BEST OF

Migliori Joy-Con alternativi - Giugno 2024

I Joy-Con originali non vi soddisfano e state cercando soluzioni diverse per la vostra Nintendo Switch? Vediamo i migliori Joy-Con alternativi.

Il migliore
Immagine di Hori Split Pad Pro

Hori Split Pad Pro

Controller sostitutivo dei Joy-Con originali, da agganciare a Nintendo Switch e con licenza ufficiale.
Il migliore per l'ergonomia
Immagine di Nitro Deck

Nitro Deck

Controller sostitutivo dei Joy-Con, dentro cui far scivolare Nintendo Switch.
Il look più unico
Immagine di NYXI Hyperion

NYXI Hyperion

Controller per Nintendo Switch scocca trasparente e 8 colori RGB, compatibile con Switch e Switch OLED
Il migliore economico
Immagine di HORI Split Pad Compact

HORI Split Pad Compact

Controller ergonomico compatto per Switch e Switch OLED con licenza ufficiale Nintendo
L'alternativa economica a Nitro Deck
Immagine di RREAKA Switch Controller

RREAKA Switch Controller

Controller in un pezzo unico con 8 colori RGB, doppio motore di vibrazione e funzione turbo
Avatar

a cura di Stefania Sperandio

Editor-in-chief

Avete acquistato una nuova Nintendo Switch e vi state godendo i tantissimi giochi esclusivi della casa giapponese, da Super Mario a The Legend of Zelda, ma magari volete giocare in multiplayer con i vostri amici come l'ultimo Super Mario Party o il recente Mario Strikers: è qui che interveniamo noi di SpazioGames, proponendovi una varietà di migliori Joy-Con alternativi da acquistare ad ottimi prezzi e ognuno con un set di funzionalità peculiari tra cui scegliere.

Per l'occasione, abbiamo passato in rassegna i migliori Joy-Con alternativi, in maniera tale da proporvi delle soluzioni che non abbiano prezzi elitari e che vi consentano comunque di godere della piena potenza della vostra console Nintendo.

Dopo aver visto i migliori controller da gaming e i migliori controller per PC, ecco dunque la volta delle periferiche per console più particolari in circolazione, quelle realizzate dalla Grande N.

Di recente abbiamo provveduto ad aggiornare la nostra selezione per sottoporvi le migliori proposte attuali disponibili sul mercato.

Come scegliere i migliori Joy-Con alternativi

Allontanandosi da prodotti ufficiali come in questo caso, bisogna sempre essere molto attenti nella scelta di quello che si finisce con il portare a casa. Ci sono infatti alcuni aspetti di cui tenere conto per scegliere i migliori Joy-Con alternativi per le proprie necessità, riuscendo sia a risparmiare qualcosa che a portarsi a casa dei prodotti affidabili.

Vediamo allora gli aspetti da tenere in considerazione nella vostra scelta dei prossimi Joy-Con.

Cosa conta per l'impugnatura?

Sappiamo tutti che i Joy-Con di Nintendo Switch, per quanto brillanti nell'idea e nell'applicazione, non brillano particolarmente in ergonomia. I controller della console ibrida hanno infatti una forma molto regolare e nessuna curva per accogliere le vostre mani, senza impugnature che favoriscano una presa riposante per le lunghe sessioni.

Se, quindi, solitamente siete scomodi quando giocate con i normali Joy-Con, valutate di acquistarne di alternativi che abbiano una forma diversa rispetto ai Joy-Con standard. Ne potete trovare con delle sporgenze che accolgono le vostre mani su entrambi i lati, ad esempio, e che li rendono più somiglianti a controller più tradizionali.

Se, invece, siete già sicuri di essere comodi con i Joy-Con normali, o se giocate collegandoli soprattutto al Grip (che li rende ergonomici) non ci sarà bisogna di ingegnarsi troppo in termini di forma dei vostri prossimi controller.

Batteria integrata sì o no?

Tenete sempre conto della durata della batteria dei controller che andate a comprare. Ricordate che, infatti, quando utilizzate i Joy-Con tenendoli staccati dalla console — sia che siano sul Grip, sia che siano indipendenti nelle vostre mani, la loro batteria calerà e non sarà in ricarica.

Comprare un Joy-Con alternativo che ha una batteria scarsa renderebbe molto frustrante l'esperienza di gioco e vi costringerebbe a tenerlo spesso collegato alla Switch per farlo ricaricare. Solitamente, questi controller hanno batterie da 300 mAh, che dovrebbero garantire una decina di ore di gioco, mentre il tempo di ricarica è stimato in due ore. Si tratta di un buon risultato, mentre vi raccomandiamo di andare con i piedi di piombo su modelli che hanno batterie meno capienti e che potrebbero appiedarvi sul più bello.

