Mike Pondsmith non pensava che Cyberpunk 2077 potesse permettersi Keanu Reeves

Pondsmith ne parlò con la moglie Lisa, che puntò subito tutto su Keanu Reeves. "E io le dissi nahh, sono di gran lunga sotto i suoi standard economici"

News
A cura di Paolo Sirio - 25 Agosto 2019 - 12:12

Il loquace Mike Pondsmith ha raccontato un nuovo aneddoto su Cyberpunk 2077 e in particolare sulla chiacchierata collaborazione con Keanu Reeves.

Come confidato dallo stesso creatore del gioco da tavolo originale, Pondsmith non credeva affatto che fosse possibile avere la stella di Matrix nel titolo di CD Projekt RED.

“CDPR non mi disse chi avevano preso. Mi dissero ‘abbiamo un attore’, e io risposi ‘chi avete?’. Loro mi dissero ‘non possiamo dirtelo, aspetta fino a quando verrai a Varsavia'”.

Pondsmith ne parlò con la moglie Lisa, che puntò subito tutto su Keanu Reeves. “E io le dissi nahh, sono di gran lunga sotto i suoi standard economici. Oltretutto, non farà mai più roba Cyberpunk”.

Una volta a Varsavia per uno dei loro consueti incontri il giorno seguente, però, la sorpresa.

Mike Pondsmith non pensava che Cyberpunk 2077 potesse permettersi Keanu Reeves

“Ci dissero, ‘prima che vi diciamo chi sia, volete provare ad indovinare?’. E mia moglie disse ‘è Keanu Reeves, vero?’. Loro sbiancarono, e dissero ‘come fai a saperlo?'”, ha raccontato.

Al di là di questo simpatico aneddoto, Pondsmith pensa che sia stata la scelta giusta, sebbene non sia stato ancora possibile incontrare l’attore hollywoodiano. “Prima o poi cadrà nella trappola che ho preparato per lui”.

Speriamo per lui che succeda prima del lancio di Cyberpunk 2077 il 16 aprile su PC, PS4 e Xbox One, o perlomeno in tempo per quello su Google Stadia, ancora senza una data.

Fonte




TAG: cyberpunk 2077