News 1 min

Hitman 3 ha una risoluzione più alta su Xbox Series X, ma ad un costo

Ecco come se l'è cavata IO Interactive su console

Da un’analisi tecnica di Digital Foundry emerge come Hitman 3 abbia una risoluzione nativa più alta su Xbox Series X rispetto alle altre piattaforme.

L’ultimo titolo della trilogia di IO Interactive gira infatti in 4K nativi e 60 fotogrammi al secondo perlopiù solidi sull’ammiraglia di Microsoft.

Su Xbox Series X, mentre il frame rate è generalmente fisso sui 60fps, si riscontrano delle fluttuazioni fino al range dei 50 fotogrammi al secondo, in alcune aree più di altre, come a Mendoza, nel livello in Argentina.

PS5, di contro, il gioco si ferma ad una risoluzione nativa di 1800p, ma questo genere di fluttuazione sparisce del tutto.

Su Xbox One X, invece, la risoluzione è fissata ai 1440p ma il frame rate è bloccato sui 30fps, come su gran parte delle macchine della passata generazione.

Un’eccezione è costituita da PS4 Pro, che ha una modalità in cui può andare sui 1080p e 60fps grazie ad un’opzione chiamata “frme interpolated”.

Su Xbox Series S, infine, la risoluzione è ancorata ugualmente sui 1080p ma, contrariamente a Xbox One X, lo studio danese ha optato qui per i 60fps costanti.

Se vi interessa saperne di più sulla versione PC, o semplicemente volete approfondire il gameplay, trovate la nostra recensione di Hitman 3 con tutti i particolari al riguardo.

A prescindere dalla versione, l’action stealth di IO Interactive ha ricevuto un’ottima accoglienza presso la stampa specializzata, come testimoniato dai primi voti che sono arrivati nelle scorse ore.

Se volete vivere la trilogia di Hitman, vi raccomandiamo di cominciare dal primo capitolo del World of Assassination.