Da Dragon’s Dogma a State of Play | Gli articoli della settimana

Il punto sugli articoli imperdibili della settimana, dal recap di State of Play di PlayStation alla recensione di Dragon's Dogma Dark Arisen su Nintendo Switch

SpazioWeekly
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 11 Maggio 2019 - 11:27

Ci aspettavamo una settimana abbastanza frizzante ed effettivamente lo è stata, complice anche e soprattutto l’appuntamento di venerdì con State of Play, il Nintendo Direct declinato secondo PlayStation. Le novità arrivate dal breve streaming non sono state però le sole a cui abbiamo dedicato i nostri articoli, in settimana: ripercorriamo in SpazioWeekly le pubblicazioni che potreste esservi persi nei giorni scorsi.

Nuovo appuntamento con Life is Strange 2

Il viaggio del nostro Valentino Cinefra in Life is Strange 2 continua con il terzo episodio. Il collega ha seguito i protagonisti dell’opera di Dontnod Entertainment in questo nuovo viaggio, che ha apprezzato particolarmente: la software house è riuscita a proporre tante varianti, il che non è poco per un gioco che si basa sulla possibilità di scegliere, conducendo a un finale che riassumiamo come coraggioso.

life is strange 2

Interessanti le scelte di regia e, ancora una volta, apprezzabile la scrittura dei dialoghi, che riesce a dare credibilità e spessore a protagonisti che non sono per niente digitali, ma più umani che mai. Ci sono alcuni colpi di scena prevedibili, ma il peso dato all’iniziativa del giocatore è il cuore pulsante di Life is Strange 2 e questo terzo episodio riesce a caricarselo sapientemente sulle spalle.

I giochi portatili di aprile

Se al PC e alle console domestiche preferite la possibilità di giocare on the go, non dovreste perdere la nostra rubrica Il meglio del fuoricasa di aprile 2019. In quest’ultima, come di consueto in un appuntamento divenuto oramai una costante delle nostre pubblicazioni, Gianluca Arena ripercorre le uscite imperdibili dello scorso mese arrivate su Nintendo 3DS e Nintendo Switch.

Il nome più in evidenza è con ogni probabilità quello di Katana Zero, piccola perla di cui vi riferiamo ampiamente nell’articolo, ma anche il ritorno di Final Fantasy VII potrebbe strizzare l’occhio a chi, ad esempio, ama i grandi classici e li rigiocherebbero all’infinito.

Per l’articolo completo, fate come sempre riferimento al link qui sotto.

Switch KatanaZERO 05

A tu per tu con Code Vein

Ci sono giochi che vengono annunciati, slittano e infine si chiudono nel silenzio, per poi vestirsi di fenice e tornare alla ribalta. Sembra una descrizione abbastanza calzante per Code Vein, l’ambizioso tiolo di Bandai Namco in uscita a settembre, che il nostro Matteo Bussani ha potuto finalmente provare con mano.

Le impressioni avute dopo questo primo impatto sono sicuramente positive e il gioco ha il nostro interesse: in particolare, teniamo i riflettori puntati sul sistema della gestione delle classi, che pervade gli aspetti da gioco di ruolo del prodotto e ne caratterizza l’identità. Impressioni meno positive, invece, per quanto riguarda il piglio narrativo: Code Vein potrebbe accontentarsi del niente di speciale, in questo caso, considerando che dopo la nostra prima prova mancava un po’ di ritmo e la regia delle cutscene peccata di attenzione.

code vein anteprima

Il ritorno di Dragon’s Dogma: Dark Arisen

Quello che sta vivendo Nintendo Switch è un periodo in cui diversi grandi titoli si stanno rifacendo nuovi (e belli) per conquistare il pubblico sulla console ibrida di Nintendo. Si tratta anche del caso di Dragon’s Dogma: Dark Arisen, che da qualche giorno è sbarcato sulla piattaforma e che, in questa sua nuova variante anche portatile, ha colpito positivamente il nostro Marcello Paolillo.

Nella sua recensione, il collega ha apprezzato ancora oggi la portata dell’avventura offerta dal gioco, interessante nella gestione delle pedine per i sistemi di gameplay e tecnicamente ancora molto più che presentabile. C’è qualche sequenza caotica alla quale sarebbe stato opportuno prestare maggiore attenzione in sede di design, ma il risultato complessivo è quello di un titolo ancora estremamente godibile, anche e soprattutto se pensiamo che con Switch potete portarlo con voi dove vi pare.

dragon's dogma dark arisen

Il nuovo appuntamento con State of Play

Infine, alla mezzanotte di venerdì è scattato l’appuntamento con State of Play, che ha rimescolato le carte in tavola a questa settimana. Come preannunciato da Sony, c’è stato spazio per l’annuncio della data d’uscita di MediEvil su PS4 (arriva a ottobre, ndr), ma non solo: durante la breve trasmissione in streaming, abbiamo visto protagonista anche un nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake, con Square Enix che tra le altre cose ne ha anche confermato la natura episodica.

medievil 3

Le novità non si sono fermate qui, perché abbiamo visto, tra gli altri, la conferma dell’espansione Iceborne di Monster Hunter World e l’annuncio dello sparatutto online asimmetrico Predator: Hunting Grounds. L’elenco degli annunci è (lievemente) più lungo e se non siete tra coloro che alla mezzanotte si sono subito sintonizzati su SpazioGames per seguire gli annunci di Sony, non possiamo che raccomandarvi il succoso recap firmato dallo zelante collega Paolo Sirio.

Sony non sarà all’E3 che si terrà tra un mese, ma PlayStation non si è certo messa in ombra, nell’attesa: dopo aver snocciolato i primi dettagli sulle specifiche di PS5, in concomitanza con quella che abbiamo scoperto essere la distribuzione dei devkit a nuovi sviluppatori di terze parti, la compagnia giapponese mette in riga alcune novità per dei giochi particolarmente attesi e ne mostre alcuni inediti, con MediEvil che è indubbiamente il nostalgico osservato speciale.

Scopriremo di più su alcuni di questi titoli, come Final Fantasy VII, all’E3, a prescindere dalla non presenza del marchio PlayStation. Si prepara un mese molto caldo e non possiamo che raccomandarvi di seguirlo da vicino su SpazioGames.

Vi auguriamo buon weekend!




TAG: dragons dogma dark arisen, life is strange 2, playstation state of play, SpazioWeekly