Secondo Cliff Bleszinski il downgrade di Watch Dogs è dovuto dalle vecchie console

A cura di Alexander - 14 Marzo 2014 - 0:00

La questione del downgrade grafico delle versione PS4 e Xbox One dell’atteso Watch Dogs ha sollevato diversi diversi dubbi tra i giocatori, sebbene Ubisoft ha precisato che non vi è stato un abbassamento del comparto estetico e che il trailer dell’E3 2012 non è indicativo della qualità finale del gioco. Sull’argomento è intervenuto anche il game designer americano, ex Epic Games, Cliff Bleszinski, affermando che il potenziale delle versioni next-gen è stato limitato dall’uscita multipiattaforma su hardware ormai superato (PS3 e Xbox 360): “Il più grande nemico per le nuove console sono gli stessi publisher che rimangono legati alla vecchia generazione. L’ho già detto in passato, questo limita le capacità di PS4 e Xbox One. Invece di offrire reali features avanzate, come ad esemepio il fogliame, una delle poche cose a cambiare è la risoluzione”.




TAG: watch dogs