News 2 min

Call of Duty Vanguard “calpesta” il Corano: arrivano le scuse ufficiali

Call of Duty Vanguard offende la religione musulmana: arrivano le scuse.

Dopo tanti mesi di lunga attesa, Call of Duty Vanguard è finalmente uscito sul mercato ed ha reso disponibili le nuove mappe per la modalità zombie, che però hanno attirato l’attenzione di una grande fascia di utenti per i motivi sbagliati.

Molti giocatori non hanno infatti impiegato molto tempo a scoprire che in una mappa di COD Vanguard fosse possibile calpestare letteralmente le pagine del Corano: una scelta di game design che, prevedibilmente, ha scatenato le ire della community.

Come abbiamo avuto modo di raccontarvi nella nostra recensione, Vanguard si è rivelato un gioco divertente ma poco coraggioso, ma l’ultima aggiunta ha sorpreso in modo negativo una larga parte dei fan, sentitasi offesa dal comportamento degli sviluppatori.

Il successo ottenuto dall’ultimo capitolo sparatutto ha comunque ribadito un costante crollo del mercato fisico, con le copie digitali che continuano a diventare sempre più vendute.

Come riportato da Dexerto (via GameSpot), i giocatori di Call of Duty non hanno perso tempo per manifestare tutta la propria rabbia sui social network per un atteggiamento considerato irrispettoso per i credenti.

A questi si è aggiunto anche lo sviluppatore Rami Ismail, molto attento alla rappresentazione dei temi sensibili e della diversità nei videogiochi, che ha sottolineato come non ci sia motivo di mancare di rispetto nei confronti della cultura di due miliardi di persone «con un asset usa e getta».

Le polemiche non sono passate inosservate dal publisher, che ha risposto al report ufficiale di Dexerto con un comunicato nel quale si scusa per l’accaduto:

«Call of Duty è [un gioco] realizzato per tutti. Ci sono stati dei contenuti insensibili nei confronti della comunità musulmana inseriti per errore la scorsa settimana e sono già stati rimossi dal gioco.

Non sarebbero mai dovuti apparire in-game in quello stato. Ci scusiamo profondamente.

Stiamo prendendo diverse misure interne per discutere della situazione e prevenire che casi del genere si verifichino nuovamente in futuro».

L’account twitter ufficiale di Call of Duty Middle East ha anche rilasciato un nuovo comunicato ufficiale per rinnovare le scuse alla community:

Un’ulteriore polemica che ha travolto dunque Activision-Blizzard dopo lo scandalo che ha travolto il publisher, che ha forzato a prendere seri provvedimenti su tantissimi titoli di punta, rimuovendo per esempio battutine e allusioni da World of Warcraft.

Se Vanguard vi è piaciuto, su Amazon potete recuperare anche Call of Duty Black Ops Cold War a un prezzo speciale.