Bully 2? Rockstar Games non ha contattato i doppiatori originali

In un video destinato alla community di Bully, Gerry Rosenthal, doppiatore di Jimmy Hopkins, parla del sequel di Bully

News
A cura di Paolo Sirio - 31 Marzo 2019 - 14:26

Negli ultimi tempi si è parlato spesso della possibilità che, dopo aver ripreso Red Dead Redemption, Rockstar Games possa tornare su un’altra delle sue IP meno blasonate ed occuparsi di Bully 2.

Ebbene, chi meglio di quanti coinvolti nello sviluppo dell’originale potrebbero darci degli indizi utili a capire cosa stia bollendo nel pentolone dei fratelli Houser?

In un video destinato alla community di Bully, Gerry Rosenthal, doppiatore di Jimmy Hopkins, il quindicenne protagonista dell’action adventure del 2006, ha parlato delle chance che si faccia davvero un seguito.

bully

Stando a Rosenthal, che in vita sua ha doppiato un solo personaggio in un videogioco dal momento che è un musicista a tempo pieno, “finora, non sono venuti a chiamarmi”.

“So che ci sono tanti rumor in giro, ma finora non posso confermare”, ha aggiunto, precisando alla fine della clip che gli piacerebbe molto tornare all’opera sulla serie.

Naturalmente, c’è la possibilità che Rockstar si sia affidata ad altri doppiatori, magari perché al centro della scena ci saranno altri personaggi o per un semplice recast.

Allo stesso modo, non va escluso che Bully 2 possa non essere in sviluppo in questo momento, e che lo studio si stia ‘soltanto’ dando da fare su GTA Online e Red Dead Online.

Fonte: ComicBook




TAG: bully 2

OffertaBestseller No. 1