Facebook e la guerra alle fake news: novità per il social

Facebook continua la lotta contro le fake news con nuove misure per contrastare la loro diffusione

By |12/04/2019|Categories: News, Tech|Tags: |

Continua la guerra di Facebook contro le fake news: il popolare social network, infatti, sta varando ulteriori e nuove misure per arginare il più possibile la diffusione di notizie infondate che, in moltissimi casi, si rivelano anche pericolose per la sicurezza delle persone. Il problema è serio, perché sappiate che se doveste dire in modo abbastanza convincente qualsiasi cosa vi venga in mente — da chi gira intorno a chi tra Terra e Sole al fatto che i cani siano in realtà dei bipedi parlanti ma noi li percepiamo come quadrupedi abbaianti — potreste trovare qualcuno disposto a credervi con convinzione.

Per cercare di mettere un freno a questi fenomeni, Zuckerberg e compagni hanno pensato a dei provvedimenti che penalizzino Pagine e Gruppi rei di condividere informazioni non verificate. Se lo faranno, compariranno sempre meno di frequente nel feed degli utenti, riducendo la visibilità e di conseguenza la portata della notizia oggetto del post.

facebook messenger

Facebook ha anche annunciato che collaborerà più strettamente con Associated Press per verificare le notizie che passano sulle sue pagine in USA. Introdurrà anche degli “indicatori di fiducia” che possano informare l’utente anticipatamente di quanto, in base ai suoi post, una pagina possa essere considerata attendibile.

Ci saranno novità anche per Messenger, l’applicazione di messaggistica di Facebook: ad esempio, saprete se un messaggio vi è stato inoltrato e potrete scegliere di approfondire il contesto intorno a una determinata notizia che vi è stata inviata. Inoltre, arriveranno i badge “verificato” anche su Messenger, per arginare i furti d’identità.

Visto che anche i Gruppi diventano, di tanto in tanto, fastidiosi con la loro insistenza, sarà anche introdotta una feature per cui, quando deciderete di abbandonarne uno, avrete la possibilità di cancellare con un solo click anche qualsiasi post abbiate mai pubblicato al suo interno.

Si tratta di una battaglia interessante contro le fake news, quella mossa da Facebook: qualche tempo fa, infatti, Mark Zuckerberg aveva difeso il diritto degli utenti di sbagliarsi, anche in merito all’Olocausto. Dichiarazioni, le sue, che avevano scatenato un vespaio di polemiche.

Fonte: The Verge