Inoltre, se volete giocare tenendo sempre i controller attaccati alla console trovate sul mercato opzioni che sono prive di batterie, ma che si alimentano semplicemente da Switch. Sono controller molto leggeri, come ad esempio Nitro Deck, pensati per un approccio immediato e molto comodi da usare e trasportare.

Accessori e compatibilità

Alcuni Joy-Con alternativi, anche complice il prezzo a cui vengono proposti, possono essere o non essere dotati di accessori extra che completano la loro offerta. Ad esempio, alcuni sono proposti con cavo di ricarica incluso, altri sono venduti "sfusi" mentre ci sono anche dei modelli che propongono un loro Joy-Con grip, diverso da quello standard che avete trovato nella scatola di Nintendo Switch.

Ovviamente, se si tratta di accessori per voi superflui, non vale la pena spendere qualcosa in più per portare a casa dei Joy-Con accessoriati. Vale, è chiaro, anche il contrario: magari il vostro Grip si è rovinato o non lo trovate comodo, quindi vale la pena sperimentare utilizzandone un altro.

Ci sono anche dei Joy-Con alternativi che includono le cinghie per assicurarli al polso, altri invece si limitano a proporre la parte dorsale estraibile per rendere più comodi i grilletti quando usate il controller in orizzontale.

Tra le altre console, diversi controller non ufficiali vi permettono anche di godere di un pulsante per la modalità Turbo. Anche qui, parliamo di un'aggiunta piuttosto superflua, un piccolo sfizio che sarete voi a dover valutare.

Ricordate, piuttosto, di verificare la compatibilità con tutte le funzionalità di Switch: ad esempio, la presenza del lettore NFC per gli amiibo, quella dei sensori di movimenti, quella del sensore IR.

Materiali ed estetica

Anche l'occhio vuole la sua parte, vale anche per i Joy-Con alternativi: sappiamo che Nintendo stessa propone i suoi controller in tantissimi abbinamenti di colori, anche se la loro forma non cambia.

Nel caso di quelli alternativi, invece, potete davvero sbizzarrirvi: potete ad esempio trovare dei colori particolarmente strambi, delle skin che richiamano gli animali domestici, altre che rimandano al set limitato di Animal Crossing: New Horizons e così via. Inoltre, non parliamo solo di tinte, ma anche di forma del controller: capirete di cosa parliamo quando vi imbatterete in un Joy-Con con orecchie da gatto...

Al di là delle stranezze di design, ricordate che un controller in materiale antiscivolo e antigraffio manterrà la sua estetica più a lungo intonsa e sarà più comodo da usare, rispetto a uno molto liscio e lucido che rischia di sgusciarvi via nelle sessioni di gioco e che vedrà il suo colore rovinarsi a stretto giro. Solitamente tutti i Joy-Con sono realizzati in materiali plastici (spesso in resina ABS).

La marca conta?

In questo caso, sicuramente sì: ci sono dei Joy-Con alternativi a quelli firmati da Nintendo stessa che contano comunque su una licenza ufficiale, e che per questo motivo devono sottostare a determinate imposizioni in termini di qualità e design. Se, nel secondo caso, questo potrebbe significare potersi sbizzarrire poco con la creatività, nel primo significa invece che potete dormire sonni tranquilli portando a casa, per fare un esempio, una proposta firmata da Hori.

Certo, i Joy-Con firmati da brand noti e con licenza ufficiale possono costare qualcosa in più, ma non daranno mai cattive sorprese (a parte il possibile drift, che purtroppo colpisce un po' tutti i Joy-Con nel lungo corso) e sono a tutti gli effetti da considerarsi al pari di quelli ufficiali di casa Nintendo.

Prodotti

Hori Split Pad Pro

Immagine di Hori Split Pad Pro

Il migliore

Controller sostitutivo dei Joy-Con originali, da agganciare a Nintendo Switch e con licenza ufficiale.
  • Molto ergonomico , Tanti colori diversi , Funzionalità extra rispetto ai normali Joy-Con
  • Non si può usare negli accessori in cui andrebbe inserito il tradizionale Joy-Con

Un'interessante alternativa ai tradizionali Joy-Con è quella rappresentata da Hori Split Pad Pro, realizzata peraltro con licenza ufficiale Nintendo. Disponibile in numerose colorazioni – comprese quelle dedicate ai Pokémon – questo controller si aggancia ai bordi della vostra Nintendo Switch ed è compatibile sia con Switch standard che con Switch OLED. Senza rimuovere Pad Pro, inoltre, la vostra Switch può anche essere alloggiata comodamente nella sua Dock.

Il controller ha dalla sua grilletti posteriori programmabili e una funzionalità Turbo. Inoltre, gli stick analogici di dimensioni standard permettono un approccio molto più ergonomico rispetto agli stick più piccoli che trovate sui joy-con abituali. Inoltre, vantano un d-pad completo e più preciso, ideale per chi gioca tanti platform e picchiaduro. 

