Advance GTA

By |16/05/2001|Categories: Recensione|Tags: |

Dopo l’ottimo F-Zero un altro titolo valido si affaccia sul GBA: Advance GTA infatti ha tutte le carte in regola per entusiasmare gli appassionati di giochi di guida di stampo realistico.
Per affrontare le cinque diverse modalità di gioco disponibili ovvero: campionato, corsa veloce, time attack, pratica e versus mode, avremo a disposizione quarantacinque macchine appartenenti a otto diverse case costruttrici: Daihatsu, Mitsubishi, Suzuki, Honda, Nissan, Toyota, Mazda e Subaru. All’inizio del gioco solo la metà di tali vetture sono disponibili per sbloccare le rimanenti occorre correre nel campionato e tagliare per primi il traguardo. A seconda della gara che vinceremo ci verrà regalata una nuova vettura oppure un componente per upgradare quelle esistenti (è possibile intervenire su nove tipi di settaggi tra cui motore, sospensioni, filtri, marmitta …).
Anche i tracciati non saranno immediatamente disponibili. All’inizio si potrà accede solo alle piste della modalità “beginner” e “middle”. Completando queste classi potremo abilitare i circuiti delle classi “Higt speed” e “professional”. In totale potremo gareggiare su trentasei circuiti. I primi vi sembreranno molto semplici ma già passando alla classe “middle” dovrete ripetere le gare diverse volte prima di riuscire a spuntarla. Molto impegnativi e gratificanti i percorsi delle ultime due classi dove dovrete dimostrate un ottimo controllo delle vetture prima di potervi qualificare per le prove successive.
Il sistema di controllo è realizzato con cura e riesce ad essere molto divertente senza per questo scadere nella banalità. Per riuscire a destreggiarsi all’interno dei circuiti che si rivelano spesso molto tortuosi è necessario un uso sapiente del freno che vi permetterà di mandare in derapata la macchina e affrontare anche le curve a gomito a grande velocità.
Una nota di demerito al sistema di gestione delle collisioni, le macchine rimbalzeranno modello autoscontro quando farete un incidente oppure nel caso di urto contro un ostacolo si bloccheranno di colpo anziché dare luogo a spettacolari incidenti. Sorvoliamo sul fatto che cartelli ed alberi hanno la stessa consistenza di una medusa e si possono attraversare senza problemi.
Le piste sono studiate molto bene con una disposizione delle curve intelligente. Peccato che nelle gare notturne si fa sentire pesantemente la scarsa luminosità delle schermo. Se le condizioni di luce esterna non sono più che ottimali infatti, rischierete di andare a sbattere, non perché non sapete guidare ma perché non vedrete la curva!
La grafica è discretamente dettagliate per quanto riguarda le macchine, vedrete anche i riflessi sulla lamiera, tuttavia la definizione in generale non è molto elevata e comunque decisamente minore rispetto a quella di F-Zero e Mario Advance. Sono molto evidenti infatti le quadrettature degli oggetti. A parte questo difetto il motore grafico è molto veloce e non presenta rallentamenti. Anche l’ambientazione delle piste è molto varia. Ben realizzato il fondo stradale che può essere asfalto oppure terra.
Le musiche non sono niente di speciale mentre sono sicuramente più interessanti gli effetti sonori: realistico il rumore del motore (considerando naturalmente che siamo su una console portatile) e gli effetti delle sgommate.
La longevità è buona grazie all’elevato numero di piste disponibili (la maggior parte molto belle e piacevoli da ripercorrere più volte per migliorare i propri tempi). Il fatto di dover vincere la gara per ottenere il potenziamento della macchina oppure nuove vetture aggiunge un ulteriore livello di sfida che vi terrà incollati alla console per lungo tempo.










8

In conclusione GTA Advance è un buon titolo che si pone come valida alternativa a F-Zero per quei giocatori che amano i titoli di guida più realistici. Anche se come qualità assoluta F-Zero risulta migliore, GTA Advance riesce nell’intento di farvi divertire ed appassionarvi. Qualche piccolo difetto mina il giudizio finale che comunque rimane più che positivo in virtù di un sistema di guida preciso e piacevole, di un’ottima varietà dei circuiti, di una realizzazione tecnica rispettabile e di un’elevata longevità.