Una fonte anonima di Mercury Steam parla dei problemi di Castlevania: Lords of Shadow 2

A cura di Alexander - 28 Febbraio 2014 - 0:00

Castlevania: Lords of Shadow 2 non ha ricevuto un’accoglienza calorosa da parte della stampa specializzata e l’ultima fatica di Mercury Steam ha spiazzato per le sue qualità altalenanti (trovate il link alla nostra recensione in allegato). Secondo uno sviluppatore del team spagnolo, che è voluto rimanere anonimo, il titolo ha avuto un processo di sviluppo travagliato che ha influito negativamente sul risultato finale.Lo studio director Enric Alvarez è stato oggetto di aspre critiche, reo di aver trascurato programmatori, designer e artisti appesantendo il clima all’interno del team durante i lavori, definito addirittura “infernale”. La presenza di Hideo Kojima, sebbene era già stato precisato il suo minore coinvolgimento in questo sequel, a quanto pare si è limitata ad una fugace visita presso gli uffici e nulla più. Inoltre, la maggior parte degli sviluppatori crede che Castlevania: Lords of Shadow 2 non sia all’altezza del nome che porta e non è sorpresa dalle recensioni sottotono.Infine, la fonte rivela che da quando è iniziato il progetto ben trentacinque dipendenti hanno perso il lavoro e che il futuro di Mercury Steam, nonostante lo studio sia composto da molti professionisti di talento, appare in bilico, considerata la sorpresa di Konami per la qualità mediocre del gioco. Parole dure e dirette, non resta che attendere la risposta del producer Dave Cox e del publisher.




E3 2019 con Spaziogames.it

TAG: castlevania lords of shadow 2