Rubriche 7 min

I migliori microfoni per fare streaming | Novembre 2020

Per fare streaming di qualità è necessario avere un microfono di alta qualità. In questa guida cercheremo di aiutarvi nella scelta corretta.

Lo streaming si è ormai consolidato come uno dei più importanti mezzi di comunicazione ed intrattenimento del nostro tempo, grazie al quale è possibile non solo potersi mostrare all’opera con i propri videogiochi preferiti, ma anche realizzare podcast e simpatiche chiacchierate con i propri follower.

Se avete appena deciso di lanciarvi in questo mondo, è importante assicurarvi di avere a disposizione un microfono di alta qualità: un adeguato mezzo di input permetterà infatti alla vostra voce di poter essere ascoltata in maniera chiara e forte, contribuendo dunque a dare un notevole valore aggiunto alle vostre produzioni. Sarete dunque in grado di essere notati più facilmente ed i vostri spettatori ascolteranno maggiormente con piacere tutto ciò che vorrete dire loro.

Un buon microfono è fondamentale per iniziare a fare streaming.

In questo articolo cercheremo dunque di dare una mano a tutti i potenziali nuovi streamer, elencandovi quelli che riteniamo essere i migliori microfoni per fare streaming. Nelle nostre scelte abbiamo selezionato i mezzi di registrazione con la migliore qualità, tenendo conto non solo di tutte quelle caratteristiche che un microfono da streaming dovrebbe sempre possedere ma anche dei diversi costi, così da venire incontro sia a chi può permettersi spese esigenti che a chi preferisce risparmiare qualcosina in più.

La nostra selezione sarà costantemente aggiornata, tenendo conto delle proposte fornite giornalmente dal mercato e della disponibilità di Amazon, portale da noi scelto per la sua sicurezza ed affidabilità ai prezzi migliori.

I migliori microfoni per fare streaming

Shure MV7 – La scelta dei migliori professionisti

microfoni streaming

Se state cercando un microfono top che possa servirvi non solo in ambito streaming, e se non vi ponete assolutamente limiti di budget, questo microfono è sicuramente la migliore scelta in assoluto che possiate fare. Questo dispone di una doppia uscita USB o XLR, per consentire la registrazione della vostra voce non solo in digitale, ma anche in analogico. Shure MV7 è un microfono dinamico a cardioide ed un autentico gioiellino tecnologico realizzato interamente in metallo, garantendo quindi un’eccezionale affidabilità e longevità nel tempo e munito inoltre di un giogo regolabile e montabile su qualunque tipo di supporto. Grazie ad un comodo ed intuitivo touch panel potrete facilmente controllare il guadagno del microfono e gestire tutti i mix audio. L’applicazione ShurePlus MOTIV Desktop vi consentirà di salvare facilmente tutti i vostri preset, elaborandone l’audio in tempo reale. Potrete facilmente inoltre monitorare costantemente il livello dell’audio durante i vostri streaming grazie ad una presa jack integrata. Questo microfono è in grado di registrare sia a 16 che a 24 bit, per garantire le migliori prestazioni sul mercato.

» Clicca qui per acquistare Shure MV7


Rode NT-USB – L’ideale per le registrazioni

microfoni streaming

Se il vostro unico interesse è però quello di fare streaming o registrazioni, e quindi vi interessa unicamente un prodotto che sia compatibile principalmente con il vostro computer, allora non possiamo fare altro che consigliarvi vivamente questo prodotto. Rode è da tempo una delle aziende leader nei microfoni per PC, ed il loro ultimo eccezionale articolo è la scelta migliore per chiunque voglia affermarsi nel campo dello streaming. Rode NT-USB è un microfono a cardioide con frequenza di 48KHz e registrazione a 16 bit, con struttura realizzata interamente in metallo. Come intuibile dal nome del prodotto, la connessione avviene attraverso un cavo USB che segnaliamo essere di ben 6 metri, così da permettervi di posizionarlo dove preferirete. Il filtro anti-pop è inoltre già incluso, per garantire una registrazione della voce cristallina e senza rumori di fondo. Segnaliamo inoltre la compatibilità del prodotto con i dispositivi Apple e la presenza di un uscita jack, per controllare in tempo reale il livello audio del vostro prodotto.

