EA Play, il recap della conferenza E3 di Electronic Arts

By |giugno 9th, 2018|Categories: SPECIALI|Tags: |

Le conferenze videoludiche dell’E3 2018 hanno ufficialmente preso il via e ad aprire le danze è stata Electronic Arts, grazie al proprio EA Play. Una conferenza probabilmente più fiacca di quanto ci si aspettasse, ma con qualche annuncio che vale comunque la pena di sottolineare: se ve la foste persa, ci pensiamo noi a riassumervi tutte le novità più importanti del colosso di Redwood City.
La presentazione si avvia con alcuni annunci riguardanti Battlefield V: gli sviluppatori promettono infatti un’esperienza ancora più immersiva, con la possibilità di uscire anche dalle finestre per sorprendere i nemici e rimuovere completamente ostacoli, come gli edifici, attraverso i carri armati; sarà presente inoltre una modalità “royale” adattata appositamente per Battlefield e che, ci dicono, sarà completamente diversa da tutte le altre presenti sul mercato. La personalizzazione del proprio equipaggiamento non sarà solo estetica e viene rivelato in anticipo che non ci saranno né lootboxes né premium pass. Un tema, quello dell’assenza delle lootboxes nei giochi, che verrà ribadito più volte durante la conferenza, probabilmente in virtù del caos mediatico scatenato da Battlefront II. Si passa ad alcuni annunci riguardanti FIFA: il prossimo capitolo, il 19, avrà la licenza ufficiale della UEFA Champions League, mentre l’edizione attuale è stata appena aggiornata per includere la Coppa del Mondo 2018, con la possibilità di provarla gratuitamente per un periodo limitato.
Il CEO di EA ci fa inoltre sapere che stanno concentrando i loro sforzi per rendere il cloud gaming sempre più realtà, anche se non è ancora pronto per il pubblico; viene inoltre annunciato EA Origin Access Premier, un servizio dedicato per l’apposita piattaforma su PC che ricalca molto quanto già visto su Xbox One, con diversi titoli di EA e di publisher terzi disponibili a tutti in un esclusivo abbonamento, che arriverà entro la fine dell’anno. A sorpresa arriva un annuncio da parte di Respawn Entertainment: stanno infatti lavorando ad un nuovo titolo di Star Wars, intitolato Jedi Fallen Order. Al momento sappiamo solo che uscirà durante le vacanze del 2019, che è ambientato tra l’episodio III e IV, durante i “tempi oscuri”. Questo non significa però che sta venendo tralasciato Battlefront II: dopo aver ricordato inizialmente che “evidentemente non avevano fatto le mosse giuste”, il team ha sottolineato gli sforzi che stanno facendo per rendere il gioco sempre più appetibile, ascoltando i feedback dei consumatori, in quanto “c’è stato un inizio grezzo ma un futuro brillante, non esiste Battlefront senza di voi”. E’ evidente che stiano quindi porgendo un ramoscello d’ulivo ai giocatori ed ai possibili detrattori, per cercare di placare le polemiche sulle microtransazioni una volta per tutte: resta da vedere però in quanti saranno disposti a raccoglierlo. Il gioco verrà aggiornato con una mappa dedicata al film “Solo” ed in seguito con Eroi, Villains e Mappe ispirate alla Guerra dei Cloni. Tra i personaggi giocabili vengono evidenziati Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker, il Generale Grievous ed il Conte Dooku.
Si passa ad un paio di annunci Indie del programma EA Originals: Unravel Two, il sequel dell’omonimo titolo, e Sea of Solitude. E’ stato rivelato a sorpresa che Unravel Two è già stato rilasciato e disponibile per tutti, in quanto lo sviluppo è già stato ultimato: in questo capitolo si potrà giocare sia in singolo che in co-operativa, ma si controlleranno sempre due personaggi. L’unica reale differenza è che in giocatore singolo potremo “portarci appresso” il secondo giocatore fino a quando non arriveremo ad un puzzle che necessiterà l’utilizzo di entrambi. Di Sea of Solitude ancora non sappiamo molto, tranne che si basa su una storia “molto personale” e che si concentrerà molto su tutte le sfaccettature riguardanti la solitudine, che può trasformare le persone in dei veri e propri mostri. E’ stato mostrato un trailer del gioco con relativa data d’uscita, al momento un generico “Early 2019”. Dopo aver fatto brevi menzioni sui nuovi capitoli di NBA Live e Madden NFL in uscita, è il momento di un nuovo annuncio: la saga di Command & Conquer, dopo diversi anni di assenza, è pronta a tornare… ma sotto forma di un gioco mobile, il che farà probabilmente storcere il naso a chi si aspettava un ritorno in grande stile. Bisognerà riuscire a tenere il controllo delle zone centrali, gestendo accuratamente le risorse: il primo a lanciare due missili nella base avversaria vince. Command & Conquer Rivals, questo il titolo del gioco, è già disponibile in versione Pre-Alpha per il download per gli utenti Android, mentre uscirà solo successivamente anche su iOS.
Il piatto forte della serata, come già preannunciato, è dunque sicuramente Anthem, con delle nuove informazioni rivelate dal team di sviluppo. Il titolo è stato definito come “l’evoluzione di un gioco Bioware”: l’intento degli sviluppatori è quello di riuscire a fondere perfettamente una storia in single player con l’esperienza di un gioco multiplayer: non si vuole fare dunque una storia “forzata” o un pretesto per giustificare l’esperienza di gioco, ma garantire la stessa esperienza che si avrebbe in un normale gioco di Bioware. Vogliono inoltre fare in modo che tutti i giocatori si sentano a proprio agio ad immergersi in questo nuovo mondo, anche se non abituati ad allearsi con altri giocatori; hanno però specificato che, volendo, si può scegliere di affrontare le missioni interamente da soli, ma sarà naturalmente più difficile. Il titolo è stato inoltre sviluppato con l’intento di continuare ad espandere la storia nel corso degli anni, fornendo sempre ai giocatori un pretesto per continuare ad esplorare un mondo in continuo cambiamento tutti insieme e non abbandonarlo mai. La storia principale sarà però già completa fin dai primi giorni e saranno presenti le microtransazioni per contenuti estetici: hanno voluto però specificare che saprete sempre ciò che state andando a comprare. Ancora una volta, dunque, la parola chiave è: “Niente lootboxes”. Sarà possibile scegliere tra 4 classi (o “tute”), ma che potremo sempre cambiare prima di ogni missione ed ognuna specializzata in determinate aree del campo o di combattimento: Ranger, Colossus; Interceptor e Storm. Il titolo sarà disponibile su Xbox One, Playstation 4 e PC a partire dal 22 Febbraio 2019.






Chi si aspettava grandissimi annunci a sorpresa probabilmente sarà rimasto deluso da questa conferenza, ma forse gli appassionati di Battlefield (e del genere Royale) e coloro che cercavano più notizie sul nuovo titolo di Bioware, Anthem, potrebbero comunque ritenersi soddisfatti. Anche l’annuncio di un nuovo titolo di Star Wars non è da sottovalutare, anche se al momento abbiamo solamente un nome ed alcune informazioni. Qual è stata la vostra impressione sull’EA Play 2018? Siete soddisfatti o vi aspettavate di più? Commentate e fatecelo sapere!