Questo sito utilizza cookie anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.
Cliccando sul tasto ACCETTA dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto. 

Peso Forma, sfida a suon di Byte, Playstation Plus contro XBox Games with Gold - marzo 2018

I giochi gratuiti di marzo a confronto.

Rubrica
A cura di del
Ormai sapete come funziona: analizzeremo le offerte di Xbox Live e PlayStation Plus, guidandovi nella priorità che, secondo noi, dovreste dare ai videogiochi gratuiti offerti dai due servizi, con un simpatico voto finale in hard disk, a mò di stelline per i ristoranti.
La valutazione verrà fatta tenendo conto di una media assolutamente non matematica tra il peso del download e l’effettiva appetibilità del videogioco in questione.
E ricordate: una console sana è una console che vi vuole bene.
Peso Forma, sfida a suon di Byte, Playstation Plus contro XBox Games with Gold - marzo 2018
PlayStation Plus
Partiamo dalle console Sony e degli spesso vituperati giochi che vengono inseriti mensilmente nella Instant Game Collection. Stavolta, la casa giapponese offre più di due giochi per PlayStation 4, con i soliti acquisti in cross-buy di mezzo, ma ha annunciato l’interruzione del servizio per PlayStation 3 e PS Vita a partire dal 8 marzo 2019.

Bloodborne, PlayStation 4. Peso: 27.19GB. Voto: 5 hard drive su 5.
Il marzo di PlayStation Plus è indubbiamente caratterizzato da Bloodborne, forse l’uscita più importante di sempre in termini di giochi gratuiti offerti dalla piattaforma. Esclusiva tra le più importanti su PlayStation 4, apprezzatissimo soulslike che ha saputo innovare pur mantenendo ben salde le basi del genere. In Bloodborne, diversamene dai Dark Souls, si vestirà i panni di un forestiero che giunge nella città di Yharnam, maledetta ed oscura, alla ricerca di una cura speciale. Il combat system è più brutale e votato all’azione vista l’assenza totale degli scudi, ma non per questo meno tecnico. Non c’è bisogno di grandi presentazioni per uno dei giochi più apprezzati di PlayStation 4, che arriva gratuitamente nella sua edizione liscia, senza i contenuti aggiuntivi.

Ratchet & Clank, PlayStation 4. Peso: 28.32GB. Voto: 5 hard drive su 5.
Altro grandissimo titolo da scaricare gratuitamente su PlayStation 4. Questo episodio di Ratchet & Clank è una sorta di reboot del primo storico capitolo di Insomniac Games, accompagnato da un lungometraggio in quella che è stata un’operazione commerciale abbastanza peculiare. Questa iterazione del franchise è anche una delle più riuscite, in cui il gameplay si basa sull’azione platform/shooter, con una pletora di armi strane e divertentissime da usare. Non manca l’esplorazione ovviamente, nonché la necessità di scovare gli immancabili collezionabili. Davvero un grandissimo platform.

Legend of Kay Anniversary, PlayStation 4. Peso: 2.35GB. Voto: 3 hard drive su 5.
Riedizione rivista e corretta dell’action game datato 2008 per PlayStation 2, Legend of Kay Anniversary è il primo titolo gratuito di marzo per PS3. La “riedizione” comprende il solito manipolo di texture ad alta definizione, 1080p e 60fps, mentre i contenuti rimangono ovviamente gli stessi. L’avventura ci mette nei panni di Kay, un allievo di arti marziali, in un mondo ispirato all’antica Cina abitato da animali antropomorfi, un qualcosa in stile Kung Fu Panda, impegnato a sconfiggere un pericoloso esercito di gorilla malvagi. Consigliato.

Peso Forma, sfida a suon di Byte, Playstation Plus contro XBox Games with Gold - marzo 2018

Mighty No. 9, PlayStation 3 e PlayStation 4. Peso: 3.38GB. Voto: 2 hard drive su 5.
Fortunatissimo titolo di Keiji Inafune su Kickstarter, poco fortunato invece nella release. Mighty No. 9 doveva essere il sequel spirituale di Megaman, a conti fatti lo è, ma la resa finale non è esattamente all’altezza delle aspettative. In Mighty No. 9 prendiamo il controllo di Beck, un robot clone in grado di poter salvare il mondo, perché l’unico immune al virus che ha fatto impazzire tutti gli esseri meccanizzati del mondo. Come in Megaman si superano livelli pieni di nemici, saltando e sparando all’impazzata.