» Clicca qui per acquistare RODE NT-USB


Blue Yeti – Il migliore per i podcast

microfoni streaming

Blue è riuscita a distinguersi positivamente nella realizzazione di eccezionali prodotti a prezzi contenuti, diventando dunque una delle aziende leader del mercato. Questo articolo si distingue rispetto alla concorrenza per le sue diverse modalità di rilevamento audio: non solo a cardioide ma anche omnidirezionale, bidirezionale e stereo, rendendolo dunque un prodotto ideale non solo per le sessioni di gioco ma anche per i podcast. Blue Yeti ha un design elegante ed una struttura realizzata interamente in metallo, resistente e gradevole da vedere. Offre una registrazione di ottima qualità a 16 bit, una frequenza di 48 KHz ed è facilmente configurabile sia con il supporto da tavolo incluso o con un eventuale supporto esterno. Segnaliamo anche la presenza di un uscita jack per le vostre cuffie sul fondo del microfono.

» Clicca qui per acquistare Blue Yeti


SAMSON COU1 PRO – Il migliore a meno di 100€

microfoni streaming

Samson è una marca sinonimo di qualità nel campo dei microfoni e con questo articolo ha pensato a chi non può permettersi spese esigenti. Questo articolo è infatti un prodotto premium a basso costo, pensato in particolare per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle registrazioni, ma desidera comunque un articolo con le giuste caratteristiche. SAMSON COU1 PRO è un microfono a cardioide con una solida struttura in metallo, in grado di ridurre al minimo i rumori di fondo e con una frequenza di registrazione da 48 KHz a 16 bit. L’uscita jack a zero latenza per le vostre cuffie è comodamente posizionata frontalmente, permettendovi di monitorare facilmente i livelli del suono. La confezione include inoltre un supporto da tavolo a treppiede ed uno girevole, lasciando a voi la libertà di scegliere la vostra posizione preferita.

» Clicca qui per acquistare SAMSON COU1 PRO


TONOR Q9 – Il migliore per iniziare a meno di 50€

microfoni streaming

Questa nostra proposta riteniamo sia la migliore possibile per chiunque non possa permettersi grandi spese e che voglia iniziare a sperimentare con prodotti non eccessivamente costosi. TONOR Q9 è un microfono cardioide a condensatore, con struttura in metallo ed una frequenza di registrazione di 48 KHz a 16 bit. Il chipset audio integrato è in grado di garantire una lodevole chiarezza alla vostra voce e si tratta di un prodotto che non ha bisogno di driver aggiuntivi o installazioni complicate. La particolarità di questa proposta è che nella confezione troverete inclusi diversi accessori: un braccio a forbice, un morsetto, uno shock mount metallico, un filtro antipop ed uno antivento. Un vero e proprio starter kit davvero niente male, soprattutto tenendo in considerazione la buona qualità del microfono stesso ed il basso prezzo a cui viene offerto.

» Clicca qui per acquistare TONOR Q9


Come scegliere un microfono per fare streaming

Connettività

Perché possa garantire una qualità di alto livello e possa essere perfettamente compatibile con il vostro sistema operativo, il vostro microfono dovrà necessariamente essere dotato di un ingresso USB, ormai uno standard consolidato a livello mondiale. I migliori prodotti in assoluto saranno anche dotati di un ingresso XLR, una porta analogica che non è però nativamente compatibile con il vostro PC, a meno di non utilizzare adattatori di terze parti che ne andranno inevitabilmente a ridurre la qualità.

I microfoni più economici saranno invece dotati unicamente di un ingresso jack da 3,5 mm, che però sconsigliamo vivamente in quanto non è in grado di garantire buone prestazioni. I microfoni di buona qualità potranno invece presentare questo stesso ingresso in aggiunta alla porta USB, al fine di poter collegare le vostre cuffie e tenere costantemente d’occhio il livello della vostra voce.

Tipologia

Esistono diverse tipologie di microfono che sono adatte a vari utilizzi. Quello più comune e che sicuramente interesserà alla maggior parte delle persone interessate allo streaming – e che quindi ci sentiamo di consigliarvi – è il modello a cardioide, o monodirezionale, che registra unicamente i suoni provenienti frontalmente.

