Wolfenstein II: The New Colossus, il creative director parla delle sfide per realizzare il gioco

A cura di Marcello Paolillo - 9 Ottobre 2017 - 0:00

Game Informer ha avuto modo di intervistare Jens Matthies, creative director del prossimo e attesissimo Wolfenstein II: The New Colossus. Matthies ha parlato delle sfide del suo team per realizzare un sequel all’altezza delle aspettative.Ecco le sue parole: “Ogni volta che si pensa in grande, si corre un enorme rischio di andare in ‘over-scoping’, visto e considerato che abbiamo solo molto tempo e denaro per realizzare il gioco. In un primo momento, si deve cercare di avere buone metriche relativamente a ciò che si desidera realizzare e come allungare il gioco arrivando a un punto e non oltrepassandolo, questa è una vera e propria scienza di per sé.” E ancora: “Penso che siamo molto migliorati nel corso degli anni, ma il tutto è ancora incredibilmente impegnativo, uno degli ostacoli più duri quando si progetta un gioco. Penso che immaginarla come una trilogia era il nostro modo di mettere un confine attorno ad esso. Non è infinita, sebbene non si possa ancora vederne la fine. È stato utile concepirlo in questo modo, strutturare il nostro lavoro e vivere attorno ad esso… aiuta a mantenere in ordine il caos”.In Wolfenstein II: The New Colossus, dovrete salvare il leader della resistenza Horton Boone, nel tentativo di riprendere la città e sconfiggere i soldati del regime che vi si pareranno davanti avvalendovi di un arsenale unico. Inoltre, vi mostreremo cosa si prova a cavalcare un Panzerhund sputafuoco.Il gioco sarà pubblicato il 27 ottobre 2017 per Xbox One, PlayStation 4 e PC, e uscirà per Nintendo Switch nel 2018. Tutte le notizie le trovate nella nostra scheda, mentre a questo indirizzo potete leggere il nostro recentissimo hands-on del titolo Bethesda.Fonte: GoNintendo




TAG: wolfenstein 2 the new colossus