Anteprima 5 min

In The Sims 4: Vita da Liceali finalmente potrò andare al ballo col più bello della scuola (spero)

Vita da Liceali è la nuova espansione di The Sims 4 che vi fa sentire al centro di un teen drama americano, a partire dalla scuola.

Esistono espansioni di The Sims 4 letteralmente per qualsiasi cosa. Quando giocavo al primo The Sims, ricordo che mi intristiva il fatto di non poter seguire il mio personaggio mentre andava a lavorare – e un discorso simile si potrebbe fare ora per gli adolescenti protagonisti delle Sim-avventure.

Piattaforma:
PC, PS4, XONE
Sviluppatore:
EA
Distributore:
EA

Quando vanno a scuola, infatti, sarebbe bello saperne di più, e se è vero che abbiamo visto diverse iterazioni di pacchetti dedicati all’università e alla vita accademica, qualcuno avrebbe potuto lamentare la mancanza di un’espansione interamente dedicata al liceo, declinato all’americana.

È esattamente quello che vuole fare Vita da Liceali e abbiamo assistito a una presentazione per la stampa dedicata all’espansione per capire come Electronic Arts intenda approfondire ed estendere le possibilità di gameplay per i vostri Sim adolescenti.

C’era una volta l’adolescenza

Sappiamo tutti che l’adolescenza può essere un momento piuttosto turbolento della vita e anche per i Sim la cosa non è diversa. C’è chi si limitava ad andare in giro con jeans strappati, t-shirt dei Metallica e catene ai pantaloni che pesavano più del resto di se stessa (ogni riferimento è puramente casuale) e chi era una vera e propria scheggia impazzita.

Il collante, tanto alla mia epoca quanto in quella di chi è adolescente oggi e legge questo articolo, è che tutti gli adolescenti stanno cercando di capire chi diventeranno.

Proprio qui si inserisce il gameplay di Vita da Liceali (se interessati, potete prenotare l’espansione su Amazon). Come spiegato dagli sviluppatori, la nuova espansione vuole dare più peso all’età “di mezzo” dei vostri Sim, che non sono più bambini ma non ancora adulti, che hanno bisogno di capire quali siano i loro talenti, le loro aspirazioni, di socializzare, fare le loro prime esperienze.

Sono tutti aspetti che troveremo all’interno dell’espansione, che li infiocchetta e li propone nello scenario di una high school marcatamente americana.

Prima di approfondire l’aspetto scolastico di questo pacchetto, sottolineiamo che gli autori ci hanno spiegato che ora, ad esempio, proprio in virtù del loro essere in divenire gli adolescenti possono sviluppare delle paure e delle fobie. Ad esempio, a seconda della loro personalità alcuni ragazzi potrebbero avere paura dell’insuccesso, altri di cose un po’ più tangibili – come il fuoco.

Il gioco consentirà in alcuni casi di affrontare le paure e di superarle, dando un’iniezione di fiducia al proprio Sim: se dovesse scoppiare un incendio e il vostro personaggio che ha terrore del fuoco lo affrontasse con coraggio, supererebbe quella fobia.

Allo stesso modo, ci sono delle nuove aspirazioni pensate proprio per i ragazzi: in totale dovrebbero essere quattro e vanno da quella di chi vuole vivere tutto al massimo e provare tutto a chi vuole raggiungere obiettivi ambiziosi. Si passa per i Sim che vogliono diventare popolari a ogni costo e per quelli iper-emotivi votati al “drama” e alle emozioni.

Nessuno si dimenticherebbe mai dei tempi del liceo

A rendere più pepata la vita degli adolescenti, casomai ce ne fosse bisogno, sarà il fatto che possiate sviluppare conflitti e rivalità con altri giovani (ma niente bullismo), magari partecipando anche a contest o facendo degli scherzi con gli amici – occhio però a non far morire di paura qualcuno, letteralmente.

Il contesto, appare chiaro dalla descrizione fatta dagli sviluppatori, è leggero, sia spensierato che profondo a seconda del vostro Sim: capire chi si è e cosa si vorrà fare da grandi è tutt’altro che facile e qui ci viene in aiuto la scuola da frequentare.

Tra i banchi, ma non solo

Quello che Vita da liceali vuole fare, ci hanno spiegato gli autori, è farvi «ottenere il massimo dalla vita di adolescente». E non c’è nessuno di noi che torni ai ricordi dell’adolescenza senza rispolverare la scuola che ha frequentato, bella o brutta che l’abbia trovata.

In questo caso, lo scenario della scuola sarà il cuore pulsante dell’espansione e vi permetterà di seguire uno o più Sim contemporaneamente mentre la raggiungono – un po’ come fate per certi lavori con i Sim adulti. Una volta arrivati a destinazione, avrete delle indicazioni in alto a sinistra delle mansioni da completare, rispettando gli orari delle lezioni.

«Ma il focus non è sulle lezioni» ha sottolineato Electronic Arts, sebbene queste siano importanti e sia anche possibile sostenere interrogazioni ed esami (e anche fallirli miseramente). Il centro dell’espansione è il contesto scolastico.