Nitro Deck

Immagine di Nitro Deck

Il migliore per l'ergonomia

Controller sostitutivo dei Joy-Con, dentro cui far scivolare Nintendo Switch.
  • Design ergonomico impareggiabile , Stick analogici con effetto Hall , Non ha bisogno di una sua batteria
  • Ideale solo per uso portatile, non per uso da tavolo , Un po' pesante rispetto a Switch

Se volete cambiare completamente l'ergonomia della vostra Nintendo Switch nell'uso handheld, Nitro Deck è l'opzione più interessante che ho provato in questi anni. Si tratta di un controller dal corpo rigido in cui dovete far scivolare la console, fino ad agganciarla. Il risultato è quello di una Switch che somiglia a una Steam Deck, o comunque a una portatile più tradizionale, con una eccellente ergonomia e anche stick analogici con effetto hall, che evitano quindi l'odioso drifting che può capitare sui Joy-Con tradizionali.

Parliamo di una soluzione perfetta per chi di solito gioca soprattutto in portatile e non in modalità da tavolo, con i controller attaccati al corpo. La presa è salda e il controller non ha bisogno di essere alimentato a parte, ma attinge dalla batteria di Switch. Il risultato è quello di un'esperienza comodissima, che vi fa godere Zelda, Mario e tutti gli altri giochi con grande praticità.

NYXI Hyperion

Immagine di NYXI Hyperion

Il look più unico

Controller per Nintendo Switch scocca trasparente e 8 colori RGB, compatibile con Switch e Switch OLED
  • Look particolare e unico , Ergonomia niente male , Uso plug-and-play
  • L'aspetto trasparente può piacere o no

Se state cercando un look davvero unico per la vostra Nintendo Switch, i Joy-Con ideali sono probabilmente i NYXI Hyperion. Compatibili sia con Switch che con Switch OLED, vi permettono di dare un tocco particolare alla console, dal momento che vantano un design trasparente che permette di vedere la componentistica interna.

Inoltre, intorno agli stick analogici potete avere degli anelli con retroilluminazione RGB, che vi permettono di personalizzare ulteriormente il look che volete dare al vostro controller. Il grande pregio, oltre all'impugnatura più ergonomica rispetto ai Joy-Con tradizionale, è senz'altro nel fatto che siano plug-and-play, ossia basterà attaccarli a Switch per iniziare a usarli, senza nessuna installazione tediosa.

HORI Split Pad Compact

Immagine di HORI Split Pad Compact

Il migliore economico

Controller ergonomico compatto per Switch e Switch OLED con licenza ufficiale Nintendo
  • Prezzo accessibile ma tantissime feature , Design in diversi colori , Impugnatura comoda

Se volete una soluzione ergonomica ma anche economica che vi permetta di sostituire con comodità i tradizionali Joy-Con, HORI Split Pad Compact è quella più interessante. Questo controller si trova spesso a un prezzo scontato dalle parti dei 40 euro e vi permette di scegliere tra numerose combinazioni di colori. Disponibile con licenza ufficiale di Nintendo, ha una impugnatura ergonomica molto più naturale di quella dei Joy-Con abituali, ma soprattutto è dotato anche di grilletti posteriori programmabili che rendono l'esperienza di gioco più adattabile.

Sulla parte frontale, segnaliamo il d-pad tradizionale, molto più comodo di quello abituale di Switch per giocare platform e picchiaduro, mentre gli stick analogici sono assolutamente full-size e quindi perfetit per giocare in comodità. È anche presente la modalità Turbo programmabile, con input da 5, 10 o 20 pressioni al secondo.

RREAKA Switch Controller

Immagine di RREAKA Switch Controller

L'alternativa economica a Nitro Deck

Controller in un pezzo unico con 8 colori RGB, doppio motore di vibrazione e funzione turbo
  • Design ergonomico , Tante funzionalità a prezzo accessibile
  • Nessuna scelta di colore

Se l'idea di Nitro Deck vi piace ma è fuori dal vostro budget, la proposta di RREAKA può essere quella che fa al caso vostro. Questo controller sostituisce i Joy-Con e vi permette di incastonare al centro del suo corpo la vostra Nintendo Switch, offrendovi una impugnatura molto più ergonomica e cinque diversi livelli di vibrazione, per personalizzare l'esperienza con il suo doppio motore.

Supporta anche i sensori di movimento e il giroscopio e, nonostante il prezzo accessibile, vi permette di personalizzare le luci RGB e di attivare a piacimento una modalità Turbo, per la pressione continuativa dei pulsanti. Inoltre, è anche possibile tenere in carica la console mentre ci giocate.