Recensione 5 min

Logitech G Pro X Wireless | Recensione – Alta qualità senza fili

Logitech si riconferma come uno dei migliori produttori di cuffie gaming sulla piazza

Logitech, come da tradizione, continua a migliorare i suoi prodotti con il passare del tempo. Se già nel 2020 eravamo rimasti piuttosto soddisfatti dalle sue cuffie gaming Pro X, di cui potete recuperare la recensione a questo indirizzo, quest’anno la nota compagnia svizzera ha deciso di raddoppiare commercializzando la versione senza fili di quell’apprezzato prodotto, chiamato, senza troppe sorprese, Logitech G Pro X Wireless.

L’anima “premium” dell’headset, che abbiamo avuto modo di testare nel corso delle ultime settimane, si respira sin dal primo approccio con la confezione, al cui interno trovano posto, oltre alle cuffie stesse, anche una custodia per trasportarle (purtroppo non rigida e che non consente di proteggerle da eventuali urti), un cavo USB-USB Type-C per la ricarica, il dongle USB che funge da ricetrasmettitore, il microfono removibile ed un paio di padiglioni sostitutivi in tessuto traspirante.

Il primo impatto è senza dubbio positivo
Logitech G Pro X Wireless

Design

Prendendo in mano le Logitech G Pro X Wireless si nota subito l’elevata qualità costruttiva, che lascia ben sperare per la loro durata nel tempo. L’aspetto è più sobrio rispetto alla media dei prodotti realizzati per i videogiocatori, essendo privo di illuminazione RGB, facendole più assomigliare a cuffie che si addicono maggiormente ad uno studio di registrazione.

I padiglioni, realizzati con un’ottima plastica opaca, presentano un disco metallico su cui capeggia il logo G e sono ancorati al resto del telaio da robuste forcelle in acciaio. Sull’archetto troviamo una comoda fascia coperta in simil-pelle ed imbottita in Memory Foam, così come i cuscinetti montati di serie sui padiglioni. Il comfort, una volta indossate, è ottimale, anche grazie ad una pressione sulle orecchie davvero non fastidiosa, ma ugualmente in grado di offrire un buon isolamento passivo dai rumori esterni. Insomma, dal punto di vista estetico e pratico, non è possibile fare alle cuffie alcun appunto, dimostrandosi eleganti, comode e robuste.

A differenza delle precedenti Logitech G Pro X, data la mancanza di un telecomando su filo, questa volta sono stati posizionati vari pulsanti sul padiglione sinistro, sul quale troviamo un tasto per l’attivazione/disattivazione del microfono, una rotellina per la regolazione del volume e il pulsante di accensione e spegnimento (coadiuvato da un LED), oltre alla porta USB-C per la ricarica ed il jack da 3,5mm per collegare il microfono.

Per quanto riguarda la trasportabilità, come dicevamo qualche riga fa, in confezione è presente una custodia in tessuto morbido che non consente di proteggere il prodotto da cadute ma solo da eventuali graffi. Inoltre, i padiglioni non sono ruotabili, il che le rende piuttosto ingombranti. Fortunatamente, si tratta di aspetti che non vanno ad impattare sull’uso di tutti i giorni ed anche il loro peso, pari a 370 grammi, praticamente non si sente una volta poste sul capo.

Sull'archetto capeggia la scritta PRO
Logitech G Pro X Wireless
Un'occhiata più ravvicinata ai padiglioni

Software

Così come altri prodotti Logitech, le Pro X Wireless si affidato al pluricollaudato Logitech G Hub, dove è possibile controllare, oltre alla carica residua della batteria, anche tantissime altre impostazioni. Infatti, sono presenti principalmente due schermate principali. La prima è dedicata alla riproduzione audio, nella quale è possibile effettuare tutte le regolazioni di rito, che comprendono, oltre alla mera regolazione del livello del volume, l’attivazione di un equalizzatore avanzato, già dotato di fabbrica di varie preimpostazioni a seconda del tipo di videogioco in esecuzione (sparatutto in prima persona, MOBA ecc.).

Non poteva di certo mancare la sezione “Audio surround”, dato che l’headset Logitech G Pro X Wireless supporta la tecnologia DTS Headphone:X 2.0 che simula un impianto 7.1 e consente di testare vari scenari, nonché spostare gli “speaker virtuali” in modo da trovare la combinazione più adatta ai vostri gusti.

La seconda schermata, invece, è relativa al microfono e appare davvero avanzata rispetto ad altri prodotti analoghi, visto il supporto alla tecnologia Blue Voice, che offre una miriade di impostazioni per migliorare la qualità della voce. Infatti, è possibile modificare individualmente vari parametri, come il filtro passa-alto, la riduzione del rumore, l’expander, il de-esser, il compressore ed il limitatore, così come accedere a varie preimpostazioni. Infine, il software Logitech G Hub permette di scaricare i preset creati da altri utenti, così come di effettuare l’upload di altri realizzati personalmente.

