News 1 min

CD Projekt RED: “infondata” la richiesta di 16 milioni di Sapkowski

Poche ore fa vi abbiamo segnalato la richiesta, inaspettata, del creatore dei libri di The Witcher Andrzeij Sapkowski da ben 16 milioni di dollari formulata a CD Projekt RED.

La software house polacca sarebbe rea di aver utilizzato i diritti sui romanzi per tutti e tre i capitoli principali della serie e le relative espansioni mentre, a detta dello scrittore, l’accordo avrebbe previsto la concessione soltanto per uno.

In una nota affidata a PC Gamer, lo studio europeo ha voluto fare chiarezza sulla vicenda, riferendo che la richiesta di Sapkowski sarebbe “infondata”.

“L’opinione della compagnia è che le richieste espresse nella notifica sono infondate sia nel merito sia per l’ammontare stipulato”, si legge nel breve comunicato.

“La compagnia ha legittimamente e legalmente acquisito il copyright sul lavoro di Mr. Andrzej Sapkowski, nella misura richiesta per il suo utilizzo nei giochi sviluppati dalla compagnia.

Tutti i passivi pagabili dalla compagnia in associazione all’acquisizione sono stati propriamente saldati”.

CDPR intende comunque raggiungere una “risoluzione amichevole” con l’autore, purché questa rispetti i contratti siglati in precedenza.

La questione, insomma, è tutt’altro che finita qui.

the witcher