Claire: Extended Cut, PS Vita. Peso: 687.8MB. Voto: 3 hard drive su 5.
Claire: Extended Cut è una gustosa avventura horror in 2D. Claire rimane come di consueto ad assistere la madre ammalata, ma si sveglia nel cuore della notte, senza più riuscire a riaddormentarsi. Mentre esplora l’ospedale sente una voce chiamarla dalle tenebre. Prima di poter reagire Claire sprofonda in un mondo oscuro. Perlustrando nel buio trova compagnia in un cane da guardia che vaga nella zona. Cerca una via d’uscita, ma i pochi abitanti di questo mondo non sembrano colpiti dalla sua terribile situazione, né da quel che li circonda. Dove sono finiti tutti? Perché ci sono candele ovunque, e perché il sole non sorge mai?

Bombing Busters, PS Vita. Peso: 702.04MB. Voto: 2 hard drive su 5.
Bombing Busters è, senza girarci troppo attorno, un timido clone di Bomberman. Nei panni di un robottino appassionato di esplosivi sarà necessario superare una serie di livelli bombardando un quantitativo sconsiderato di creature di vario tipo, con tanto di immancabile boss di fine livello. Il gioco contiene 30 labirinti, per un totale di 5 mondi, e una bella serie di creature su cui scagliare ogni tipo di esplosivo. Oltre al single player è presente una modalità competitiva da 2 a 4 giocatori e una modalità online che può ospitare fino ad 8 bombaroli.

Peso Forma, sfida a suon di Byte, Playstation Plus contro XBox Games with Gold - marzo 2018

Xbox Live
Per quanto riguarda Microsoft, anche stavolta ci ritroviamo con una doppia offerta per le sue due ultime generazioni di console, con titoli che saranno proposti in determinati scaglioni di tempo.

Trials of the Blood Dragon, Xbox One (1-15 marzo). Peso: 14.54GB. Voto: 4 hard drive su 5.
In un mondo in cui i Blood Dragon, bestie di origine sconosciuta, vagano in libertà, in un futuro che non è più quello di una volta, ci sono un ragazzo e una ragazza. Sono Roxanne e Slayter, i figli del leggendario Rex Power Colt. Sono tosti come il papà, intelligenti come la mamma e sono i migliori in circolazione. 12 anni dopo la Seconda Guerra del Vietnam, dovranno combattere nella Quarta Guerra del Vietnam per salvare la libertà e il mondo intero. Trials of the Blood Dragon è un gioco esagerato, che fonde due franchise adrenalinici per creare un arcade racing senza controllo. Da giocare senza riserve.

Superhot, Xbox One (16 marzo – 15 aprile). Peso: 3.62GB. Voto: 5 hard drive su 5.
Definire Superhot un punto cardine del game design non è esagerato. Il titolo è uno sparatutto in prima persona che cancella il confine tra cauta strategia e massacro sfrenato, nel quale il tempo si muove solo quando il giocatore si muove. Niente barre di salute rigeneranti, munizioni piazzate dove serve, ma inferiorità numerica, armi da afferrare ai nemici sconfitti per abbattere i nemici in questo incredibile shooter in perenne slow motion.

Disney Pixar: The Brave, Xbox 360 (1-15 marzo). Peso: 2.99GB Voto: 2 hard drive su 5.
Poco da dire sul tie-in per Xbox 360 del celebre lungometraggio Brave di Disney Pixar. Si tratta del solito action-adventure, purtroppo sviluppato con poca convinzione, che serve a rivivere le gesta della rossa eroina viste al cinema. Si corre, si salta e si combatte nei panni di vari personaggi del film, ma sempre nell’affascinante Scozia, misteriosa e leggendaria. Una modalità multiplayer fa da corredo alla campagna single player.

Quantum Conundrum, Xbox 360 (16-31 marzo). Peso: 2.17GB Voto: 2 hard drive su 5.
Quantum Conundrum è un puzzle game. Una volta arrivati al castello del proprio zio, il giocatore troverà che qualcosa non va. Un’esplosione, infatti, ha completamente sconquassato la casa. L’abitazione è ora molto più strana, e la missione sarà quella di trovare proprio lo zio disperso. Per farlo sarà necessario viaggiare attraverso cinque dimensioni diverse, con un dispositivo che consente di viaggiare in facilità tra una e l’altra. Una sorta di Portal in versione edulcorata, insomma.
0 COMMENTI