Guide 2 min

FIFA 22, FUT: consigli per rosa Premier League su Ultimate Team

Come iniziare a creare una squadra di calciatori della massima serie inglese in poco tempo.

Il calcio inglese si conferma come il più seguito e riprodotto fedelmente dal team di EA e anche su FIFA 22 gli sforzi profusi per curare a 360° i diritti e le licenze del calcio d’oltremanica rasentano la perfezione.

Situazione che si riflette su Ultimate Team dove la Premier League viene considerata come il campionato più ambito e cercato dagli utenti sia agli inizi sia nelle fasi più avanzate e competitive, proprio in merito al numero variegato di campioncini presenti in ogni ruolo del campo.

Questa parte della guida di FIFA 22 permette di orientarsi tra numerosi calciatori della massima serie inglese per costruire una rosa il più possibile competitiva nelle fasi iniziali di gioco, e quindi tenendo a mente di non avere un’elevata capacità di spesa.

La squadra di Premier League per iniziare su FUT

Iniziare con una rosa di Premier League, in realtà, non è proprio consigliatissimo per il prezzo in media elevato dei suoi atleti rispetto a quelli degli altri campionati. Solitamente quando si inizia su Ultimate Team – con un discorso analogo su FIFA 22 – i calciatori “inglesi” con un minimo di valutazione vanno venduti senza un minimo di ripensamento, accumulando una discreta somma di crediti a seconda del caso.

Capiamo però come la passione e la voglia dell’utenza di mettersi subito in mostra con il più importante dei campionati su FIFA 22 riescano a prendere spesso il sopravvento, direzionando la scelta su uno squad building che deve per forza maggiore essere attento e ponderato.

Segnaliamo che i crediti spesi per ogni giocatore possono variare a seconda delle offerte ed aste in continuo aggiornamento, ma in media andiamo ad elencare giocatori con elevate probabilità di essere acquistati al massimo tra i 3000 e i 4000 crediti.

Modulo: 4-3-3

Mendy (Chelsea, 83)

Ben Chilwell (Chelsea, 82) – Bailly (Man United, 79) – Romero (Tottenham, 82) – M. Cash (Aston Villa, 78)

Partey (Arsenal, 83) –Souček (West Ham, 82) – Neves (Wolves, 82)

Bergwijn (Tottenham, 80) – Jiménex (Wolves, 83) – Pépé (Arsenal, 81)

Se in porta le soluzioni di valutazioni analoghe non mancano, l’estremo difensore del Chelsea protagonista l’anno scorso in Champions League è quello che ci ha sorpreso maggiormente per riflessi e uscite sulle palle alte. La difesa consigliata, invece, è un reparto dagli interpreti con parametri difensivi equilibrati tutto sommato economici, tranne per Romero che necessita di qualche piccolo sforzo in crediti ulteriori per avere una maggior qualità generale.

La linea di centrocampo è composta da tre CC che mostrano elevate doti sul piano fisico e difensivo per garantire un pressing costante volto a interrompere quel fraseggio preponderante durante le partite online di FIFA 22, mentre le due ali d’attacco consigliate mantengono un eccezionale spring ideale per contropiedi e cross spioventi.

Ultima, ma non per importanza, Jimenez è un attaccante con buone qualità in ogni parametro: fisicamente capace di tener palla e far a sportellate con la retroguardia avversaria, discretamente agile e con un’ottima finalizzazione, insomma, ideale sia per i più avvezzi sia per i giocatori alle prime armi.

Se non avete ancora acquistato FIFA 22, potete farlo vostro al miglior prezzo tramite questo link di Amazon.