VIDEO CONFRONTO 2 min

Cyberpunk 2077: quanto cambia con patch 1.1 su PS4 e PS5? Il video confronto

Abbiamo testato Cyberpunk 2077 con patch 1.1 su PlayStation 4 e PlayStation 5: vediamo come è cambiato il gioco di CD Projekt RED.

Come vi abbiamo riferito, poche ore fa CD Projekt RED ha finalmente diffuso la prima patch maggiore per il suo Cyberpunk 2077, che fa seguito agli hotfix che abbiamo visto arrivare a stretto giro dopo il lancio dello scorso mese di dicembre.

L’aggiornamento ha un peso intorno ai 16 GB su console e, dopo averlo installato su PS4 e su PS5, abbiamo deciso di mostrarvi direttamente in video se e come il gioco cambi le sue performance e il suo colpo d’occhio, grazie al lavoro svolto in queste settimane dal team polacco. Per aiutarvi a farvi un’idea dei progressi fatti (o non fatti), abbiamo anche affiancato in alcuni momenti del video il gameplay della build 1.1 a quello della 1.03 (il primo hotfix dopo il day-one) e a quello della versione 1.05, la penultima che era stata resa disponibile a dicembre.

Inoltre, potete anche vedere alcuni momenti in cui i gameplay 1.1 su PS4 (fat standard) e PS5 vengono mostrati spalla a spalla, in maniera tale che possiate farvi un’idea precisa di quanto si differenzino.

 

Il frame rate risulta apparentemente più stabile che in passato su PlayStation 4 e abbiamo avuto la sensazione che ci fosse un maggior numero di NPC e di veicoli a popolare Night City. Ciò nonostante, il gioco mantiene la sgradevole slavatura delle texture e il pop-in è costante. L’effetto diventa anche dannoso durante la guida notturna, quando l’incedere del veicolo è più rapido della velocità di caricamento delle luci dei lampioni, con il risultato che vi ritroverete in strade completamente buie, a meno di non rallentare per dare al gioco il tempo di caricare.

Apprezzabili, invece, i risultati negli interni, dove si è persa quasi del tutto la terribile patina giallastra che aveva caratterizzato il gioco su PS4 fin dal day-one.

Cyberpunk 2077 su PS5 in retrocompatibilità con patch 1.1

Come di consueto, le cose vanno molto meglio su PS5, dove il frame rate da 60 fps e la risoluzione restituiscono un’immagine più piatta della controparte PC, ma che poco ha di che spartire – anche e soprattutto nella definizione delle texture – con la sorella su PS4. Anche in questo caso, da rivedere l’effetto pop-in, perennemente presente. Vale la pena ricordare che questa versione è in retrocompatibilità su PS5, ossia è quella PS4. L’edizione nativamente per PS5 arriverà più avanti nel 2021.

Rimaniamo ora in attesa della patch 1.2, che arriverà nel corso del prossimo mese di febbraio e si occuperà di ovviare a ulteriori problematiche presenti all’interno di Cyberpunk 2077.

Se volete acquistare la vostra copia di Cyberpunk 2077 per avere l’upgrade gratis quando uscirà nativamente su next-gen, approfittate del prezzo di Amazon.