News 1 min

Assassin’s Creed Valhalla e Watch Dogs Legion sarebbero previsti entrambi per il 2020

Il giornalista Jason Schreier si è schierato a favore di questa mossa dell'editore transalpino

Se il COVID-19 non ci metterà lo zampino, sia Assassin’s Creed Valhalla che Watch Dogs Legion usciranno nel 2020, a detta del giornalista Jason Schreier.

L’ex Kotaku, prima fonte attendibile ad anticipare che il gioco sarebbe stato ambientato nella mitologia norrena, ha spiegato che “il piano” di Ubisoft sarebbe pubblicare entrambi i giochi quest’anno, a meno che non ci siano complicazioni seguite ad un ulteriore aggravamento della pandemia del nuovo coronavirus.

Schreier si è schierato a favore di questa mossa dell’editore transalpino, dal momento che ritiene che avere due giochi di questo spessore al lancio della prossima generazione di console dovrebbe fare molto bene ad Ubisoft.

Proprio ai microfoni del giornalista americano, per il New York Times, il CEO Yves Guillemot aveva confermato che non ci sarebbero stati ritardi di sorta per i prossimi giochi in cantiere presso i creatori di Assassin’s Creed.

Guillemot aveva precisato che ci sarebbe stata disponibilità nel rinviarli soltanto nel caso in cui Microsoft e Sony fossero state costrette a rinunciare ai lanci di PS5 e Xbox Series X nel 2020.

Cosa che, al netto di una certa preoccupazione presso i due platform owner, non si prevede che accadrà.