Zelda: Eiji Aonuma parla del tipo di persone che vorrebbe al suo fianco nello sviluppo

Non solo esperti del mondo dei videogiochi.

A cura di Marcello Paolillo - 8 Luglio 2019 - 17:27

Come saprete, Nintendo sta lavorando a un sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, sempre e solo per console Nintendo Switch.

Nel corso di un’intervista con IGN Japan, il produttore della serie Eiji Aonuma ha parlato del tipo di persone che vorrebbe al suo fianco durante la lavorazione di un gioco.

La penso in maniera simile a Miyamoto [Shigeru, n.d.R], non penso che sia giusto lavorare solo con specialisti del settore dei videogiochi. […] Quello che sto cercando di dire è che preferirei lavorare insieme a qualcuno a cui piacciono anche cose estranee ai videogames ma dotato allo stesso tempo di una profonda conoscenza generale, in modo da capire come utilizzarla all’interno dei giochi stessi.

Ovviamente non importa dove uno è nato o dove potrebbe vivere, ma se riusciamo a far risplendere l’individualità di un singolo e fare qualcosa di divertente per un gioco, allora mi piacerebbe lavorare proprio con quella persona. Tuttavia, se non sanno parlare in giapponese, sarebbe difficile comunicare (quindi spero che parlino anche in giapponese).

Avete già letto che Aonuma ha accennato anche a un ipotetico film o serie TV dedicati proprio alla saga di Zelda?

Ricordiamo che The Legend of Zelda: Breath of the Wild è disponibile per Nintendo Switch. Il sequel è attualmente in sviluppo, nonostante manchi al momento una data di uscita ufficiale.

Che ne pensate?

Fonte: Siliconera




TAG: The Legend of Zelda