Bufera NeoGAF: il proprietario accusato di molestie, lo staff si dimette e il forum chiude

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 22 Ottobre 2017 - 0:00

In questi giorni si parla molto di alcuni odiosi casi di molestie sessuali: sulla scia dell’iniziativa presa dalle vittime del magnate del cinema Harvey Weinstein, sono diverse—nel mondo dei videogiochi—le persone che hanno deciso di denunciare a loro volta le molestie subite. L’ultimo caso è quello relativo al forum di NeoGAF, di cui parliamo spesso in questo sito, essendo popolato di giornalisti e sviluppatori e quindi spesso fonte di leak e notizie d’interesse per i nostri lettori.In questo momento, lo staff del forum si è dimesso perché non vuole più avere nulla a che fare con “Evilore”, l’amministratore e proprietario del forum, che è stato accusato di molestie sessuali. Già nel 2012, l’uomo aveva sulle sue spalle un’accusa—che peraltro aveva confermato candidamente con dei messaggi sul forum.

La nuova accusa e l’implosione di NeoGAF

Sulla sua pagina Facebook, una ragazza (sviluppatrice) di Austin ha pubblicato un messaggio per denunciare cosa le fosse accaduto, dapprima decidendo di non citare il nome di Evilore per paura di ritorsioni o che lui potesse contattarla di nuovo.«Ricordo un uomo, che diceva di essere mio amico, durante un viaggio su strada verso New Orleans. A NOLA abbiamo bevuto e ci siamo divertiti, poi una notte abbiamo bevuto nella stanza d’albergo e mi sono sentita male.»«Stavo vomitando ed ho deciso di mettermi sotto la doccia per provare a sentirmi meglio. Sono stata sorpresa quando anche lui è arrivato nella doccia, completamente nudo, e si è messo dietro di me. In quel periodo avevo un fidanzato e non pensavo di avergli dato nessun input per fargli pensare che volessi da quell’uomo qualcosa del genere. Lo dico davvero senza mentire. Allora gli ho detto che non andava bene, che mi sentivo male, che avevo un ragazzo e che non volevo. Se ne è uscito lentamente dalla doccia infastidito, ha cominciato a comportarsi male con me e ad ignorarmi, in una città in cui mi aveva portato lui. Non vedevo l’ora di potermene andare a casa.»«Non sono riuscita a dirlo al mio partner perché avevo paura che dicesse che ero stata io a provocarlo. La mia relazione con lui ha iniziato a deteriorarsi e poco dopo ci siamo lasciati. Non riuscivo a parlare di questa situazione perché il molestatore è una persona semi-famosa che poteva vendicarsi ed io non potevo permettermi di difendermi. Ci sono dei siti che parlano anche di precedenti relativi alle molestie sessuali compiute da questa persona, io non lo sapevo. Avevo paura, ero stanca. Non riesco ancora a fare il suo nome perché ho paura. Ho paura di suonare ridicola, ho paura che le persone non mi credano. Ma non voglio più stare in silenzio» ha scritto la vittima sul suo profilo.Nei commenti, di fronte ad un’amica che gli chiedeva di fare il nome del suo molestatore, la ragazza ha preso coraggio e, dopo un po’ di insistenza, ha invitato semplicemente a cercare su Google “Evilore”, nickname dell’admin di NeoGAF.Le accuse di molestie hanno cominciato ad arrivare anche sul forum stesso, da parte di diversi utenti e di diverse sviluppatrici, con i loro topic che venivano sistematicamente chiusi e i loro profili bannati.A fronte di questa situazione, lo staff ha deciso di tirarsi indietro per non avere niente a che fare con Evilore e attualmente il forum di NeoGAF risulta essere irraggiungibile.

Le vecchie accuse a Evilore

In realtà, Evilore venne accusato di molestie sessuali, che confermò lui stesso senza troppi giri di parole, già nel 2012. Raccontò lui stesso che «ad un certo punto in un bar c’era una ragazza che non parlava affatto inglese, che è venuta verso di me ed abbiamo iniziato a flirtare pesantemente. Poi mi ha chiesto direttamente di offrirle un drink, come Itxaka ha tradotto per me visto che io non capivo cosa diceva. Io mi sono messo a ridere, perché lì i drink costavano tutti solo due euro, ma le ho detto che andava bene e poi le ho stretto il cu*o per mostrarle che non poteva semplicemente avvantaggiarsi di me. Ci ha ripensato e se ne è andata senza nemmeno prendersi il drink.»Quando alcuni utenti gli hanno fatto notare che il fatto che la ragazza gli avesse chiesto un drink non gli dava nessun diritto di allungare le mani, Evilore ha replicato che «lì in Spagna i party sono molto tosti […] Ci sono persone che sembra non siano mai uscite dal loro scantinato e che non abbiano mai interagito con qualcuno. Le persone inizieranno e porteranno avanti un contatto fisico con te senza nessun consenso espresso, soprattutto quando c’è di mezzo l’alcol e in un ambiente in cui il contatto fisico è il punto di tutto ciò che si sta facendo. È così nel 100% dei casi. Non chiedo ad una ragazza se posso baciarla, prima di baciarla. L’unico modo di non essere uno stro*zo in questi casi, è non andare sul lato fisico con completi sconosciuti, senza fare salti in avanti troppo netti nei contatti fisici. In questo modo, se ad uno non va bene e non si sente a suo agio, allora possono respingerti senza sentirsi violati. […] Se volete vivere in una bolla protettiva, rimanetevene a casa.»Quando un altro utente gli ha fatto notare, da un altro post, che la logica «se lei non avesse voluto che qualcuno ci provasse, allora perché sarebbe venuta alla festa?» non è esattamente infallibile—molte persone vanno alle feste per la festa, non necessariamente per trovare un partner sessuale, Evilore ha risposto che «a quel punto, allora non parlarne su NeoGAF dopo.»Vedremo come proseguirà la vicenda nei prossimi giorni, considerando che le accuse piovono su Evilore e che anche i suoi vecchi post, che potete vedere in questo screenshot danno credito alle accuse mosse dalle persone da lui molestate. Intanto, il forum continua a rimanere offline e privo di uno staff che possa moderarne i contenuti.




TAG: videogames 2