News 1 min

PlayStation 5, feature promessa per il lancio arriverà tramite update

VRR in arrivo ma soltanto in un secondo momento

Alla presentazione delle specifiche di PlayStation 5 era stato comunicato che la console next-gen di Sony avrebbe supportato il variabile refresh rate.

Questa importante feature di nuova generazione è tuttavia assente nella settimana del lancio della piattaforma, e fino a poche ore fa Sony non si era espressa al riguardo.

Adesso, tramite un aggiornamento delle FAQ su PlayStation Blog, apprendiamo che il VRR è stato in effetti confermato ma soltanto per un secondo momento.

«L’hardware di PS5 supporta il Variabile Refresh Rate (VRR) attraverso l’HDMI 2.1.

Dopo un futuro update software del sistema, i possessori di PS5 riusciranno ad usare la feature del VRR dei TV compatibili quando giocheranno titoli che supportino il VRR».

Il VRR è supportato fin dal day one su Xbox Series X|S ed era già presente persino su Xbox One, e la sua assenza su PlayStation 5 aveva lasciato perplessi in molti.

In ogni caso, il fatto che Sony abbia assunto l’impegno di integrarla in un aggiornamento futuro fa ben sperare sulla sua disponibilità a breve.

Il variabile refresh rate è una tecnologia che consente alla console di allineare il frame rate di un gioco con la frequenza di aggiornamento del televisore.

Questo permette di eliminare i fenomeni di tearing che portano alla “spaccatura” dell’immagine quando il contatore degli fps non è fissato alla perfezione nei titoli generalmente a 60fps.

Il VRR è disponibile su alcuni tipi di cavi e connessioni HDMI 2.0 ma è uno dei cavalli di battaglia dell’HDMI 2.1, che secondo alcune analisi sarebbe però meno performante su PS5 rispetto a Xbox Series X quando utilizzato a 120fps.

Se volete abbonarvi a PlayStation Plus, vi raccomandiamo di approfittare dei prezzi proposti da Instant Gaming, che ve lo fa acquistare in saldo del 25% per l’abbonamento annuale.