PS Plus vs Xbox Gold | Byte Battle Royale febbraio 2019

Una sfida tra i giochi gratis PlayStation Plus vs Xbox Games with Gold. La puntata è dedicata alle novità di febbraio 2019 appena comunicate da Sony e Xbox.

Byte Battle
A cura di Valentino Cinefra - 1 Febbraio 2019 - 10:05

Dopo un gennaio che ci ha regalato due titoli, tra i tanti, in grado di occupare parecchio del nostro tempo come Resident Evil 2 Remake e Kingdom Hearts 3, sarà difficile trovare il tempo per giocare a qualcos’altro, pur gratis che sia. Il remake del survival horror di Capcom ci impegnerà per ore ed ore di run successive e speedrun per sbloccare le immortali armi bonus, mentre il capitolo finale delle avventure di Sora nel regno di Tetsuya Nomura è una di quelle storie in cui perdersi per decine e decine di ore (per non parlare dei collezionabili!). Se invece avete già spolpato le due opere – o qualsiasi cosa stiate giocando al momento – prima di tutto complimenti, e poi sappiate che Xbox Live e PlayStation Plus sono pronti a darvi altri titoli da recuperare o riscoprire il prossimo febbraio tra la selezione degli ormai iconici titoli gratuiti.

Ormai sapete come funziona, ma per i nuovi arrivati partiamo col Messaggio Registrato di Benvenuto®, e vi ricordiamo che potete recuperare tutti i giochi scaricabili (simil) gratuitamente sulle varie piattaforme a questo link.

Analizzeremo le offerte di Xbox Live e PlayStation Plus, guidandovi nella priorità che, secondo noi, dovreste dare ai videogiochi gratuiti offerti dai due servizi, con un simpatico voto finale in hard disk, a mò di stelline per i ristoranti. La valutazione verrà fatta tenendo conto di una media assolutamente non matematica tra il peso del download e l’effettiva appetibilità del videogioco in questione. E ricordate: una console sana è una console che vi vuole bene.

Xbox Live – 3 hard drive su 5

  • Bloodstained Curse of the Moon (Xbox One), 1-28 febbraio. Peso: 121,45MB Voto: 4 hard drive su 5.
  • Super Bomberman R (Xbox One), 16 febbraio – 15 marzo. Peso: 6,4GB Voto: 2 hard drive su 5.
  • Assassin’s Creed Rogue (Xbox 360), 1-15 febbraio. Peso: 6,97GB Voto: 2 hard drive su 5.
  • Star Wars Jedi Knight: Jedi Academy (Xbox), 16-28 febbraio. Peso: 2,13GB Voto: 4 hard drive su 5.

Microsoft ci ha ormai abituati a delle selezioni abbastanza singolari per i videogiochi gratuiti tramite Xbox Live per Games with Gold, ed anche stavolta non si smentisce. Bloodstained Curse of the Moon è esattamente il metroidvania vecchio stile, quello che negli ultimi anni è stato reinterpretato in molte varianti, e che questo prequel di Bloodstained Ritual of the Night (in uscita nel 2019) riesce a rievocare in pieno. Il protagonista è Zangetsu, un guerriero impegnato a combattere un potente demone che si nasconde nel suo castello, che nel viaggio incontrerà alleati, antagonisti, e potrà contare su un numero notevole di armi ed abilità da sbloccare e potenziare. Se vi ricorda qualcosa, ve l’avevamo detto, è un atto d’amore incredibile e ben confezionato nei confronti di Castlevania e tutto il retaggio che si porta appresso. A proposito di omaggi, Super Bomberman R ha accompagnato il lancio di Nintendo Switch, per poi diventare un multipiattaforma. Non fu accolto benissimo all’epoca per via di un single player molto scarso e gravi problemi di input lag in modalità multiplayer ma, giocato insieme a degli amici in locale, Bomberman è ancora uno dei franchise più divertenti da questo punto di vista.

