Volete pubblicare il vostro gioco “made in Dreams” (e fare soldi)? Ora potete

Uno step a lungo auspicato da Media Molecule

News
A cura di Paolo Sirio - 13 Marzo 2020 - 17:00

Sony e Media Molecule hanno avviato un programma di valutazione beta che consentirà ai creatori di pubblicare i propri giochi “Made in Dreams”, ovvero realizzati utilizzando il potente tool a disposizione dei giocatori su PS4.

Il programma è disponibile soltanto per coloro che abbiano partecipato all’early access di Dreams, e che dunque abbiano già una comprovata dimestichezza con l’editor; in una fase successiva sarà aperto a tutti.

Gli utenti più smaliziati potranno creare video musicali, concept art e naturalmente videogiochi, e avere l’autorizzazione da parte di Sony di richiedere un pagamento per la fruizione da parte di terzi.

La proprietà del contenuto resterà nelle mani dei giocatori, a patto che nei titoli di coda di quest’ultimo venga apposto lo specifico bollino “Made in Dreams”.

Volete pubblicare il vostro gioco “made in Dreams” (e fare soldi)? Ora potete

Si tratta di uno step a lungo auspicato da Media Molecule, che non ha mai nascosto l’intenzione di aprire a questa possibilità non appena fossero state sbrigate le questioni legali connesse alla pubblicazione di giochi tramite un software come Dreams.

Sony aveva anticipato i tempi, su pressione della software house inglese, pubblicando il primo trailer di un gioco realizzato con lo strumento di creazione sui propri canali social, dando così al progetto di un singolo utente e alle sue potenzialità un’esposizione mediatica senza precedenti.

Dopo l’arrivo di motori grafici estremamente versatili e developer-friendly come Unity, sono in molti a ritenere che Dreams (e affini) possano portare ad una seconda ondata di democratizzazione dello sviluppo di videogiochi.

Fonte: GameSpot




TAG: dreams