Altre varietà di microfono, sicuramente più indicati ad interviste con più persone in una stanza, sono i modelli bidirezionali, che permettono di registrare suoni sia dal fronte che dal retro, e quelli omnidirezionali, in grado di captare suoni in tutta la stanza. Esiste inoltre una tipologia particolare definita multi pattern, in grado cioè di cambiare facilmente da una funzione all’altra con un semplice tocco di un pulsante. Tenete sempre a mente queste definizioni quando sceglierete il vostro microfono ideale.

Struttura

Esistono due diversi tipi di strutture, ed è importante capire quali esse siano prima di procedere all’acquisto. La prima struttura da analizzare è quella di tipo dinamico. Si tratta di microfoni adatti ad essere trasportati continuamente, grazie ad un diaframma metallico che ne garantisce la resistenza. La seconda invece è molto più delicata ed è quella a condensatore. Gli articoli che appartengono a questa categoria sono molto delicati, hanno solitamente bisogno di un alimentatore a parte e sono ideali all’utilizzo in postazioni fisse.

Non riteniamo che esista un tipo di struttura migliore di un’altra, ma entrambe sono studiate per microfoni con diverse esigenze. Se siete giocatori che hanno necessità di cambiare continuamente postazione, allora vi consigliamo un modello dinamico. Se invece avete già una postazione fissa e ritenete molto difficile che il vostro posizionamento cambierà nel tempo, allora potete buttarvi su un microfono a condensatore.

Controllate sempre accuratamente la qualità del microfono e di tutti gli accessori.

Prestazioni

Prima di effettuare l’acquisto di un microfono per fare streaming, è necessario analizzare alcuni importanti dati tecnici per capirne le prestazioni. Il primo di questi è la frequenza di campionamento, che indica la velocità in cui il suono viene convertito digitalmente. Il vostro microfono dovrà garantire una frequenza di almeno 44,1 KHz, ma i migliori modelli potranno arrivare a 48 KHz o, per i prodotti più pregiati, anche a 96 KHz. Il secondo dato da analizzare è la profondità di bit, che indica la quantità di informazioni presente in ogni singolo campione. In altre parole, una profondità superiore vuol dire una migliore risoluzione della vostra voce. 16 bit sono solitamente più che sufficienti, ma se volete un microfono che possa essere utilizzato anche in ambito professionale vi suggeriamo di recuperare un prodotto che possa arrivare anche a 24 bit.

Terzo fattore da verificare è la possibile latenza, indicata in ms, che è bene sia il più possibile vicina allo zero. Una minore latenza vuol dire infatti che non solo la qualità del microfono sarà migliore, ma anche che non ci saranno problemi a verificare in tempo reale la vostra voce. Infine, buttate un occhio anche sul controllo del guadagno, ossia il volume registrato dal vostro microfono. I migliori prodotti saranno in grado di controllarlo automaticamente, mentre quelli di fascia media e bassa potrebbero necessitare di un controllo manuale o addirittura esterno attraverso specifici software.

Materiali

L’utilizzo dei materiali è un altro punto chiave da non sottovalutare durante la scelta del vostro microfono. Se abbiamo già avuto di sottolineare la naturale resistenza dei microfoni dinamici, occorre prestare particolare attenzione per quelli a condensatore, data la loro fragilità. Assicuratevi dunque che siano realizzati in metallo o, eventualmente, in alluminio. Con questi materiali sarà comunque garantita una discreta resistenza agli urti per il vostro prodotto.

Da evitare invece i microfoni realizzati in plastica, un materiale troppo fragile ed anche sottoposto a movimenti involontari. Un microfono pesante non solo sarà infatti resistente, ma sarà anche meno soggetto a rumori di fondo grazie alla propria stabilità.

Marca

Infine, come spesso abbiamo avuto modo di consigliarvi, cercate di prestare particolare attenzione alle marche sottoposte. I microfoni sono prodotti molto sensibili e delicati, ed in quanto tali è meglio affidarsi ad un marchio che non solo garantisca affidabilità e serietà, ma che possa eventualmente assistervi con un servizio dedicato nello – sfortunatissimo – caso possiate riscontrare problemi.

Tra queste, ci sentiamo di segnalare come particolarmente importanti Shure, Rode, Blue e Samson, tutti marchi che in questi anni si sono dimostrati affidabilissimi ed in grado di realizzare prodotti di eccellente qualità.