Spostandoci sulle console precedenti, Assassin’s Creed Rogue è il titolo gratuito per Xbox 360. L’ultimo capitolo sviluppato per la precedente generazione di console, recentemente rimasterizzato anche per quella attuale, è purtroppo nato nel famigerato periodo di stanca della serie degli Assassini di Ubisoft. Ben lontano dalla rivoluzione di Origins prima ed Odyssey poi, Rogue ci mette nei panni di un Assassino corrotto che diventerà Templare. Premessa interessante, se non fosse per un gameplay oggi vecchissimo, ed un comparto narrativo che già da Black Flag naufragava, e che in questo caso non aggiunge niente di utile all’intricata trama della serie. Di ben altra risma Star Wars Jedi Knight: Jedi Academy per l’originale Xbox, disponibile in retrocompatibilità. In un momento in cui i franchise videoludici di Star Wars sono sempre più incerti, rigiocare una grande avventura come questa ambientata nell’Universo Espanso è rinfrescante, anche se ovviamente sono passati molti anni ed il gameplay ne risente un po’.

For Honor Xbox Live

PlayStation Plus – 3 hard drive su 5

  • For Honor (PlayStation 4). Peso: 38.2GB Voto: 3 hard drive su 5.
  • Hitman: La Prima Stagione Completata (PlayStation 4). Peso: 41.38GB Voto: 4 hard drive su 5.
  • Divekick (PS3, PS Vita). Peso: 1.08GB Voto: 2 hard drive su 5.
  • Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots (PlayStation 3). Peso: 26.63GB Voto: 5 hard drive su 5.
  • Gunhouse (PS4, PS Vita). Peso: 424.13MB Voto: 2 hard drive su 5.
  • Rogue Aces (PS4, Ps Vita). Peso: 207.56MB Voto: 2 hard drive su 5.

La notizia, insieme ad i giochi che andremo ad analizzare, è che da febbraio lo spazio di archiviazione su cloud (prerogativa degli abbonati PlayStation Plus) verrà espanso da 10GB a 100GB.

Detto ciò, parliamo di For Honor. Nato un po’ sotto una stella sfortunata, il titolo di Ubisoft è stato comunque supportato parecchio negli ultimi anni, fino ad arrivare a riprendere decisamente fiato nell’epoca recente. Molti dei problemi tecnici sono stati risolti, è stata introdotta una nuova fazione, e col tempo lo studio ha creato nuovi eventi a tema e, in generale ha migliorato di molto l’esperienza di gioco. Con i server che si popolano per via della sua forma gratuita, magari sarà ancora più facile giocare. Il secondo titolo è la sorprendente prima stagione di Hitman, il recente ritorno dell’Agente 47 con l’inedita formula episodica. Questa è un’ottima occasione per recuperare la nuova vita della saga, in vista di un secondo episodio che si è rivelato ancora più soddisfacente.

Andando indietro di qualche anno, su PlayStation 3, Sony offre un duo decisamente peculiare di titoli gratuiti. Divekick è un singolare picchiaduro 2D che si gioca con due soli pulsanti: salto e calcio. Si muore al primo colpo subito e non ci si può muovere perché si gioca, letteralmente, solo con questi due tasti. Un picchiaduro a dir poco delirante che è senz’altro una rilettura interessante delle dinamiche tipiche del genere. L’altro titolo è Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots, il finale (in linea temporale) della saga di Hideo Kojima con protagonista Solid Snake, per cui speriamo di non dover sprecare ulteriori parole in presentazioni.

Il mondo portatile di Sony accoglie a febbraio Gunhouse e Rogue Aces. Il primo è un bel mischione, di quelli buoni però, tra un tower defense, un puzzle game, con un pizzico di azione libera. Accoppiando dei tasselli dello stesso tipo si creeranno vari attacchi speciali con cui affrontare i nemici che, proprio come in un tower defense appunto, arriveranno senza sosta. Il secondo è invece un classicissimo shmup a scorrimento laterale, solo che al posto di astronavi ed alieni di ogni tipo ci sono aeroplani molto normali. La particolarità del titolo sta negli elementi quasi roguelike, come le 100 missioni create in maniera procedurale.




TAG: battle royale, playstation plus, xbox live