Death Stranding ha richiesto 3 anni e 80 persone

Kojima ha svelato che il suo prossimo Death Stranding è stato sviluppato da un team di 'sole' 80 persone.

A cura di Marcello Paolillo - 17 Settembre 2019 - 22:41

Death Stranding vedrà finalmente la luce il prossimo mese di novembre, con il popolo di videogiocatori che attende a braccia aperte la nuova opera di Hideo Kojima.

Ora, è proprio il papà di Solid Snake ad aver svelato via GameSpot che il gioco è stato sviluppato da un team di ‘sole’ 80 persone, per un periodo di lavorazione non superiore ai tre anni:

Death Stranding ha richiesto 3 anni e 80 persone

Ho creato il gioco in tre anni. Quando realizzai Metal Gear Solid 5 avevo bisogno di più tempo perché dovevo produrre il motore grafico, oltre a dedicarmi ad altro. […] Una delle motivazioni circa la velocità con cui si è evoluto il progetto è che mi occupo sempre delle pianificazioni, ciò mi permette di prendere decisioni molto velocemente. Ad esempio, altri sviluppatori potrebbero avere diverse persone al lavoro sulle battaglie contro i boss, mentre altre si dedicano ai filmati, rendendo il tutto caotico una volta che si cerca di mettere tutto insieme. Il nostro team è invece solo di circa 80 persone, mentre gli altri raggiungono dai 300 ai 600 elementi.

Ricordiamo che Death Stranding è previsto per il prossimo 8 novembre in esclusiva PS4. Avete già letto che si sta già pensando a eventuali sequel del gioco?

Fonte: Gamingbolt




TAG: death stranding

OffertaBestseller No. 1