Total Tank Simulator, in guerra coi carri armati – Provato

Total Tank Simulator potrebbe far avvicinare i neofiti alle simulazioni tattiche di guerra. Ve lo raccontiamo nella nostra anteprima.

PROVATO
A cura di Domenico Musicò - 23 Aprile 2020 - 15:00

I videogiochi di nicchia ci hanno insegnato che talvolta le previsioni possono essere completamente ribaltate, favorendo l’ampia diffusione di generi e strutture di gioco che di primo acchito appaiono come inadatte per il pubblico di massa. È il caso di tutti quei titoli dedicati alle simulazioni di guerra che prevedono la gestione e le battaglie tra carri armati, che nel corso degli anni hanno avuto un seguito non indifferente di estimatori. Total Tank Simulator dei Noobz From Poland tenterà di variare ulteriormente l’offerta, promettendo di offrire tre modalità di gioco con varianti che vanno dalla fase gestionale al controllo diretto delle unità.

Total Tank Simulator – E guerra sia

Quando il gioco arriverà sul mercato nel corso del 2020, offrirà ben tre modalità: campagna, sandbox e ombra, con quest’ultima che risulta al momento essere bloccata durante questa fase di anteprima. La campagna di Total Tank Simulator vedrà come protagonisti la Francia, la Gran Bretagna, la Germania, la Polonia, l’URSS e gli USA, con fasi di gioco aderenti alla storia della Seconda Guerra Mondiale e con punti di vista che saranno ovviamente differenti. Le diverse prospettive dovrebbero garantire una visione d’insieme più chiara, con circa cinque atti per ogni nazione.

Total Tank Simulator, in guerra coi carri armati – Provato

È chiaro però che Total Tank Simulator non è esattamente il tipo di gioco che vorrà narrare in chiave epica le gesta dei soldati, né bisogna aspettarsi che un piccolo studio indipendente abbia queste velleità; vuole al contrario focalizzarsi maggiormente sulle battaglie e su come intenderete utilizzare le truppe, ponendo l’accento sul valore strategico delle mosse sullo scacchiere bellico e su come gestirete i punti focali in cui gli scontri si accenderanno con fervore.

Le missioni di Total Tank Simulator saranno ispirate a eventi reali e verrete calati nel ruolo del comandante, gestendo soldati, carri armati, aerei e presidi di rifornimento da posizionare con attenzione. Bisogna inoltre avere un occhio attento per le unità neutrali, che verranno controllate dalla fazione che per prima riuscirà ad entrarci in contatto, ottenendo così un vantaggio extra in termini numerici.

Durante la nostra prova di Total Tank Simulator abbiamo avuto solo un assaggio delle mini campagne dedicate alla Germania e all’URSS. La prima, come storicamente risaputo, è una fazione che attacca via terra ed è specializzata in costosi carri armati d’avanguardia; il primo atto dei tedeschi prende il via nel settembre del 1939, esattamente quando la Germania invade la Polonia.

Total Tank Simulator, in guerra coi carri armati – Provato

La seconda è anch’essa una fazione che attacca via terra e ha come strategia la produzione di massa; l’URSS è numericamente superiore al nemico ma dispone di carri armati meno costosi e generalmente più deboli. Il primo atto dei sovietici prende il via nel settembre del 1941, quando l’Armata Rossa si oppone all’invasione tedesca dell’URSS. Sulle altre campagne e sulle caratteristiche militari delle altre nazioni vige ancora il più stretto riserbo, ma da quanto visto siamo abbastanza convinti che lo schema seguito non muterà di molto, pur considerando che i cambiamenti della versione potrebbero essere piuttosto importanti.

Le strategie e l’arte della guerra

La versione completa di Total Tank Simulator avrà un tutorial in-game utile per introdurre gradualmente i neofiti al mondo delle battaglie strategiche. Nella versione da noi provata c’erano già delle indicazioni che si sono rivelate piuttosto utili per comprendere al meglio alcune meccaniche di gioco che hanno un ruolo chiave per raggiungere la vittoria. Com’è facile immaginare, ogni battaglia si apre con uno scenario diverso e con risorse limitate, pertanto sarà fondamentale sin da subito riuscire ad analizzare la mappa e agire al fine di raggiungere le condizioni indicate di volta in volta.

Total Tank Simulator, in guerra coi carri armati – Provato

Nello specifico, nella campagna di Total Tank Simulator si riuscirà a vincere la partita se tutte le unità avversarie saranno eliminate, se si elimineranno determinati obiettivi sensibili, se riuscirete a difendere un gruppo di alleati per un determinato periodo di tempo o se riuscirete a uscire vivi dalle ondate nemiche. A tutto ciò, si aggiunge come già anticipato la possibilità di poter controllare anche le singole unità in prima persona, avendo di fatto una variazione sensibile sul tema strettamente tattico offerto dal gioco. La carne al fuoco, unita alle novità non ancora annunciate, dovrebbe in definitiva garantire una discreta varietà di situazioni.

L’altra modalità, chiamata sandbox, consente invece di non avere limitazioni o obiettivi per dare sfogo alla propria sete di distruzione, con quasi tutti gli elementi dello scenario distruttibili e delle battaglie basate su una fisica che ha dimostrato di avere già una buona aderenza alla realtà. Si potrà giocare a squadre, in un due contro due o cimentarsi nell’ormai onnipresente battle royale, con varianti extra che rimpolperanno la modalità in questione dopo il lancio.

Total Tank Simulator, in guerra coi carri armati – Provato

Nelle intenzioni degli sviluppatori, lo stile grafico “low poly” e i colori pastello sono delle scelte che dovrebbero ampliare il pubblico di riferimento, evitando così di aderire, per lo meno graficamente, alla realtà. La scelta ci pare azzeccata per il tipo di produzione e viene incontro alle necessità di budget del piccolo studio, che sembra possa trovare un buon equilibrio tra tutte le componenti.

+ 6 mini campagne ispirate ai fatti storici della Seconda Guerra Mondiale
+ Variazioni sul tema interessanti, con la possibilità di poter controllare le singole unità
- La natura indie del progetto mostra il fianco ad alcuni limiti concettuali
- Supporto al pad completamente da rivedere e riorganizzare prima dell'uscita

Total Tank Simulator è certamente un gioco di nicchia appartenente a un genere che solo negli ultimi anni è riuscito a fare più proseliti del previsto. L’offerta dei polacchi Noobz From Poland, con modalità accattivanti e alcune interessanti variazioni sul tema, potrebbe riuscire ad accendere l’interesse di chi mai aveva preso in considerazione un titolo del genere.




TAG: total tank simulator