La quarantena fa volare i numeri di Nintendo Switch

La console ibrida di Nintendo sta vendendo in USA come Wii al suo picco

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 5 Aprile 2020 - 11:30

Molte persone hanno scelto Nintendo Switch come compagna della loro quarantena, complice anche l’uscita di Animal Crossing: New Horizons. Era un trend che si era già evidenziato, ma che è stato ulteriormente sottolineato da alcuni analisti, prendendo in esame l’andamento della piattaforma della casa di Kyoto su diversi mercati in giro per il mondo.

Avevamo visto, ad esempio, il caso dell’Australia, con Switch Lite andata praticamente a ruba, ma non è il solo: secondo l’analista indipendente conosciuto come Benji Sales, infatti, i numeri di marzo e di aprile di Switch, negli Stati Uniti, richiamano quelli del picco di Nintendo Wii, che come sappiamo ha avuto una grandissima risposta dal pubblico.

La quarantena fa volare i numeri di Nintendo Switch

L’analista Daniel Ahmad, specializzato sul mercato orientale, evidenzia invece i numeri impressionanti registrati in Giappone, dove Switch nell’ultimo mese ha avuto un’impennata del 240% anno su anno. Complici di questi numeri, sia l’uscita di Animal Crossing che l’emergenza, che sta spingendo le persone – obbligate o meno – a rimanere a casa il più a lungo possibile.

«Trend simili si stanno registrando in tutto il mondo» sottolinea Ahmad, facendo anche notare che le forniture faticano a stare dietro all’altissima domanda per il prodotto. Dietro i motivi di questa mancanza di scorte ci sono «le chiusure delle fabbriche e i problemi nella catena di distribuzione globale», spiega l’analista, che sottolinea anche che la fornitura di Lite è stata più ricca, ma ora è ugualmente in difficoltà.

La mancanza di scorte si evidenzierà in tutto il mondo entro aprile e l’inizio di maggio. Le fabbriche riaperte in Cina stanno aumentando i ritmi produttivi per cercare di limitare il problema, ma ci sono «ulteriori fattori logistici» da non sottovalutare.

Vedremo quindi se le contromisure produttive messe in atto basteranno a evitare quanto più possibile la difficoltà a reperire Nintendo Switch sugli scaffali.

Fonte: Benji Sales, Daniel Ahmad




TAG: nintendo switch