentre la gioca. Durante la modalità storia, impari le cose in maniera naturale. Ad esempio, ‘oh, questo personaggio ha questa potente mossa speciale, devo riuscire ad usarla in modo appropriato’. Nella modalità storia puoi eseguire queste cose con un comando semplificato, cosicché una volta che le sai puoi fare pratica fino ad eseguirle con il comando normale”.Una spiegazione convincente da parte del boss di Tekken? Nel frattempo, se volete sapere come la pensiamo noi di SpazioGames, non dovete far altro che leggere la nostra recensione di Tekken 7.Fonte: PCGamesN




TAG: tekken 7