Recensioni degli utenti 2 min

Xuan-Yuan Sword 7

Viaggio in... Oriente

Questo è un contenuto creato dalla community degli utenti del forum di SpazioGames.it e pertanto non è rappresentativo della testata giornalistica SpazioGames.it, né della sua redazione.

Sviluppato da Domo Studio di Softstar, Xuan-Yuan Sword 7, come facilmente intuibile dalla numerazione, non è il capostipite della serie tuttavia è il primo capitolo del longevo franchise ad arrivare in Occidente per il mercato console e noi non possiamo che ringraziare.

Xuan-Yuan Sword 7, storicamente ambientato verso il tramonto della ben nota dinastia Han, farà vestire al giocatore i panni di un ragazzo chiamato Taishi Zao che, seguito dalla sua sorellina, dovrà districarsi tra i più classici intrighi politici cinesi (chi è pratico del periodo storico capirà sicuramente il contesto mentre a chi è nuovo non peserà sicuramente più di tanto) e tra i più feroci mostri al fine di, per farla estremamente breve, salvare il mondo. Nulla di eccezionale dunque da un punto di vista puramente narrativo, di fatto il punto forte di questo titolo è il gameplay che senza inventare e senza innovare il genere, fa quello che dovrebbe fare: diverte.

Pad alla mano ci si trova dunque davanti ad un Action-RPG, che richiama molto dei Souls nelle meccaniche del Combat System stamina-based seppure le similitudini finiscano qui, ma anche qualcosa di The Witcher per quel che riguarda l’approccio ai mostri, ed il tutto lo fa discretamente bene. Plauso agli sviluppatori per la varietà e le boss fight, molto ispirate. Note negative, purtroppo, sono la telecamera che spesso risulta un po’ troppo ballerina e soprattutto il lato ruolistico del titolo, limitato in molti aspetti: ad esempio, non è previsto alcun tipo di personalizzazione del protagonista.

Le boss fight di Xuan-Yuan Sword 7 sono molto ispirate

Nota di merito, invece, per la “concentrazione” della struttura di gioco, soprattutto in un mondo videoludico in cui va di moda sia l’Open World che il realizzare a tutti i costi numerose aree e spesso dispersive: in diverse ore di gioco non mi sono mai perso a girovagare a vuoto, arrivando in maniera assolutamente diretta all’obiettivo e quindi portandolo a compimento senza troppe perdite di tempo.

Tecnicamente ci si trova, purtroppo, davanti ad un gioco oggettivamente da PlayStation 4 di inizio generazione: sono presenti diversi cali di frame rate anche in situazioni in cui non dovrebbero verificarsi ovvero senza nemici/oggetti a schermo.

Ma l’aspetto negativo più grave, secondo me, è l’assenza dei sottotitoli italiani. Vero che bisognerebbe ringraziare il publisher per l’arrivo della saga in occidente anche su console, ma il doppiaggio in lingua originale mixato ad un sub ENG, per quanto basilare esso sia, non permette al giocatore di godere a pieno del potenziale della lore del gioco soprattutto durante i dialoghi di tipo politico.

VOTO: 7,5

In definitiva, Xuan-Yuan Sword 7 è assolutamente una sorpresa e speriamo che potremo godere ancora dei futuri titoli del franchise, magari con ulteriori miglioramenti.

Pro

  • Combat System e gameplay in generale
  • Narrazione lineare e comprensibile
  • Struttura di gioco

Contro

  • Tecnicamente claudicante
  • Assenza dei sottotitoli in italiano