L’appuntamento con Detroit nel What’s Up 25 febbraio – 3 marzo

By |marzo 3rd, 2018|Categories: RUBRICHE|Tags: |

Nuovo appuntamento con What’s Up On SpazioGames, la nostra video rubrica dedicata alle novità più calde della settimana. 

Notizie della settimana

Apriamo parlando di PlayStation 4 e del possibile futuro del brand PlayStation: secondo gli analisti, infatti, PS4 avrà ottime vendite anche nel corso del 2019, anche se registreranno un calo rispetto a quelle che vedremo nel 2018. Per questo motivo, affermano gli esperti, sarebbe lecito attendersi l’arrivo di PlayStation 5 per il 2020, e non prima. Vedremo se effettivamente sarà questo il futuro delle console targate Sony, o se i tempi saranno diversi, anche considerando che Sony vorrà sicuramente concedere un po’ di tempo a PS4 Pro, la console potenziata lanciata a novembre 2016.

Sony guarda sicuramente al futuro anche con la questione relativa a PlayStation Plus: a partire da marzo 2019, infatti, l’abbonamento non offrirà più videogiochi per PS3 e PS Vita, limitandosi ai soli titoli PS4. Una scelta dettata ovviamente dai tempi e dal fatto che entrambe le altre console siano ormai abbastanza obsolete. Vi ricordiamo anche che tra i giochi di questo marzo, per gli abbonati, troverete Bloodborne e Ratchet and Clank.
Intanto fa parlare di sé anche Horizon: Zero Dawn, che ha potuto celebrare il suo primo compleanno con un risultato molto importante: Sony e Guerrilla Games hanno infatti reso noto che il gioco con protagonista Aloy ha venduto 7,6 milioni di unità in un anno. Un dato importante, che rende Horizon la nuova IP first party di maggior successo su PlayStation 4. Guerrilla Games ha espresso tutta la sua soddisfazione per questo risultato, ammettendo di essere perfino sorpresa dai numeri avuti dal suo gioco.
Continuano i lavori su Kingdom Hearts III: in settimana, Nomura ha comunicato che il gioco sarà suddiviso in tre sezioni: quella iniziale, una centrale e quella finale. I mondi di Monsters & Co. e Toy Story rientrano proprio nella prima parte e sono ormai completi al 90%. Apprendiamo anche che i mondi saranno estremamente grandi rispetto a quanto vedevamo nei vecchi episodi, e che i lavori sul gioco sono in corso, motivo per cui è lecito attendersi qualche novità a sorpresa, secondo Nomura. Come sempre, non mancheremo di riferirvele appena ce ne saranno.
Parliamo anche di un rumor, dal momento che secondo alcune indiscrezioni, in questo momento Microsoft e PlatinumGames starebbero di nuovo collaborando: dopo la cancellazione di Scalebound, questa volta sul piatto ci sarebbe Vanquish 2, che starebbe venendo sviluppato come esclusiva per Windows e Xbox One. A lanciare indizi a conferma della tesi è anche Sega, proprietaria dell’IP, che ha fatto sapere sui social di aver incontrato Microsoft proprio di recente, per motivi che per ora non ci è dato sapere. Vedremo ora se il rumor verrà confermato o se si tratterà solo di curiose coincidenze.
Intanto, la situazione sembra essersi fatta sempre più spinosa negli studi di Konami: qualche anno fa, ricorderete che si era parlato di alcuni presunti metodi di controllo restrittivi per i dipendenti della compagnia, denunciati dal quotidiano Nikkei, che parlava anche di un diffuso malcontento. Konami non ha mai voluto commentare ufficialmente queste voci, impegnata ad affrontare anche questo problematico primo nuovo corso dopo il divorzio da Hideo Kojima. Intanto, parte del team di sviluppo di Metal Gear Survive si è però dissociato proprio dal publisher, nascondendo dentro una schermata del gioco alcuni epiteti poco gentili per il lead designer e per il producer ed inneggiando alla vecchia Kojima Productions, ora soppressa ed accorpata semplicemente a Konami. Vedremo se e come si riassorbirà questa frattura interna nel prossimo futuro, o se il publisher deciderà di muoversi in qualche modo contro i dipendenti che avrebbero firmato questa mossa.
Tempo di chiacchiere anche per i fan dei videogiochi di skateboard: nei giorni scorsi, infatti, Tony Hawk ha fatto sapere sui suoi canali social di non avere più alcun rapporto con Activision. Se stavate aspettando un nuovo videogioco della serie Tony Hawk’s Pro Skater, insomma, il vostro sogno potrebbe essere stato appena infranto, a meno di nuovi accordi tra il publisher e il campione.
Parliamo anche di CD Projekt, che in settimana ha smorzato i facili entusiasmi relativi alla sua presenza all’E3, premettendo che mostrerà il gameplay di Cyberpunk 2077 quando sarà pronto e non prima. All’E3 sembra insomma che sia lecito attendersi un video dedicato sì al gioco, ma magari non alle sue meccaniche di gameplay. In compenso, il team polacco ha voluto specificare che si tratterà di un gioco di ruolo a tutti gli effetti, che sta venendo sviluppato da una squadra di ben trecento persone e che arriverà anche su Steam, oltre che sul rivenditore GOG, di proprietà di CD Projekt.
Fa passi in avanti anche la serie TV di Netflix dedicata a The Witcher: la sceneggiatrice ha infatti confermato di aver ultimato la stesura della bozza della puntata pilota. Inoltre, è stato confermato che vedremo i personaggi resi celebri dai romanzi di Sapkowski e dai videogiochi di CD Projekt, tra cui Geralt (che sarà protagonista), Yennefer, Ciri, il destriero Rutilia ed anche la fidata Triss. Nella notizia completa sul nostro sito, trovate l’elenco completo dei personaggi e la loro descrizione, così come sono stati forniti dalla showrunner.
Chiudiamo con una notizia che in molti attendevano: in settimana è stato fissato l’appuntamento con Detroit: Become Human, nuovo videogioco firmato da Quantic Dream e da David Cage. Il gioco arriverà esclusivamente su PS4 il prossimo 25 maggio, raccogliendo l’eredità dei precedenti progetti narrativi della casa francese, come Fahrenheit, Heavy Rain e Beyond: Due Anime. Come sempre, ci occuperemo del gioco sulle nostre pagine, quindi visitate regolarmente SpazioGames.it!