Potrete interagire con gli altri studenti, prendervi una cotta per qualcuno, lasciare messaggi romantici nell’armadietto del vostro primo amore, farvi coraggio e chiedere al più figo della scuola di accompagnarvi al ballo – probabilmente per venire respinti in malo modo, ma almeno ci avrete provato e chissà che invece non veniate eletti re o reginetta.

L'adolescenza è tempo di balli e primi amori

Nel modo in cui Electronic Arts ha tratteggiato la vita scolastica emerge prepotentemente che il modello di riferimento sia quello dei teen drama americani, dove cheerleader, quarterback di football, studenti timidi, silenziosi e sottovalutati e piccoli geni si mescolano per dare vita a un nucleo di narrazioni che tutti sentiamo vicino e con cui è facile empatizzare.

Non immaginate, insomma, un simulatore delle scuole un po’ meno a tutto tondo che abbiamo vissuto noi italiani, perché non mancheranno nemmeno le attività extra: il vostro Sim potrebbe magari dare dei trend di moda per come si veste, con gli altri studenti che imiteranno il suo stile. Potrà dedicarsi allo sport e a diverse altre attività formative extra-curriculari, in un campus studentesco dove l’intento degli sviluppatori era dare un ampio ventaglio di possibili interazioni.

Come sempre, The Sims 4 punta molto sulla personalizzazione: con la nuova espansione arrivano nuovi capi di abbigliamento che sono molto strambi e particolari, perché, secondo gli autori, gli adolescenti tengono molto all’originalità dei loro outfit.

Lo stile è tutto, soprattutto per gli adolescenti

Allo stesso modo, potrete personalizzare completamente la scuola, anche ricostruendola da zero secondo il vostro gusto, per avere un campus tutto vostro. Rimangono valide, insomma, tutte le regole non scritte delle precedenti espansioni, declinate però in uno stile che richiama dichiaratamente la serie TV Euphoria e i teen drama di casa Disney, compreso High School Musical.

Ci è stato anticipato che ci saranno anche dei mestieri tutti nuovi, alcuni solo per gli adolescenti – magari per arrotondare un po’ dopo la scuola – e altri disponibili anche per gli adulti, come la carriera da streamer, decisamente al passo con i tempi e protagonista dei bonus di pre-ordine di questa espansione.

Scoprire se stessi

Introducendoci Vita da Liceali, Electronic Arts ha sottolineato che le parole chiave di questa esperienza sono «liceo», l’esplorazione di cosa significhi «essere un adolescente», la scoperta del «proprio stile» e «l’esplorazione della propria identità».

Proprio questo fattore va a braccetto con un forte accento sull’inclusività, di cui un’esperienza come The Sims 4 si fa giustamente foriera. Grazie a un aggiornamento in arrivo per tutti, potrete finalmente decidere l’orientamento sessuale dei vostri Sim, in modo che sia definito e che il vostro Sim si comporti di conseguenza.

Le opzioni saranno in realtà molteplici, perché potrete decidere, incastrando le diverse opzioni, anche di essere asessuali o aromantici, a seconda di come vogliate caratterizzare il vostro Sim.

I personaggi potranno decretare da chi sono sessualmente attratti (per il momento le opzioni sono ancora binarie, ma per il futuro EA pianifica di estenderle ulteriormente), da chi sono romanticamente interessati e, negli adolescenti, con chi intendono provare delle esperienze per capire chi li attragga e li intrighi dal punto di vista fisico e sentimentale.

Attenzione a non esagerare con gli scherzi!

Si tratta indubbiamente di un approfondimento e di nuove sfaccettature per le relazioni e la rappresentazione all’interno di The Sims 4, dove non ci sarà più la sensazione che ci sia uno orientamento “standard”, ma tutto andrà definito dal giocatore in totale autonomia e libertà.

I Sim che saranno introdotti in Vita da Liceali avranno già il loro orientamento e i loro gusti determinati dagli sviluppatori. Gli NPC già esistenti nella vostra partita, invece – anche quelli storici, come gli Alberghini – non dovrebbero avere queste caratteristiche già integrate, ma potrete modificarli nella modalità Crea un Sim per impostarle a vostro piacimento.

Piattaforme: pc, ps4, xone
Le espansioni di The Sims 4 sono i contenuti che promettono di ampliare l'esperienza di gioco in modo significativo e sicuramente Vita da Liceali vuole tenersi fedele a questa concezione: approfondire la vita degli adolescenti, considerando che si tratta di un'eta nevralgica per il vostro Sim, ha tanto potenziale e dovrebbe permetterci di sentirci ancora più legati alle nostre controparti virtuali. Certo, rimane il fatto che per i 39,99 euro richiesti di listino per ogni espansione, anche questa dovrà riuscire a proporre contenuti che sappiano durare e colpire nel lungo corso: per poterlo dire, però, bisognerà attendere il debutto del prossimo 28 luglio.

Pro

  • Se amate i teen drama all'americana, vi sentirete a casa
  • Interessanti nuove opzioni per orientamento sessuale e grande inclusività (ma arrivano anche senza espansione)
  • Promette tante attività, anche extra curriculari

Contro

  • Le nuove attività e le nuove opzioni saranno abbastanza varie da coinvolgere nel lungo corso e giustificare il prezzo?