Minecraft, il creatore Notch escluso dalle celebrazioni del decimo anniversario

Notch, che ha venduto la proprietà nel 2014 per la bellezza di $2.5 miliardi, ha offerto a più riprese commenti imbarazzanti su Twitter

News
A cura di Paolo Sirio - 29 Aprile 2019 - 16:40

Quest’anno Minecraft festeggerà – tenetevi forte – il suo decimo anniversario e Microsoft ha deciso di cogliere tale occasione per prendere ulteriormente le distanze dal creatore del gioco, Markus “Notch” Persson.

Notch, che ha venduto la proprietà al colosso di Redmond nel 2014 per la bellezza di $2.5 miliardi, ha offerto a più riprese commenti imbarazzanti su Twitter dal tono transfobico, omofobo e razzista, e per questa ragione aveva già visto ogni riferimento alla sua figura rimossi dal gioco appena un mese fa.

In una nota affidata a Variety, Microsoft ha spiegato che “i suoi commenti ed opinioni non riflettono quelli di Microsoft o Mojang, e non sono rappresentativi per Minecraft”.

I commenti social di Persson avevano avuto una grande cassa di risonanza sia per la celebrità del personaggio, di fatto padre di uno dei fenomeni più importati (ancora oggi, sebbene se ne parli di meno) del mondo dei videogiochi moderni, sia perché su Twitter ha circa 3.7 milioni di follower.

Dal canto suo, la proprietà continua a crescere in maniera esponenziale e nel 2022, com’è stato svelato una manciata di giorni fa, diventerà per la prima volta un film.

minecraft

Fonte




TAG: minecraft