News 1 min

Rise of the Tomb Raider su Xbox è una esclusiva temporanea? Arrivano conferme

La notizia dell’esclusività di Rise of the Tomb Raider sulle console Xbox ha scosso decisamente la conferenza Microsoft che si è tenuta ieri alla Gamescom: buona parte dei fan della saga segue infatti la bella Lara da quando il successo la portò a divenire un’icona della prima PlayStation, e la loro reazione alla notizia è stata verbalmente violenta, ed ha visto venire presi d’assalto tutti gli account social di Crystal Dynamics. I fan hanno così espresso il loro malcontento alla software house, affermando di sentirsi abbandonati a causa di questa scelta, e la situazione è decisamente scoppiettante, tra comunicati diffusi da Darrell Gallagher e petizioni di chi non ha gradito l’annuncio. Tuttavia, nelle ore successive all’annuncio hanno cominciato a circolare voci diffuse da diversi insider (come il solito Shinobi602 e CBOAT) che vogliono l’esclusiva essere solo temporanea, e non definitiva. Le loro indiscrezioni sono poi state confermate anche da Andy McNamara della testata GameInformer, e trovano ora manforte in un’informazione appena diffusasi sul web: se consultate infatti la lista dei prossimi giochi che supporteranno Mantle – le nuove API di AMD – trovate tra essi anche Rise of the Tomb Raider.Considerando che Mantle, almeno fino ad ora, è intesa per il solo PC, la notizia fa pensare che la nuova avventura di Lara Croft sia destinata ad allietare anche i pc gamer.Vediamo come la situazione evolverà nelle prossime ore. Intanto, trovate qui sotto la tabella dei prossimi titoli che supporteranno Mantle.