News 2 min

Il battle royale di Final Fantasy VII è un flop: Square Enix lo dichiara “morto” dopo neanche un anno

Dopo nemmeno un anno dal suo lancio ufficiale, Square Enix ha annunciato l'End of Service di Final Fantasy VII The First Soldier.

Final Fantasy VII The First Soldier non è mai riuscito a conquistare il cuore di appassionati e critica, arrivando così dopo appena un anno dal lancio a una fine che, per molti fan, sembrava davvero inevitabile.

Il battle royale di Final Fantasy VII ideato dopo il grande successo ottenuto da Remake (trovate Intergrade in offerta per il Prime Day su Amazon) alla fine si è rivelato un vero e proprio flop, costringendo Square Enix ad annunciare l’End of Service, sempre temuto tra i fan dei titoli mobile.

Del resto, come vi avevamo abbondantemente raccontato nella nostra recensione dedicata, The First Soldier è un battle royale che non aveva chiesto nessuno ed era difficile che riuscisse a diventare “il nuovo Fortnite” in salsa Final Fantasy.

Con un comunicato rilasciato sui propri account social, Square Enix ha ammesso le proprie colpe, sostenendo di «non essere stata in grado di offrire l’esperienza che speravano, e che i fan meritano».

Di conseguenza, nonostante il team avesse fatto numerosi tentativi per rivitalizzare il gioco, proponendo molteplici aggiornamenti e novità, alla fine hanno dovuto accettare la dura realtà: Final Fantasy VII The First Soldier è piaciuto a pochissime persone.

Square Enix ha così annunciato l’End of Service del battle royale di Final Fantasy VII: a partire dall’11 gennaio 2023 i server saranno spenti ufficialmente per sempre, con un annuncio che arriva a nemmeno un anno di distanza dal lancio.

Il team ha concluso il proprio desolante comunicato ufficiale ringraziando tutti i fan per il supporto dimostrato e ricordando che il gioco sarà comunque disponibile per altri 3 mesi, se vorrete comunque supportarlo fino alla fine.

Insomma, l’esperimento di trasformare l’universo di Final Fantasy VII in un battle royale non è andato decisamente come previsto: vedremo se Square Enix sceglierà di recuperare le idee portate in The First Soldier in nuovi titoli o se, più probabilmente, decideranno di lasciarsi questo triste esperimento alle spalle.