Anteprima 3 min

Naruto Shippuden: UNS 3

Tra le trasposizioni videoludiche legate al mondo dei manga la serie Naruto è sicuramente una delle più fortunate. Usciti in ogni salsa e per ogni console, i titoli dedicati all’opera di Kishimoto non solo hanno avuto un ottimo successo di pubblico ma hanno saputo, nella maggioranza dei casi, dimostrarsi prodotti di qualità, esattamente come successo con l’ultimo episodio per console maggiori, Ninja Storm 2, di cui è in sviluppo il diretto seguito.
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 è stato visto in movimento al recente Comic Con di San Diego: è ora di scoprirne qualcosa di più.

Sviluppatore:
Namco Bandai
Distributore:
Namco Bandai

Quick Time Naruto!
Leggendo “Naruto” nel titolo è facile credere che tale videogioco sia destinato esclusivamente ai fan più accaniti del manga. Effettivamente così è stato in passato, dai primi episodi su PS2 all’ultimo, peraltro ottimo, su Xbox 360 e PS3. In Namco Bandai lo sanno e ancor meglio sanno che tale pregiudizio è un grande danno economico. Il primo obiettivo da raggiungere per gli sviluppatori CyberConnect 2, quindi, è rendere Ultimate Ninja Storm 3 un’esperienza appetibile anche per chi non si è lasciato appassionare dalle avventure del piccolo Ninja.
La demo presentata al Comic Con, dobbiamo ammetterlo, ci ha positivamente colpiti. Nelle brevi battaglie mostrate a video, dapprima contro la Volpe a Nove Code e in seguito contro Masked Man, i protagonisti combattevano in modo dinamico e spettacolare, sfruttando completamente l’ambiente a disposizione. Non mancavano neanche gli amati/odiati Quick Time Event, invero richiesti a gran voce dalla community. Proprio sui feedback dei giocatori i CyberConnect 2 hanno lavorato molto, ascoltando lamentele e suggerimenti con l’intenzione di regalare il miglior Naruto videoludico di sempre. Da questa raccolta di informazioni nascono le nuove meccaniche di gameplay, studiate per garantire un impatto iniziale più amichevole e casual pur senza abbassare il livello di sfida.
La già citata implementazione dei QTE è all’apparenza la novità più grande. Una feature, questa, introdotta massivamente all’interno del gioco: non solo i QTE andranno a modificare le sorti delle boss battle, ma faranno capolino anche durante i normali combattimenti. Eseguendo correttamente le combinazioni a video sarà poi possibile sbloccare alcune scene prese direttamente dall’anime, utili a capire di più sulla lunga trama che fa da sfondo alle vicende dei protagonisti.
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 viaggerà in parallelo al manga. La narrazione inizierà a partire dal capitolo 501, ovvero con il flashback dell’attacco della Volpe a Nove code al villaggio della Foglia. Proseguendo ci troveremo a vivere la Quarta Grande Guerra Ninja, fino ad arrivare a…non lo sappiamo. Namco Bandai, nonostante le molte richieste in merito, ancora non si è sbottonata su quale potrà essere l’epilogo del gioco, ma in vostro aiuto possiamo dirvi che la chiacchierata apparizione di Madara sul campo di battaglia non è stata né confermata, né smentita. Arrivare ai titoli di coda, assicurano gli sviluppatori, sarà un’impresa lunga e soddisfacente. La longevità sarà molto ampia e non mancheranno cambi di identità volti a farci giocare con altri pilastri del manga come Minato, Masked Man e il Terzo Hokage.
Oltre alla campagna principale e alla sfida a coppie, Namco Bandai ha annunciato l’arrivo di una nuova modalità atta a stimolare una nuova “run” una volta finita la prima, su cui permane uno strettissimo riserbo.

Il Risveglio del Ninja
I QTE non saranno naturalmente l’unica feature innovativa per il gameplay. Innanzitutto è stata confermata la barra delle sostituzioni, soluzione già testata nello spin-off Generations e molto apprezzata dai fan.
Verrà sostanzialmente modificata anche la modalità Risveglio: utilizzabile fin dalle battute iniziali di uno scontro, sarà strettamente legata al personaggio in azione in quel momento. In modalità Risveglio i combattimenti assumeranno tutto un altro spessore, grazie a nuove tecniche e ad un forte aumento della velocità.
La campagna principale gioverà di queste e altre introduzioni per adesso solo accennate (mancano ancora diversi mesi all’uscita del gioco nei negozi, prevista nel 2013) ma manterrà intatta la filosofia free-roaming sperimentata in passato. Ciò significa che torneranno i villaggi e le città dove reperire quest secondarie, popolati da un gran numero di nuovi ninja che andranno a sostituire, per evidenti motivi di trama e fedeltà all’anime, quelli incontrati in Ninja Storm 2.
Una feature chiesta a gran voce dalla community è quella legata alla personalizzazione dell’esperienza di gioco, dalla creazione dei propri ninja ai conseguenti dettagli. Gli sviluppatori continuano abilmente a dribblare ogni domanda in merito, lasciandoci la sensazione che difficilmente tali desideri verranno esauditi.
Poco o nulla possiamo, per il momento, svelarvi sul fronte del multiplayer, se non la modalità competitiva per due giocatori. Ormai i veli su quello che con ogni probabilità sarà l’ultimo Naruto di questa generazione sono stati rimossi, quindi a breve ne sapremo molto di più. Restate con noi.

– Alta fedeltà all’anime
– Boss battle epiche
– Buona introduzione dei QTE




Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 sembra davvero poter diventare il capitolo definitivo per l’amata saga UNS. Namco Bandai si sta concentrando nel migliorare ulteriormente quanto di buono viso nel secondo episodio, introducendo piccole ma interessanti feature al gameplay e ascoltando attentamente le richieste della community. La demo vista al Comic Con, per quanto basata su un codice ancora grezzo, ha attirato la nostra attenzione; tanto basta per sperare di avere finalmente un Naruto appetibile dal grande pubblico e non solo dalla ristretta nicchia di fan.