Hideo Kojima è egocentrico? Potrebbe essere colpa delle traduzioni

Kojima aveva offerto una spiegazione controversa riguardo alla definizione di "A Hideo Kojima Game"

News
A cura di Paolo Sirio - 23 Settembre 2019 - 17:29

Un recente tweet di Hideo Kojima ha sollevato un polverone sui social network, dal momento che ha dato l’impressione di un certo egocentrismo da parte del giapponese.

Per l’ennesima volta, Kojima aveva offerto una spiegazione riguardo alla definizione di “A Hideo Kojima Game”, il moniker con cui vengono lanciati i suoi titoli dai tempi di Metal Gear Solid fino a Death Stranding.

Hideo Kojima è egocentrico? Potrebbe essere colpa delle traduzioni

Questa spiegazione lo vedeva però protagonista di numerosissimi ruoli all’interno del team di sviluppo e non solo, il che restituiva la sensazione di un certo sminuimento del lavoro degli altri impiegati di Kojima Productions.

Questo è stato oggetto di critiche più o meno dure e di tanta ironia, che si è riversata in rete dividendosi tra chi difende l’operato dei tanti dipendenti dello studio e chi ha semplicemente riso del cinguettio.

Al di là delle battute, un’utente su Twitter ha fatto notare che la traduzione dai tweet in Giapponese e quelli in Inglese tra i due account di Kojima potrebbe aver fatto qualche pasticcio.

Mentre la dichiarazione nella lingua di Albione risulta secca, quella originale parla di “essere coinvolto” in un processo che include tutte le voci menzionate, che è un po’ diverso.

Kotaku ha fatto lo stesso tipo di annotazione riguardo alla natura di “essere indipendente” di Kojima Productions, messa in dubbio da tanti e persino da diversi sviluppatori che notavano come sia facile essere indipendente sotto un publisher importante come Sony.

In quel caso, la dichiarazione originale in Giapponese parlava dell’atto della fondazione di un nuovo studio e non uno che fosse carente in termini di mezzi, al punto che Kojima aveva rivelato come grazie alle sue “connessioni” avrebbe potuto realizzare comunque un gioco “grande” al posto di uno “indie” (su suggerimento di Guillermo del Toro, che non lo voleva su qualcosa di più piccolo).

Insomma, la barriera del linguaggio è per il creatore di Metal Gear e per i suoi collaboratori un problema abbastanza serio, e chissà che nel prossimo futuro non si pensi di migliorare proprio per evitare certi fraintendimenti.




TAG: hideo kojima, kojima productions

OffertaBestseller No. 1