Death Stranding non è più menzionato tra le esclusive PS4 sul sito ufficiale Sony

Questo lascia aperto uno spiraglio per l'approdo, magari nel giro di sei mesi o un anno dal lancio della versione PlayStation, del gioco su PC

News
A cura di Paolo Sirio - 7 Agosto 2019 - 16:44

Death Stranding è stato spuntato dalla lista delle esclusive PS4 presente sul sito ufficiale di PlayStation in Australia, come scoperto dagli utenti del forum ResetEra.

Non sappiamo come mai il titolo di Kojima Productions abbia subito questa sorte, ma è noto invece che si trovava in quella lista al 31 maggio, per cui la rimozione risale sicuramente a pochi giorni fa al massimo.

Un altro indizio in merito al fatto che il gioco potesse non essere un’esclusiva totale per PS4 era arrivato dall’assenza della dicitura “Only on PlayStation” sulla copertina ufficiale.

Va detto che, fin dal momento dell’annuncio della partnership con Sony, Kojima e il suo entourage hanno sempre parlato di un’esclusiva console e non completa.

Questo lascia aperto uno spiraglio per l’approdo, magari nel giro di sei mesi o un anno dal lancio della versione PlayStation, del gioco su PC, nonostante giri sul motore grafico Decima di Guerrilla Games (uno studio first-party Sony).

Il tutto potrebbe rientrare in una sorta di concessione fatta dal platform owner giapponese al creatore di Metal Gear per averlo dalla sua parte almeno in una fase iniziale dell’uscita di Death Stranding.

Ad ogni modo, con la partecipazione garantita per la Opening Night Live alla Gamescom il 19 agosto, magari avremo già un’occasione per saperne di più.




TAG: death stranding