Recensioni della settimana

In settimana è arrivato il nostro verdetto definitivo per Metal Gear Survive, il discusso spin-off della celebre proprietà intellettuale di Konami. Il gioco si fa apprezzare per delle meccaniche survival che abbiamo trovato riuscite e per la struttura della sua campagna in singolo. Di contro, è un prodotto penalizzato da un combat system non sempre adatto, da alcune scelte estremamente scolastiche e prive di personalità, oltre che da animazioni su cui il team aveva il dovere di lavorare più a lungo e meglio, anche considerando che il punto di partenza era Metal Gear Solid V: The Phantom Pain (Voto 7,0).

Abbiamo anche messo le mani su Gravel, il nuovo videogioco automobilistico di Milestone, che questa volta propone un titolo arcade off-road. L’idea è riuscita soprattutto perché riesce a dare un gradevole feeling old school e perché l’IA è particolarmente brillante nel darvi filo da torcere. Inoltre, la casa milanese è riuscita a proporre una buona varietà di tracciati e automobili. Tra i contro, dobbiamo però segnalare che le modalità proposte non sono altrettanto varie, che la modalità carriera si presenta troppo lineare e che c’è qualche piccolo intoppo tecnico (Voto 7,0).
Spazio anche a Moss, videogioco per PlayStation VR che fa intravedere interessanti possibilità per il gaming in realtà virtuale: il titolo è splendido nel comparto tecnico e nelle atmosfere in cui vi trascinerà, facendovi vivere una vera fiaba a 360°. Il sistema di combattimento non è eccellente e l’effetto blur è purtroppo presente in alcuni casi, ma nel complesso l’esperienza è divertente e molto equilibrata, motivo per cui ci sentiamo di consigliare Moss ai possessori dell’headset di casa Sony (Voto 8,0).
Per tutte le recensioni della settimana, fate riferimento alla sezione dedicata.

Rubriche, anteprime e speciali

In evidenza la nostra prova sul campo di Far Cry 5, in attesa di poter spolpare il gioco Ubisoft nella sua interezza. Tra le rubriche, non poteva mancare il confronto tra i giochi PlayStation Plus e Xbox Live Gold di marzo, che si accompagna ad un nuovo numero di Videogiochi su tela dedicato allo splendido Journey. Tra le pubblicazioni, anche una riflessione su quanto sia effettivamente importante localizzare un videogioco per venderlo agli italiani e il punto sui giochi portatili usciti a febbraio che non potete assolutamente perdere.

Tra gli speciali, abbiamo fatto il punto su Nintendo Labo dopo averlo testato, ma ci siamo anche occupati di indicarvi le date delle uscite videoludiche di marzo. Per l’elenco completo dei nostri speciali, fate riferimento alla sezione dedicata.






Ora che finalmente Detroit: Become Human ha fissato la sua data d’uscita, comincia a delinearsi il 2018 di PS4, che vedrà a maggio l’uscita del titolo di David Cage, dopo che ad aprile arriverà anche l’atteso God of War. Intanto, rumor suggeriscono che Microsoft e PlatinumGames stiano lavorando a Vanquish 2 in esclusiva, mentre da Konami arrivano indizi preoccupanti su possibili fratture interne con chi è rimasto a bordo dalla vecchia Kojima Productions. Meglio, allora, pensare alla serie TV di The Witcher, della quale cominciano a delinearsi i primissimi dettagli.
Anche questa settimana, SpazioGames vi augura buon weekend!