Nintendo Classic Mini: SNES, l’hack della console è ora completato

A cura di Marcello Paolillo - 9 Ottobre 2017 - 0:00

Alcuni giorni fa vi abbiamo segnalato l’intenzione dell’hacker russo Alexey ‘Cluster’ Avdyukhin di modificare il popolare software “hakchi2” per aggiungere il supporto al Nintendo Classic Mini: SNES, da poco nei negozi. Ora, Cluster ha confermato che la versione v2.20 di hakchi2 è ufficialmente out e che l’hacking dello SNES Mini è quindi da considerarsi compiuto. Sembra infatti che il 75% delle ROM testate sul programma siano funzionanti, con tanto di supporto di compressione 7-Zip per tutte le piattaforme ed emulatori. È possibile comprimere o decomprimere qualsiasi gioco utilizzando una sola casella di controllo.Ma non solo: sempre grazie all’hakchi2, è ora possibile selezionare più giochi nella finestra principale, compiendo così una compressione di massa per scaricare solo i giochi selezionati. In ogni caso, non ci sentiamo di approvare in alcun modo l’utilizzo di software esterno o modifica all’hardware: il bello di SNES Mini è proprio la scelta di includere 21 giochi originali – tra cui l’inedito Star Fox 2 – evitando di usare emulatori che danneggerebbero irreparabilmente la piccola console, da considerarsi come un vero e proprio oggetto da collezione.Ad ogni modo, avete già avuto occasione di dare uno sguardo alla nostra recensione e video recensione di SNES Mini? Nel caso vi suggeriamo anche di buttare un occhio alla nostra scheda dedicata, grazie alla quale potrete sempre rimanere aggiornati sull’argomento.Fonte: Nintendolife




TAG: nintendo classic mini snes