Di seguito, trovare un riassunto della caratteristiche tecniche del prodotto:

  • Dimensioni: 138x94x195 mm
  • Altezza: 195mm
  • Peso: 370 grammi
  • Lunghezza cavo di ricarica: 1,8 metri
  • Driver cuffie: PRO-G da 50mm con materiali ibridi intrecciati
  • Magnete: Neodimio
  • Risposta in frequenza: da 20Hz a 20KHz
  • Impedenza: 32Ohm
  • Sensibilità: 91,7dB SPL a 1mW e 1cm
  • Materiale forcella: alluminio
  • Materiale fascia per la testa: acciaio
  • Materiale imbottiture orecchie e testa: Similpelle con memory foam
  • Microfono: Cardioide (unidirezionale)
  • Tipo microfono: condensatore a elettrete
  • Risposta in frequenza microfono: da 100Hz a 10KHz
Il software Logitech G Hub è molto completo
Logitech G Pro X Wireless
L'audio è personalizzabile davvero sotto ogni aspetto

Prova d’ascolto

Abbiamo messo alla prova le Logitech G Pro X Wireless con diversi videogiochi presenti in commercio, da quelli più cupi e ricchi di suoni ed effetti di atmosfera come il recente The Medium, passando per horror più classici come Resident Evil 2 o Amnesia Rebirth, riscontrando una buona riproduzione delle varie tonalità, da quelle basse a quelle alte, regalando un suono nitido ed equilibrato.

La tecnologia DTS Headphone:X 2.0 si è fatta valere nel momento in cui ci siamo impegnati in titoli competitivi, come Call Of Duty Black Ops: Cold War o Overwatch, dove è stato possibile distinguere distintamente la direzione da cui provenivano i suoni, donando un certo vantaggio rispetto agli avversari.

I driver PRO-G da 50mm con magneti in neodimio svolgono un lavoro davvero eccezionale con qualsiasi tipologia di contenuto. Anche disattivando la modalità Surround per apprezzare al meglio i brani da Spotify o altri servizi di streaming musicale, siamo rimasti piuttosto soddisfatti dalla resa sonora, anche ad alti volumi. Ricordiamo che il DAC è contenuto direttamente nel dongle USB, il quale trasmette su una frequenza a 2,4Ghz in maniera perfetta e senza alcuna latenza sino a vari metri dalla propria postazione, consentendo, perciò, di allontanarsi dal PC liberamente pur mantenendo una connessione stabile.

Oltre che su PC, è possibile utilizzare il dongle anche su PS4 e PS5, anche se, ovviamente, è possibile sfruttare le cuffie appieno solo tramite il software proprietario Logitech G Hub. La durata della batteria interna è molto buona, arrivando sino a venti ore di uso continuativo. Non preoccupatevi, inoltre, di lasciarle inavvertitamente accese anche mentre non le state utilizzando. Infatti, le cuffie entreranno in stand-by dopo un certo periodo di tempo stabilito, di default pari a trenta minuti, consumando davvero pochissimo.

La custodia morbida può proteggere dai graffi, ma attenti a urti e cadute!
Logitech G Pro X Wireless

Nonostante le sue innegabili qualità, le cuffie gaming Logitech G Pro X Wireless non sono, purtroppo, prive di difetti. Ad esempio, avremmo gradito la presenza di ingresso jack da 3,5mm aggiuntivo per il collegamento ad un maggior numero di dispositivi, invece di essere legate in maniera esclusiva al dongle USB. Inoltre, un piccolo appunto va fatto al prezzo. Infatti, vengono vendute di listino a 208,99€, un centinaio di euro in più rispetto alle loro controparti su cavo, le quali potrebbero attrarre un maggior numero di acquirenti. In ogni caso, se confrontiamo il loro costo con quello di altri concorrenti sul mercato dotati di caratteristiche comparabili, la situazione migliora decisamente.

La linea Pro di Logitech è composta da molteplici prodotti. Recentemente abbiamo recensito anche Pro X Superlight, mouse ultraleggero per professionisti dotato del potente, e precisissimo, sensore HERO 25K. Se volete saperne di più, vi consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato.

Se le caratteristiche di queste Logitech G Pro X Wireless vi hanno convinto, le trovate in vendita anche su Amazon!

8,8

Logitech G Pro X Wireless

Le cuffie gaming Logitech G Pro X Wireless sono robuste, hanno un design elegante e consentono di godere di un'elevata qualità sonora anche senza fili. Logitech ha fatto tesoro dell'ottimo lavoro svolto con le precedenti Pro X e l'ha utilizzato per realizzare un prodotto che, senza alcun ombra di dubbio, merita di stare tra le migliori proposte del settore sul mercato, Sia che stiate giocando, guardando film o ascoltando musica, le Logitech G Pro X Wireless sapranno deliziarvi con una riproduzione ottimale delle varie frequenze. Menzione d'onore anche per il microfono, in grado di catturare la voce con un'ottima qualità e che può contare sulla tecnologia Blue Voice. Se siete alla ricerca di cuffie wireless in grado di stupirvi, le Logitech G Pro X Wireless potrebbero fare al caso vostro.

Pro

  • Ottima qualità costruttiva
  • Driver e microfono eccezionali
  • Connessione wireless affidabile
  • Altamente personalizzabili grazie a Logitech G Hub

Contro

  • Prezzo forse un po' elevato
  • Mancanza di un'entrata jack
8,8