Kit Harington: nessuno ha ancora azzeccato come finirà Game of Thrones

Jon Snow in persona parla del gran finale di Game of Thrones, ma rigorosamente a modo suo e senza spoiler

NEWS SERIE TV
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 11 Aprile 2019 - 23:13

Ci siamo quasi: il 14 aprile sarà il giorno della messa in onda del primo episodio di Game of Thrones 8, la stagione finale in sei episodi che ci racconterà quello che sarà il destino di Westeros e dei suoi amati (e anche odiati?) protagonisti ancora in vita. In occasione dell’imminenza dell’esordio, Kit Harington, che ha vestito per otto stagioni i panni del bastardo del Nord, Jon Snow, ha concesso una lunga e succosa intervista al magazine InStyle, con il quale ha discusso di alcuni curiosi aspetti del suo ruolo — dai misteri sul finale a come si è sentito quando ha capito di essere arrivato davvero all’ultima scena di Jon Snow.

Harington non si era reso conto della portata di Game of Thrones

L’attore ha raccontato che, innocentemente, all’inizio della sua carriera voleva semplicemente essere riconosciuto. Aveva un po’ un look da bambino e, con la crescita del suo personaggio, la produzione gli chiese di farsi crescere barba e capelli, per avere un aspetto più rude e un po’ più maturo. Un rito di passaggio che, nei ricordi di Harington, è anche il momento in cui ha sentito di essere diventato a sua volta un giovane uomo.

Kit Harington: nessuno ha ancora azzeccato come finirà Game of Thrones

In realtà, però, l’attore non si era davvero reso conto della portata di Game of Thrones, di quanta visibilità lo show gli stesse dando:

Per me essere in uno show di HBO era già un successo sufficiente. Fino alla stagione 5 o alla stagione 6, sul serio, davvero per così tanto tempo, io mi chiedevo solo “mi pagheranno anche per la prossima stagione?”. Ecco, io la vedevo così. Quando siamo stati nominati per gli Emmy, non sapevo nemmeno che cosa fossero. Mi sono reso conto di tutto quando siamo stati al Comic-Con: a quel punto mi sono reso conto che era diventata una serie di culto, che moltissime persone ci seguivano con passione. Credo che, sì… credo che ora debba ammetterlo: penso sia uno degli show più grandi che siano mai stati realizzati.

kit harington

Photo by Joachim Mueller-Rucholts / Bird Production

La fine delle riprese di Game of Thrones

Sicuramente, dire addio a Jon Snow dopo tutti questi anni non è stato facile per Kit Harington, anche se la pressione, come raccontato dall’attore, è stata tantissima:

Non senti solamente una cosa, ne senti un centinaio. La tristezza, l’entusiasmo. Il timore, sicuramente. Più di ogni altra cosa, però, girare le ultime scene è stato come vedere una luce che lampeggiava in fondo al tunnel. Una volta che sarà andato in onda e sarà tutto finito, penso che avrò come la sensazione che di essermi tolto un enorme peso dalle spalle. Avevo sottovalutato quanta pressione abbia circondato questo show negli ultimi dieci anni.

Il fatto che Harington abbia subito la pressione non significa, però, che non abbia avuto il cuore spezzato nel girare l’ultima scena:

La mia ultima scelta [quella nel girato, non nel montaggio, ndr] è stata una cosa pienamente nella media. Ero da qualche parte che camminavo con Liam [Cunningham, Ser Davos, ndr] e con Jacob [Andersen, Verme Grigio, ndr]. Dopo che l’abbiamo girata, mi sono sciolto. Avevo già visto Peter Dinklage [Tyrion Lannister, ndr] crollare dopo la sua ultima scena, nella stessa giornata. Sono stato nei momenti della scena finale di molti altri, come a quello di Sophie Turner [Sansa Star, ndr], li ho visti tutti crollare. Ed è successo anche a me. Penso sia stata una fine soppesata in modo meraviglioso. Poi ho sentito una cosa come “ok, ho finito con tutto questo. Amo questo show, è il mio orgoglio e la mia gioia, è stato fantastico farne parte, ma ora ho finito.”

game of thrones 8 jon snow 2

Sì, ma come va a finire? “Chi può dirlo?”

Il dibattito non poteva non toccare anche le corde del grande finale atteso dai fan, sul quale Harington si è divertito a scherzare (o forse no…). L’attore britannico ha rivelato di non essere ancora convinto che il finale sia davvero quello raccontato dagli autori. Effettivamente, tempo addietro si diffusero le voci che siano stati girati diversi finali per evitare una fuga di notizie dal set, in modo che nessuno a parte gli showrunner potesse risalire a quello vero.

Secondo Harington:

Io ancora non mi fido del fatto che il finale che ho visto messo per iscritto fosse il vero finale. Penso che ce lo abbiano tenuto nascosto, a tutti quanti. Quest’anno i livelli di segretezza sono stati fuori scala.

In ogni caso, sappiate che per ora nemmeno la fantasia dei fan si è avvicinata al finale di Game of Thrones. O, almeno, al finale che è stato dato per buono ad Harington e compagni:

Nessuna delle persone con le quali ho parlato è riuscita ad indovinare come andrà a finire veramente. Nessuno c’è ancora riuscito.

game of thrones protagonisti

A quanto pare, comunque, non manca molto per scoprirlo: l’appuntamento è per domenica 14 aprile. Sarete anche voi a Westeros per la stagione finale?

Fonte: InStyle




TAG: game of thrones, il trono di spade